Archive for gennaio, 2018

IRAP: il professionista con un praticante paga l’imposta

La Cassazione, con l’ordinanza n. 1723/2018, ha deciso che il professionista con un praticante paga l’IRAP.  I giudici hanno affermato che un tirocinante apporta un valore aggiunto alla consulenza offerta dal professionista, e che pertanto l’assunto delle Sezioni Unite n. 9451/2016 non può essere chiamato in causa, in quanto i giudici di legittimità avevano allora specificato che il professionista è esentato dall’IRAP nel solo caso in cui si avvalga del lavoro di un dipendente con mansioni meramente esecutive.

Tags: ,

Corte di Cassazione: la GdF a supporto per il recupero degli arretrati fiscali

Anche la GdF viene chiamata in causa per smaltire l’arretrato tributario presso la Corte di cassazione, dove una causa civile su due pendente alla fine del 2017 riguarda il fisco. La creazione di una struttura di supporto all’attività di spoglio, costituita da personale delle Fiamme gialle, è una delle misure di auto-organizzazione adottate dalla Suprema corte. L’annuncio all’inaugurazione dell’anno giudiziario della Corte di cassazione.

Tags: ,

Prospetto Informativo Disabili per aziende 15-35 dipendenti: senza variazioni, nessun invio

mercoledì, gennaio 31st, 2018 | Articoli, Economia, Finanza, Giustizia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Non è necessario inviare il Prospetto Informativo Disabili facente riferimento all’anno 2017 entro il 31 gennaio per le aziende da 15 a 35 dipendenti che non hanno variato la situazione occupazionale: lo rende noto il Ministero del Lavoro dopo le incertezze e le informazioni fuorvianti fornite nei giorni scorsi.

Tags:

Canone tv: entro oggi il modello per l’esenzione 2018

mercoledì, gennaio 31st, 2018 | Articoli, Economia, Finanza, Giustizia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

I titolari di un’utenza elettrica intestata, che non possiedono un televisore in casa, hanno tempo domani per inviare all’Agenzia delle Entrate la dichiarazione sostitutiva di non detenzione ed essere esonerati dal pagamento dell’abbonamento televisivo per il 2018. Stessa scadenza nel caso in cui nessun componente della famiglia anagrafica, tenuta al versamento del canone, è titolare di un contratto elettrico di tipo domestico residenziale: il canone deve essere versato, tramite modello F24, entro il 31 gennaio di ogni anno.

Tags:

Lavoro: il datore di lavoro può controllare la sim aziendale del dipendente

mercoledì, gennaio 31st, 2018 | Articoli, Economia, Finanza, Giustizia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Ok al controllo del datore di lavoro sui consumi delle sim aziendali in dotazione ai dipendenti, a condizione che i dati non siano utilizzati per contestazioni disciplinari e i siano conservati per un massimo di sei mesi. Sono i punti essenziali del provvedimento n. 3 dell’11 gennaio 2018, con il quale il Garante della privacy ha dato il via libera a un piano aziendale di controllo sistematico dei volumi del traffico telefonico, chiedendo però all’azienda di stendere un apposito regolamento interno.

Tags:

Totem pubblicitario: è necessaria l’informativa privacy

mercoledì, gennaio 31st, 2018 | Articoli, Economia, Finanza, Giustizia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

E’ necessaria l’informativa privacy su ogni totem pubblicitario. Lo ha stabilito il Garante della privacy, a proposito di una iniziativa in corso in alcune stazioni ferroviarie (provvedimento 551 del 21/12/2017).

Tags:

Voucher digitalizzazione per tutti i tipi d’impresa

mercoledì, gennaio 31st, 2018 | Economia, Finanza, Giustizia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Possono essere destinatarie del voucher digitalizzazione le imprese costituite in qualsiasi forma giuridica. Sono comprese anche reti d’impresa dotate di soggettività giuridica (c.d. reti-soggetto) iscritte al registro delle imprese. Sono invece escluse dalle agevolazioni le reti d’impresa non dotate di soggettività giuridica (cd. reti-contratto). Questi i chiarimenti del ministero dello Sviluppo economico (aggiornati al 25 gennaio) in merito ai soggetti ammessi a presentare, entro oggi, le domande per l’accesso ai 100 milioni di euro per i voucher digitalizzazione.

Tags:

Gruppi imprese: altri chiarimenti dall’Agenzia delle Entrate

mercoledì, gennaio 31st, 2018 | Articoli, Economia, Finanza, Giustizia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Con la circolare 2/E le Entrate forniscono chiarimenti alle imprese consolidate che intendono utilizzare, in diminuzione del maggior imponibile accertato dagli Uffici, le perdite maturate prima dell’esercizio dell’opzione per la tassazione consolidata. Tale possibilità è riconosciuta solo se il maggior imponibile accertato eccede la perdita di periodo trasferita al consolidato. Se invece non supera la perdita di periodo trasferita al consolidato, le perdite anteriori all’esercizio dell’opzione non possono essere utilizzate in accertamento, ma solo riportate al periodo d’imposta successivo dalla consolidata.

Tags:

Variazioni colturali dei terreni: denuncia entro il 31 gennaio

mercoledì, gennaio 31st, 2018 | Articoli, Economia, Finanza, Giustizia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Le variazioni colturali dei terreni devono essere denunciate entro e non oltre il 31 gennaio al competente ufficio provinciale-territorio dell’Agenzia delle entrate. L’adempimento è a carico del titolare del reddito fondiario (dominicale e/o agrario), ma se il terreno è dato in locazione per uso agricolo, la denuncia può essere presentata direttamente dall’affittuario. Nell’ipotesi di più proprietari, la dichiarazione può essere presentata da uno soli di questi. Sono esonerati dall’obbligo di denuncia i titolari dei fondi soggetti a “riclassamento automatico”. Il rispetto della scadenza è molto importante. Il ritardo, infatti, posticipa di un anno gli effetti benefici sulla tassazione del fondo, soprattutto in caso di decremento di valore.

Tags:

Sicurezza lavoro: primo soccorso, compiti affidati al datore ma non in totale autonomia

mercoledì, gennaio 31st, 2018 | Articoli, Economia, Finanza, Giustizia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Nella circolare 11 gennaio 2018 n. 1, l’Ispettorato nazionale del lavoro chiarisce che il datore ha comunque l’obbligo di designare i lavoratori incaricati dell’attuazione delle misure di prevenzione incendi, evacuazione dei luoghi di lavoro in caso di pericolo e gestione dell’emergenza unitamente all’obbligo di predisporre le misure relative, adeguate alla natura dell’attività ed alle dimensioni dell’azienda. Il datore che intenda svolgere direttamente i compiti propri del servizio di prevenzione e protezione dai rischi, di primo soccorso, prevenzione incendi ed evacuazione deve in ogni caso frequentare appositi corsi di formazione di durata compresa tra un minimo di 16 ore ed un massimo di 48 ore, adeguati alla natura dei rischi presenti sul luogo di lavoro e relativi alle attività lavorative. In ogni caso Tuttavia, lo svolgimento di tali compiti non potrà essere assunto dal datore in totale autonomia, in quanto quest’ultimo dovrà necessariamente avvalersi dei lavoratori appositamente designati, in numero adeguato e sufficiente, all’attuazione delle predette misure.

Tags:

Estrazione di beni dal deposito Iva e prestazione della garanzia

mercoledì, gennaio 31st, 2018 | Articoli, Economia, Finanza, Giustizia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

In materia di depositi Iva, l’Agenzia delle Entrate chiarisce che nel caso di immissione in libera pratica con introduzione del bene nel deposito, il soggetto che estrae i beni può applicare l’inversione contabile senza prestazione della garanzia in uscita ex art. 50-bis, Dl n. 331 del 30 agosto 1993, conv. con modif. dalla L. 29 ottobre 1993, n. 427 se tale soggetto possiede i requisiti di affidabilità di cui all’art. 2, co. 1, D.M. 23 febbraio 2017, o se rientra tra i soggetti contemplati dall’art. 4, co. 1, lett. a) e b) dello stesso D.M. (R.M. 16 gennaio 2018, n. 5/E).

Tags: ,

Agricoltura: esonero contributivo per gli under 40

mercoledì, gennaio 31st, 2018 | Articoli, Economia, Finanza, Giustizia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

La legge di Bilancio 2018 ha previsto un esonero contributivo a coltivatori diretti e imprenditori agricoli a titolo principale con età inferiore ai 40 anni, che avviano nuove attività agricole e si iscrivono per la prima volta alla gestione previdenziale Inps. Lo sgravio è totale per i primi 3 anni e parziale per i 2 successivi e non è cumulabile con altri esoneri o riduzioni delle aliquote di finanziamento. Per fruire del beneficio è necessario inoltrare una domanda telematica all’Inps. La particolare agevolazione è prevista in favore dei coltivatori diretti e degli imprenditori agricoli professionali obbligati all’iscrizione presso la gestione pensionistica degli agricoltori di età inferiore a 40 anni, che si iscrivono per la prima volta alla gestione previdenziale Inps tra il 1° gennaio 2018 e il 31 dicembre 2018.

Tags: ,

Assegni familiari: nuovi limiti di reddito

venerdì, gennaio 26th, 2018 | Articoli, Economia, Finanza, Giustizia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Nuovi limiti di reddito per gli assegni familiari, fermi ancora a 10,21 euro al mese. I limiti da considerare sono rivalutati ogni anno in ragione del tasso d’inflazione programmato pari per il 2018 allo 0,9%. Con la circolare n. 10/2018, l’Inps ha reso noto le nuove tabelle da utilizzare. La prestazione spetta a: lavoratori autonomi, coltivatori diretti, mezzadri e coloni; piccoli coltivatori diretti che integrano fino a 51 le eventuali giornate di lavoro agricolo dipendente; pensionati delle gestioni speciali per i lavoratori autonomi.

Tags:

Agenzia delle Entrate: assetto a “due”

venerdì, gennaio 26th, 2018 | Articoli, Economia, Finanza, Giustizia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Il nuovo assetto dell’Agenzia delle entrate prende il via: il Comitato di gestione ha formalizzato le prime nomine della rinnovata struttura organizzativa. L’attività dell’Agenzia verrà ripartita in due Divisioni: Divisione Servizi, grazie alla quale si realizza, a livello centrale, la completa integrazione di tutti i servizi fiscali, inclusi quelli relativi alla fiscalità immobiliare; Divisione Contribuenti, chiamata a operare secondo un approccio per tipo di soggetto per favorire una migliore conoscenza della platea di riferimento e, dunque, per assicurare un’azione di controllo più mirata. Da ognuna delle Divisioni dipendono tre direzioni centrali. A queste si affiancano altre sette Direzioni centrali con funzioni trasversali e di supporto.

Tags:

Multinazionali: al via il programma “Icap”

venerdì, gennaio 26th, 2018 | Articoli, Economia, Finanza, Giustizia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Parte il programma ICAP (International Compliance Assurance Programme) un progetto di Cooperative Compliance multilaterale tra Italia, Australia, Canada, Giappone, Paesi Bassi, Spagna, Regno Unito e Stati Uniti, utile a fornire alle imprese multinazionali un maggiore grado di certezza e assistenza rispetto a potenziali rischi fiscali e, al contempo, rendere più efficiente l’utilizzo dei dati che le Amministrazioni finanziarie stanno iniziando a ricevere, a monitorare e a lavorare, dopo la piena entrata in vigore del Country-by-Country reporting.

Tags: ,

Allarme mail truffa

venerdì, gennaio 26th, 2018 | Articoli, Economia, Finanza, Giustizia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Nuove email truffa: l’indirizzo sotto accusa è @info@janpreston. Lo ha reso noto l’Agenzia delle Entrate. Nelle email con mittente @info@janpreston sono contenuti avvisi di notifica degli atti per conto di Agenzia delle entrate-Riscossione. La finalità delle false mail è l’appropriamento delle credenziali utente dei destinatari dei messaggi di posta elettronica. “L’attivazione del link riportato nella mail”, hanno spiegato dalla Riscossione, “ha l’effetto di installare un programma in grado di intercettare l’utenza e la password del computer. Agenzia delle entrate-Riscossione raccomanda di non tenere conto delle email ricevute, di eliminarle, di non utilizzare i link indicati, di non scaricare alcun allegato e di non dare seguito alle richieste riportate nel testo”.

Tags:

Split payment 2018: elenchi aggiornati al 17 gennaio 2018

venerdì, gennaio 26th, 2018 | Articoli, Economia, Finanza, Giustizia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Prosegue l’attività di aggiornamento delle liste che includono i soggetti tenuti all’applicazione del meccanismo della scissione dei pagamenti (split payment). Il dipartimento delle Finanze ha pubblicato, nell’apposita sezione del proprio sito internet, gli aggiornamenti, al 17 gennaio 2018, di alcuni degli elenchi validi per il 2018. Gli elenchi aggiornati riguardano: società controllate di fatto dalla presidenza del Consiglio dei ministri e dai ministeri; enti o società controllate dalle amministrazioni centrali; enti o società controllate dalle amministrazioni locali; enti, fondazioni o società partecipate, per una percentuale complessiva del capitale non inferiore al 70%, dalle amministrazioni pubbliche. Gli elenchi relativi a enti o società controllate dagli enti nazionali di previdenza e assistenza e a  società quotate inserite nell’indice Ftse Mib della Borsa italiana restano, invece, aggiornati al 19 dicembre 2017.

Tags:

Iva ridotta sugli ingaggi degli artisti

giovedì, gennaio 25th, 2018 | Articoli, Economia, Finanza, Giustizia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

L’aliquota Iva 10% si applica ai soli contratti di scrittura riguardanti prestazioni artistiche rese direttamente al pubblico, e non anche alle prestazioni di natura tecnica, seppure connesse con l’organizzazione e la realizzazione degli eventi spettacolistici. Così ha chiarito la Corte di Cassazione nell’ordinanza n. 622 del 12 gennaio 2018.

Tags:

Presentazione tardiva dichiarazioni: ravvedimento entro il 29 gennaio

giovedì, gennaio 25th, 2018 | Articoli, Economia, Finanza, Giustizia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Ci sono solo pochi giorni a disposizione dei contribuenti che non hanno presentato, nel termine del 31 ottobre 2017, le dichiarazioni dei redditi di loro competenza, la dichiarazione Irap, il modello Cnm e, per quanto riguarda i sostituti d’imposta, il modello 770, per effettuare la presentazione tardiva di tali dichiarazioni. Il termine ordinario per la presentazione delle dichiarazioni relative all’anno d’imposta 2016 era il 30 settembre 2017, prorogato al 31 ottobre 2017 con il Dpcm 26 luglio 2017. Chi non ha rispettato tale termine può rimediare con il ravvedimento operoso, presentando la dichiarazione entro 90 giorni dalla scadenza, in via telematica, direttamente o tramite intermediari abilitati, attraverso i canali Fisconline o Entratel dell’Agenzia delle entrate; i 90 giorni scadono lunedì 29 gennaio.

Tags:

Canone tv: le imprese elettriche potranno trasmettere le informazioni tramite i canali messi a disposizione dall’Agenzia

giovedì, gennaio 25th, 2018 | Articoli, Economia, Finanza, Giustizia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

In base a quanto stabilito dal provvedimento 23 gennaio 2018, a partire da quest’anno, le imprese elettriche dovranno trasmettere la comunicazione di conferma all’Agenzia delle entrate con le modalità dettate dal provvedimento 4 luglio 2016 e tramite le nuove specifiche tecniche (contenute nell’allegato A al provvedimento in esame) che sostituiscono integralmente le precedenti.

Tags:

Search