Archive for ottobre, 2017

Manovra fiscale: parte l’iter parlamentare

martedì, ottobre 31st, 2017 | Articoli, Economia, Finanza, Giustizia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Oggi è il primo giro della manovra 2018 in Senato. Le Commissioni dovranno trasmettere i propri rapporti sul ddl alla 5a Commissione entro l’8 novembre e quest’ultima dovrà riferirà all’Assemblea nel pomeriggio di martedì 21 novembre. Infine, entro il 25 novembre dovrà chiudersi l’esame del provvedimento per passare alla Camera. Tra le novità: stop agli aumenti Iva previsti a partire dal 2018, la riconferma delle detrazioni legate alle ristrutturazioni, ai mobili e all’efficienza energetica, l’inserimento del nuovo bonus per il verde, l’innalzamento delle soglie di reddito per la fruizione del bonus Renzi (da 24 mila a 26 mila euro e da 24.600 a 26.600 euro), l’abbattimento dei super-ammortamenti dal 140% al 130%, la previsione di un credito d’imposta del 40%per le spese di formazione Industria 4.0.

Tags:

Fisco: la rottamazione dei crediti di “morti e falliti”

Riguardo la “rottamazione del magazzino equitalia” rientrano solo la cessione dei crediti fiscali per i contribuenti deceduti e le imprese fallite. Questa è la risposta del viceministro dell’economia Luigi Casero all’interrogazione, in commissione finanze della camera, di Giovanni Paglia (Sel) sugli orientamenti del governo in merito alla cessione di crediti fiscali.

Tags: , , , ,

Affitti brevi: si annuncia revisione

Sono in arrivo semplificazioni per la cedolare secca sugli affitti brevi. Lo ha annunciato il viceministro dell’economia, Luigi Casero rispondendo a un interrogazione presso la commissione finanze della camera. Il viceministro afferma “come, oltre ad essere stata emanata una circolare esplicativa da parte dell’Agenzia delle entrate e aver creato un sito internet per instaurare un rapporto diretto con i contribuenti, sia emersa la necessità di attuare modifiche normative e regolamentari, al fine di centrare pienamente gli obiettivi che la normativa si pone”.

Tags: ,

Cassazione: la nota integrativa incompleta non fa scattare responsabilità penale

La Corte di Cassazione, con la sentenza 49057 del 27 ottobre 2017, ha definito che la nota integrativa redatta in modo “sommario” non costituisce falso in bilancio. La nota che giustificava gli ammanchi del magazzino era compilata sommariamente; secondo la Corte questo non bastava per far scattare la responsabilità penale: il bilancio deve sì essere redatto in modo chiaro, ma ci devono essere le prove che il manager abbia commesso un’operazione fraudolenta.

Tags: ,

Rottamazione: l’immediata richiesta blocca rate e fermi

Presentare subito l’istanza per la definizione agevolata carichi 2017 conviene, perchè si ottengono una serie di benefici da non sottovalutare. La richiesta può essere presentata fin d’ora visto che l’Agenzia delle entrate-Riscossione ha pubblicato i modelli DA-2017. Gli effetti che il debitore ottiene grazie alla presentazione tramite Pec o consegna diretta allo sportello dell’agente della riscossione del modello DA-2017 sono quelli già a suo tempo previsti per la prima edizione della rottamazione dei ruoli dal comma 5 dell’articolo 6 del decreto legge 193/2016, opportunamente integrato dal comma 9 dell’articolo 1 del decreto legge 148/2017: vengono sospesi, fino alla scadenza di versamento della prima o unica rata delle somme dovute (luglio 2018) i pagamenti degli eventuali versamenti rateali scadenti in data successiva a quella di presentazione della richiesta, relativamente alle dilazioni in essere alla medesima data. Si impedisce, altresì, l’avvio di azioni esecutive, fermi amministrativi e ipoteche relativamente a tali carichi e, nel caso tali misure siano già state intraprese, ne impedisce la loro prosecuzione.

Tags: , , , , , , ,

Sisma Ischia: stop ai versamenti

lunedì, ottobre 30th, 2017 | Articoli, Economia, Finanza, Lavoro, Notizie Fiscali, Sentenze | Nessun commento

Con un decreto del 20 ottobre, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 252 del 27 ottobre, il ministero dell’Economia e delle Finanze ha disposto la sospensione, fino al prossimo 18 dicembre, dei versamenti e degli adempimenti tributari per i contribuenti dei comuni colpiti dal sisma del il 21 agosto scorso: Casamicciola Terme e Lacco Ameno dell’isola di Ischia.

Tags:

Lettere su anomalie redditi 2013: c’è tempo fino al 31 dicembre

L’Agenzia delle entrate informa i contribuenti che in questi mesi hanno ricevuto comunicazioni con cui il Fisco segnala loro anomalie nei redditi 2013 dichiarati e alle quali non hanno dato risposta entro il 2 ottobre, che hanno ancora tempo fino al 31 dicembre 2017 per correggere errori o fornire chiarimenti, pagando una sanzione ridotta ed evitando un accertamento vero e proprio.

Tags:

MISE: no alle polizze su aumenti di capitale

No alle polizze assicurative e alle fideiussioni in sostituzione del versamento in denaro dei conferimenti per la costituzione o l’aumento di capitale delle società a responsabilità limitata. Lo ha ribadito una nota del 10 ottobre del ministero dello Sviluppo economico in risposta a un quesito di un ufficio del Registro delle imprese a sua volta consultato da una Srl in fase di aumento di capitale.

Tags: , , ,

ACE: norme antielusive dal 2018

L’Ace vuole l’applicazione delle nuove disposizioni antielusive contenute nell’articolo 10 del decreto ministeriale 3 agosto 2017 dal periodo di imposta 2018. È però possibile anticipare gli effetti delle nuove norme già per il 2016 (o 2017) purché il comportamento si estenda a tutte le regole dell’articolo 10.

Tags: ,

Cassazione: il licenziamento illegittimo deve essere provato

La crisi di impresa e la riorganizzazione aziendale effettuata per contenere i costi non possono ritenersi giustificato motivo oggettivo tale da rendere valido il licenziamento. E’ onere del datore di lavoro provare che il dipendente licenziato non possa essere riassegnato in posizioni diverse o con altre mansioni (Cassazione – sentenza n.24882/2017).

Tags: , ,

Decreto fiscale: la trasparenza societaria

Il decreto fiscale (Dl 148/2017) con l’art.13 interviene sul Dl 58/1998 modificando alcune norme in materia di trasparenza societaria. In caso di in caso di acquisto di una partecipazione in emittenti quotati pari o superiore alle soglie del 10, 20 e 25% del relativo capitale, occorrerà fare una dichiarazione che indichi sotto la responsabilità del dichiarante: i modi di finanziamento dell’acquisizione; se agisce solo o in concerto; se intende fermare i suoi acquisti o proseguire, nonché se intende acquisire il controllo dell’emittente o comunque esercitare un’influenza sulla gestione della società e, in tali casi, la strategia che intende adottare e le operazioni per metterla in opera; le sue intenzioni per quanto riguarda eventuali accordi e patti parasociali di cui è parte; se intende proporre l’integrazione o la revoca degli organi amministrativi o di controllo dell’emittente. L’attuazione delle nuove norme spetta alla CONSOB, che dovrà predisporre un regolamento che ne preveda l’attuazione.

Tags: ,

Codice terzo settore: attività commerciali e non commerciali

L’art.79 del Dl n. 117/2017, Codice terzo settore, chiarisce la natura delle attività degli enti del terzo settore. Sono considerate non commerciali le attività di interesse generale svolte dagli enti “a titolo gratuito o dietro versamento di corrispettivi che non superano i costi effettivi”. Sono anche considerate non commerciali le attività di ricerca scientifica di particolare interesse sociale se: svolte direttamente dagli enti che hanno quale oggetto proprio tale attività ovvero affidati a università o altri organismi di ricerca; gli utili derivanti da tali attività vengano interamente reinvestiti; vengano diffusi gratuitamente i risultati. Sono considerati enti commerciali, gli enti i cui proventi: derivano dalle attività istituzionali non conformi ai parametri indicati per la qualificazione delle attività non commerciali; derivano da attività secondarie o strumentali rispetto a quelle di interesse generale che superano le entrate da attività non commerciali. La perdita dei benefici derivanti dalla nuova disciplina tributaria del Codice del terzo settore, avviene a partire dal periodo d’imposta in cui le attività commerciali assumono valore prevalente rispetto a quelle di carattere non commerciale.

Tags: ,

Aiuto alla crescita economica: chiarimenti dall’Agenzia

venerdì, ottobre 27th, 2017 | Articoli, Economia, Finanza, Giustizia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Con la circolare n. 26/E del 26 ottobre 2017, l’amministrazione interviene nuovamente sulla disciplina dell’agevolazione per esigenze di coordinamento con le recenti modifiche alle relative disposizioni di attuazione operate dal decreto 3 agosto 2017. Le precisazioni riguardano il termine per la presentazione delle istanze di interpello probatorio relative al 2016 e la decorrenza della nuova disciplina antielusiva speciale. Il termine di presentazione è il 31 ottobre 2017.

Tags: ,

Rottamazione 2017: online i moduli per i nuovi e vecchi debiti

venerdì, ottobre 27th, 2017 | Articoli, Economia, Finanza, Giustizia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

L’Agenzia delle entrate Riscossione ha predisposto e pubblicato il modello per aderire alla rottamazione 2017, in relazione ai debiti affidati alla riscossione nei primi nove mesi dell’anno. In rete anche un nuovo modulo a uso dei contribuenti riammessi alla procedura dal decreto legge 148/2017.

Tags: ,

Bonus Sud: si al cumulo di risorse, ma non per la stessa voce di spesa

venerdì, ottobre 27th, 2017 | Articoli, Economia, Finanza, Giustizia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Il ministero dello Sviluppo economico apre alla cumulabilità delle risorse Pon “imprese e competitività” 2014-2020, destinate al credito d’imposta per gli investimenti nel Mezzogiorno, con altri incentivi provenienti da uno o più fondi strutturali e di investimento europei (Sie), e da altri strumenti dell’Ue. La condizione è che la medesima voce di spesa non ottenga un doppio finanziamento. Viene anche previsto un nuovo modello di comunicazione da inoltrare via Internet all’Agenzia delle entrate, per la fruizione del bonus. Tanto è il contenuto del decreto del 9 agosto 2017 (pubblicato sulla GU del 24 ottobre 2017 n. 249), con il quale si modifica il decreto 29 luglio 2016.

Tags: , , ,

Voucher PMI: 100 milioni per la digitalizzazione

venerdì, ottobre 27th, 2017 | Articoli, Economia, Finanza, Giustizia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Il MISE, con DM del 24 ottobre 2017, fornisce le indicazioni operative necessarie all’ottenimento del contributo economico erogato sotto forma di voucher per l’acquisto di hardware, software e servizi specialistici finalizzati alla digitalizzazione dei processi aziendali e all’ammodernamento tecnologico. Due condizioni: il contributo non deve superare i 10mila euro; il contributo non può superare il 50% della spesa sostenuta. Le spese saranno ammesse se consentiranno
di: migliorare l’efficienza aziendale; modernizzare l’organizzazione del lavoro, mediante l’utilizzo di strumenti tecnologici e forme di flessibilità del lavoro, tra cui il telelavoro; sviluppare soluzioni di e-commerce; fruire della connettività a banda larga e ultralarga o del collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare; realizzare interventi di formazione qualificata del personale nel campo ICT.

Tags: , ,

Sondaggio sullo spesometro da parte di ANC-Confimi Industria

giovedì, ottobre 26th, 2017 | Articoli, Economia, Finanza, Giustizia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

ANC-Confimi Industria lanciano un sondaggio online che permetterà di avere un’idea più chiara sui disagi causati dal nuovo adempimento. Il sondaggio, accessibile al seguente link https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSf-fWZi8HHjPVZ0LkinynTa3D8BPl5G6Hte2g4HzeslxEKVtQ/viewform e servirà per ottenere risposte da parte di professionisti ed imprese in merito al nuovo adempimento.

Tags:

Agenzia entrate-Riscossione: attenzione a false mail e sms

giovedì, ottobre 26th, 2017 | Articoli, Economia, Finanza, Giustizia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Agenzia entrate-Riscossione avvisa: attenzione a false email con messaggi che fanno riferimento a presunti rimborsi o ad avvisi di pagamento; in realtà sono potenzialmente pericolosi e potrebbero danneggiare computer, smartphone e tablet. I messaggi hanno come mittente “riscossione.agenziaentrate@swisspay.it”, ” assistenza.equitalia@italia.it “o simili, e gli sms fanno riferimento ad avvisi di pagamento o a presunti rimborsi per conto dell’agente della riscossione, invitando il destinatario a scaricare file o a utilizzare link esterni  per eseguire pagamenti o avviare procedure di rimborso. I contribuenti che li hanno ricevuti sino invitati a non tenerne conto, a eliminarli, a non utilizzare i link indicati, a non scaricare nessun allegato e a non dare seguito alle richieste riportate nel testo.

Tags:

Nuova guida online per le locazioni brevi

giovedì, ottobre 26th, 2017 | Articoli, Economia, Finanza, Giustizia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Le Entrate hanno pubblicato sul loro sito la guida: “Locazioni brevi: la disciplina fiscale e le nuove regole per gli intermediari”. Dopo il provvedimento del 12 luglio 2017 e la circolare n. 24/2017, arriva un ulteriore contributo per spiegare le importanti novità introdotte in tema di “affitti brevi” dall’articolo 4 del Dl 50/2017. Tra queste, la possibilità di applicare il regime fiscale della cedolare secca per i redditi derivanti dalle sublocazioni e da altre tipologie di contratti.

Tags: ,

Comunicazione degli infortuni brevi: istruzioni dall’Inail

giovedì, ottobre 26th, 2017 | Articoli, Economia, Finanza, Giustizia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

L’Inail fornisce le prime istruzioni operative sulla presentazione della comunicazione degli infortuni di almeno un giorno prevista dall’art. 18, c.1, lett. r), del Dl n.81/2008, ai fini statistici e informativi. I soggetti obbligati alla presentazione sono tutti i datori di lavoro, compresi quelli privati di lavoratori assicurati presso altri Enti o con polizze private, nonché i soggetti abilitati all’intermediazione. Sono esclusi: Ministero della difesa per le Forze armate, compresa l’Arma dei Carabinieri (nella quale, com’è noto, è stato inglobato anche il Corpo forestale dello Stato); Ministero dell’’interno, per la Polizia di Stato e i Vigili del Fuoco; Ministero dell’economia e delle finanze, per la Guardia di Finanza; Ministero della giustizia per la Polizia penitenziaria. Gli infortuni di almeno un giorno da comunicare sono quelli occorsi “…a tutti i lavoratori e a tutte le lavoratrici, subordinati e autonomi (artigiani, parasubordinati, ecc.), nonché ai soggetti a essi equiparati, fermo restando quanto diversamente previsto dagli ulteriori commi dell’articolo succitato”.

Tags: ,

Search