Archive for ottobre, 2016

Agevolazioni: finanziamenti ministeriali per l’inserimento di giovani e minori migranti

lunedì, ottobre 17th, 2016 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Italia Lavoro apre a finanziamenti per giovani e minori migranti. Il Ministero del Lavoro E delle Politiche Sociali, con Comunicato 28 settembre 2016, rende noto che è stato pubblicato l’avviso per il finanziamento di percorsi di integrazione socio-lavorativa per minori non accompagnati e giovani migranti. La misura prevede un “tesoretto” di 5.000,00 euro che comprendono  il riconoscimento di: un contributo al beneficiario/soggetto proponente pari a 2.000,00 euro per lo svolgimento di attività per favorire l’inserimento socio-lavorativo del destinatario; una indennità di frequenza al destinatario pari a 2.500,00 euro (500,00 euro mese) per la partecipazione al tirocinio previsto nel percorso di integrazione socio-lavorativa; un contributo al soggetto ospitante il tirocinio pari a 500,00 euro per lo svolgimento dell’attività di tutoraggio e affiancamento durante l’esperienza di tirocinio. Le domande di partecipazione dovranno essere inviate a Italia Lavoro a mezzo Posta Elettronica Certificata all’indirizzo percorsi@pec.italialavoro.it, indicando obbligatoriamente nell’oggetto “Progetto PERCORSI”, a partire dal 13 ottobre 2016  e non oltre le ore 13:00 del 31 dicembre 2016.

Tags: , ,

Transfer price blindato

lunedì, ottobre 17th, 2016 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

L’accordo di ruling blinda il transfer price. La determinazione del transfer pricing può determinare contenziosi con l’amministrazione. Attraverso il ruling internazionale (articolo 31-ter del Dpr 600/73),  il contribuente concorda preventivamente il metodo di calcolo, eliminando così ogni aleatorietà al processo valutativo. Vista la soggettività, il legislatore ha previsto la disapplicazione delle sanzioni che, invece, sarebbero dovute a seguito delle rettifiche operate dall’Agenzia. Il regime premiale si applica alle operazioni infragruppo intercorse tra una società residente in Italia e una non residente. Affinché sia possibile accedervi è necessario che la residente rediga i documenti previsti dal provvedimento delle Entrate, protocollo 2010/137654, seguendo le modalità indicate.

Tags: , ,

IVA su cessione latte: ridotta solo in caso di consumatore finale

lunedì, ottobre 17th, 2016 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Per le cessioni di latte l’aliquota al 4% è consentita solo se l’acquirente è il consumatore finale. Lo ha chiarito la risoluzione n. 85/E diffusa dalle Entrate in risposta all’interpello presentato da un produttore di latte intero di alta qualità ceduto esclusivamente a laboratori di pasticceria e gelateria.

Tags: , ,

L’Agenzia delle Entrate pubblica la nuova guida fiscale sulle lettere di alert

venerdì, ottobre 14th, 2016 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

L’Agenzia delle Entrate, in una nuova guida pubblicata sul proprio sito, fornisce le istruzioni su come ci si deve comportare quando si riceve una lettera di alert da parte degli uffici del Fisco. L’Agenzia specifica che il contribuente non dovrà fare altro che controllare la sua posizione e poi contattare gli uffici delle Entrate, al fine di evitare che l’anomalia registrata si muti in un avviso di accertamento. Qualora l’Agenzia avesse ragione, si potrà pagare tenendo conto della possibilità di usufruire di sanzioni ridotte.

Tags:

Non è ammessa la produzione indiscriminata di nuovi documenti in appello

sabato, ottobre 1st, 2016 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali, Sentenze | Nessun commento

Il secondo comma dell’art. 58 (delle norme sul processo tributario) non è volto a sanare comportamenti omissivi delle parti ma solo a garantire la correttezza del procedimento, cosicché non è possibile ammettere il deposito di documenti, tra l’altro come nel caso tardivamente depositati in primo grado, in quanto gli stessi non possiedono il requisito della novità ed erano nella disponibilità della parte, trattandosi di delega di firma, già prima della notifica dell’atto accertativo. (CTR della Basilicata, n. 255/2/16 del 16/04/2016 – segnalata da Daniele Brancale)

Tags: , , ,

Entro ieri 30 settembre obbligatorio aggiornare il registro dei beni ammortizzabili

sabato, ottobre 1st, 2016 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Entro ieri 30 settembre era necessario aggiornare i registri dei beni ammortizzabili secondo quanto stabilito dall’art. 16, DPR 600/73. Sono obbligati alla compilazione del registro dei cespiti ammortizzabili: le società soggette all’IRES, gli enti pubblici e privati diversi dalle società soggetti all’IRES; le società in nome collettivo, le società in accomandita semplice e le società ad esse equiparate; le persone fisiche che esercitano imprese commerciali; le persone fisiche che esercitano arti e professioni; le società o associazioni fra artisti e professionisti; gli enti pubblici e privati diversi dalle società, soggetti all’imposta sul reddito delle persone giuridiche; i trust, che non hanno per oggetto esclusivo o principale l’esercizio di attività commerciali.

Tags:

Modelli F24: limite di utilizzo in compensazione dei crediti

sabato, ottobre 1st, 2016 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

In F24 è possibile utilizzare in compensazione debiti e crediti (art. 34, L. 388/2000, modificato dall’art. 9, Dl n. 35/2013). E’ possibile farlo rispettando determinati limiti:  il limite massimo di compensazione applicabile agli importi a credito è pari ad euro 700.000 a far data dal 1 gennaio 2014; il limite si riferisce ad ogni singolo anno solare e a nessun altro parametro.

Tags: ,

CTP Milano: niente redditometro per il “prestanome”

sabato, ottobre 1st, 2016 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Secondo quanto recita la sentenza n. 6399/2016 della Commissione Tributaria Provinciale di Milano, l’accertamento da “redditometro” è illegittimo quando emerga in giudizio che le spese riguardanti l’imbarcazione non sono state sostenute dal contribuente, in quanto mero “prestanome”. L’atto impositivo deve essere annullato, qualora sia accertato che il contribuente sottoposto a verifica non ha sostenuto le spese per il mantenimento e l’acquisto dei beni considerati per la determinazione sintetica del reddito.

Tags: , ,

CTR: no imposta di registro sui passaggi di licenza tra familiari

sabato, ottobre 1st, 2016 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali, Sentenze | Nessun commento

La sezione Prima della CTR di Roma nella sentenza n. 2605/2016 depositata in segreteria il 3 maggio scorso, ha disposto che il trasferimento di una licenza (nel caso licenza di taxi) nell’ambito del nucleo familiare si presume eseguito quale frutto di liberalità, ed è quindi esente da imposta di registro; in ogni caso è, comunque, escluso che il valore sia determinato a prezzo di mercato.

Tags: ,

Fisco: per l’auto condivisa esenzione Irpef

sabato, ottobre 1st, 2016 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Il rimborso delle spese per il car sharing a favore dei dipendenti in trasferta nel territorio comunale, se documentate, non è assoggettato a imposta sui redditi. Il chiarimento è stato dato dall’Agenzia delle Entrate nella risoluzione 83/E del 28 settembre 2016. E’ necessario che nella fattura emessa dalla società di car sharing nei confronti del dipendente sia individuato il destinatario della prestazione, il percorso effettuato, con indicazione del luogo di partenza e luogo di arrivo, la distanza percorsa nonché la durata e l’importo dovuto. Tali informazioni risultano idonee ad attestare l’effettivo spostamento dalla sede di lavoro e l’utilizzo del servizio da parte del dipendente.

Tags: , , , ,

Bonus risparmio energetico: la detrazione si può spartire tra i titolari

sabato, ottobre 1st, 2016 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

L’Enea ha fornito alcuni chiarimenti per usufruire della detrazione del 65% per risparmio energetico. È possibile condividere le spese per la detrazione del 65% per il risparmio energetico in base a quote stabilite a discrezione dei contitolari. In questo caso, la documentazione da inviare ad Enea dovrà essere a nome di uno qualsiasi dei soggetti, riportando tutti gli interventi effettuati e tutte le spese sostenute; nella compilazione bisogna indicare che si invia la richiesta anche a nome di altri, spuntando la voce SI nel campo “Richiesta anche per conto di altri”.

Tags: , ,

Consolidato: chiarimenti dall’Agenzia

sabato, ottobre 1st, 2016 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Per il consolidato tra società sorelle nel triennio 2015-16-17 il modello di designazione e quello di esercizio dell’opzione andavano presentati entro il 31 marzo 2016. Chi non ha esercitato l’opzione in tale data è fuori dal consolidato per quest’anno, dovrebbe gestirlo per il 2017. Il chiarimento è contenuto nella circolare 40/E del 26 settembre 2015, con la quale l’Agenzia risolve quindi i dubbi circa i termini e le modalità dell’esercizio dell’opzione da parte dei soggetti “solari” che si erano creati dopo l’emissione del Provvedimento del 6 novembre 2015.

Tags:

Interessi bancari: dal 1° ottobre la scelta dei correntisti

sabato, ottobre 1st, 2016 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

I correntisti sono chiamati a scegliere se acconsentire o no all’addebito in conto degli interessi passivi maturati nell’anno. La scelta è molto importante perché gli interessi addebitati diventano capitale e produrranno interessi, realizzando il cd. anatocismo. È il nuovo regime dell’articolo 120 del Testo unico bancario (dlgs 385/1993), modificato dall’articolo 17-bis del decreto legge 18/ 2016, che partirà dal 1° ottobre 2016. I correntisti avranno due mesi di tempo dalla comunicazione che riceveranno dalla propria banca per esprimere la loro volontà, in caso rifiutassero l’addebito in conto degli interessi.

Tags:

La certificazione dei contratti potrà essere fatta dai commercialisti

sabato, ottobre 1st, 2016 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

In base alla convenzione siglata tra il Consiglio Nazionale e l’Università di Tor Vergata, i commercialisti potranno certificare contratti di lavoro e di appalto, conciliazioni; regolamento interno delle cooperative in relazione alle tipologie di rapporti di lavoro con i soci; clausole compromissorie; lodi delle camere arbitrali; accordi individuali di mutamento delle mansioni, della categoria legale e del livello di inquadramento. Alla certificazione si aggiunge l’attività di consulenza legata alla attività di certificazione, la cui tariffa sarà di 200 euro più IVA. Per tutte le altre certificazioni la tariffa prevista dalla convenzione da applicare agli iscritti all’albo dei commercialisti è di 100 euro più IVA.

Tags:

Patent Box ammesso per i marchi in corso di registrazione

sabato, ottobre 1st, 2016 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Con la risoluzione 81/E l’Agenzia delle Entrate ha specificato che il regime agevolativo  Patent Box è accessibile anche ai marchi in fase di registrazione. Come si legge, “il mancato perfezionamento della registrazione del marchio, causato dai procedimenti di opposizione promossi da entità terze, non compromette la validità delle domande di registrazione italiane e comunitarie”. Solo “la presenza di un procedimento di opposizione in corso di svolgimento potrebbe inficiare la registrazione del marchio in caso di diniego di registrazione da parte dell’autorità competente, con conseguenze dirette e immediate sull’istituto agevolativo del Patent Box”.

Tags: ,

Cedolare secca “mancata”? remissione in bonis

sabato, ottobre 1st, 2016 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Il 30 settembre era il termine ultimo per i vari adempimenti mancati. La soluzione si chiama “remissione in bonis”, introdotta dall’articolo 2, comma 1, del Dl 16/2012, consente di rimediare alle conseguenze di piccole disattenzioni relative ad adempimenti formali non eseguiti alle naturali scadenze; il tutto, versando una sanzione minima di 250 euro. La disciplina interessa formalità non evase in tempo, come ad esempio la mancata trasmissione dell’“opzione per il regime di tassazione agevolata dei redditi derivanti dall’utilizzo di beni immateriali”, entro il 31 dicembre 2015, da parte dei titolari di reddito d’impresa, che intendono optare per il regime fiscale agevolato “patent box” per il 2015, o l’omessa presentazione, nel termine del 16 febbraio 2016, di Iva 26 dedicato agli enti e alle società controllanti che vogliono aderire al regime di liquidazione e versamento dell’Iva di gruppo per l’anno 2016, in alcuni casi, anche l’intempestiva presentazione del modello Rli per la scelta della cedolare secca.

Tags: ,

Adempimenti: l’omessa comunicazione ENEA del 2015, trasmissione entro ieri 30 settembre

sabato, ottobre 1st, 2016 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Il 30 settembre 2016 era il termine ultimo per l’applicazione dell’istituto della remissione in bonis in merito all’omessa comunicazione all’ENEA necessaria per beneficiare della detrazione per le spese di riqualificazione energetica sostenute nel 2015. Tra gli adempimenti necessari ai fini del riconoscimento della detrazione per riqualificazione energetica c’è l’obbligo di trasmettere all’ENEA: la copia dell’attestato di certificazione o di qualificazione energetica; la scheda informativa, relativa agli interventi realizzati. La comunicazione è da eseguirsi entro 90 giorni dalla data di fine lavori. Chi ha omesso di inviare la comunicazione, ha tempo fino allo scadere del termine di presentazione della prima dichiarazione Unico utile ai fini della detrazione; pertanto, per il 2015 era il 30 settembre 2016.

Tags: ,

Studi professionali: la maturazione delle ferie nel contratto part time

sabato, ottobre 1st, 2016 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Il contratto collettivo nazionale di lavoro per i dipendenti da studi professionali prevede che il lavoratore a tempo parziale debba beneficiare dei medesimi diritti previsti per i lavoratore a tempo pieno, tranne per la quota economica a carico dei datori di lavoro a titolo di l’assistenza sanitaria integrativa. Il CCNL degli studi professionali prevede che il personale ha diritto ad un periodo di ferie annuo nella misura di 26 giorni lavorativi, comprensivi delle giornate di sabato, se l’orario è distribuito su 6 giorni; in caso di regime di settimana corta, di 22 giorni lavorativi dal lunedì al venerdì. I lavoratori a tempo parziale orizzontale hanno diritto allo stesso numero di giornate; la retribuzione giornaliera per la compensazione delle ferie sarà riproporzionata sulla base della percentuale dell’orario di lavoro osservato rispetto a quello del lavoratore a tempo pieno (40 ore).

Tags: , ,

Attualità: fallimenti in calo nei primi sei mesi dell’anno

sabato, ottobre 1st, 2016 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

E’ calato il numero dei fallimenti  registrati nei primi sei mesi dell’anno, attestandosi a 7.400 (-2,8%). La riduzione delle procedure fallimentari ha riguardato solo le società di capitale (-4,1 sul primo semestre 2015) e non le società di persone e quelle organizzate in altre forme giuridiche che al contrario sono tornate ad aumentare (+1,8% e +0,6%, rispettivamente). È quanto emerge dai dati dell’Osservatorio Cerved su fallimenti, procedure concorsuali e chiusure volontarie d’impresa per il secondo trimestre 2016.

Tags:

Black list: chiarimenti sulla deducibilità dei costi

sabato, ottobre 1st, 2016 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Nella circolare 39/E delle Entrate si chiarisce il quadro legato alla black list. Con le modifiche introdotte dalla Legge di Stabilità 2016, si è passati da un regime di indeducibilità dei costi black list ad uno che permette la deducibilità nel limite del valore normale, con la venuta meno della cosiddetta lista nera degli stati e dei territori a fiscalità privilegiata.  A partire dal 2016, la deducibilità dei costi supera il concetto di black list, in quanto le operazioni intercorse con paesi a fiscalità privilegiata seguiranno i percorsi normali.

Tags: ,

Search