Archive for febbraio, 2016

Precompilata: nelle Faq dell’Agenzia la trasmissione delle spese funebri

mercoledì, febbraio 17th, 2016 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Nelle Faq pubblicate dall’Agenzia delle Entrate riguardo la dichiarazione precompilata 2016 si parla anche di spese funebri. In particolare viene chiarito che l’obbligo di comunicazione delle spese funebri all’Agenzia delle Entrate riguarda soltanto i dati delle fatture emesse dall’agenzia di pompe funebri.

Tags:

730 precompilato: i canali di trasmissione

mercoledì, febbraio 17th, 2016 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Il 730 precompilato sarà disponibile, a partire dal 15 aprile, in un’apposita sezione del sito internet dell’Agenzia delle Entrate. La presentazione della dichiarazione deve avvenire entro il 7 luglio, tramite tre canali di presentazione differenti: presentazione autonoma; sostituto d’imposta; Caf/ intermediario abilitato. E’ comunque sempre possibile presentare il modello 730 ordinario tramite i canali tradizionali, non considerando il 730 precompilato. Tale scelta diventa obbligata qualora per il contribuente non sia disponibile la dichiarazione precompilata.

Tags:

Tributi sospesi per le province di Parma e Piacenza

mercoledì, febbraio 17th, 2016 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Con decreto del 12 febbraio 2016 il MEF ha sospeso i tributi per le province di Parma e Piacenza colpite, il 13 e il 14 settembre 2015, da eventi meteorologici avversi. In particolare i termini sono sospesi per il periodo 1° gennaio 2016 – 30 giugno 2016. Ad essere destinatari del provvedimento sono tutte le persone fisiche e le imprese che avevano la residenza o la sede legale o operativa nelle due province in quelle date.

Tags:

Fisco: nel 2016 è ancora possibile compensare i crediti PA

mercoledì, febbraio 17th, 2016 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Anche per il 2016 è possibile compensare le cartelle esattoriali con i crediti commerciali e professionali non prescritti, certi, liquidi ed esigibili, maturati nei confronti della PA e certificati secondo le modalità previste dalla normativa vigente.  In particolare si parla dei crediti nei confronti dello Stato, degli enti pubblici nazionali, delle regioni e delle province autonome di Trento e Bolzano, degli enti locali e degli enti del Servizio sanitario nazionale, per somministrazioni, forniture e appalti e prestazioni professionali. La compensazione avviene esclusivamente attraverso il mod. F24 telematico.

Tags: ,

Artigiani e commercianti, minimali e massimali di contribuzione 2016

mercoledì, febbraio 17th, 2016 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

L’INPS ha reso noti i nuovi limiti minimali e massimali cui riferirsi nel 2016 per la contribuzione relativa ad artigiani e commercianti. Per effetto della variazione percentuale pari a -0,1% verificatasi nell’indice dei prezzi al consumo tra gennaio/dicembre 2014 e gennaio/dicembre 2015, comunicata dall’ISTAT, i relativi valori non subiscono variazioni rispetto allo scorso anno, mentre le aliquote di contribuzione, come previsto, aumentano dello 0,45%.

Tags: ,

Lavoro accessorio: chiarimenti dell’Inps sui limiti di utilizzo

mercoledì, febbraio 17th, 2016 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

In materia di lavoro accessorio, l’Inps ha precisato che non sono da considerare imprenditori, e dunque non sono soggetti al limite di 2.020 euro l’anno per ogni singolo prestatore di lavoro, alcuni soggetti che pure operano con partita IVA e/o codice fiscale numerico. Il Dl n. 81/2015 ha modificato la disciplina del lavoro accessorio prevedendo che per prestazioni di lavoro accessorio si intendono attività lavorative che non danno luogo, con riferimento alla totalità dei committenti, a compensi superiori a 7.000 euro in un anno civile, annualmente rivalutati; fermo tale limite, nei confronti dei committenti imprenditori o professionisti, le attività lavorative possono essere svolte a favore di ogni singolo committente per compensi non superiori a 2.000 euro, rivalutati annualmente. Non sono da considerare imprenditori e, dunque, non sono soggetti alle limitazioni di cui sopra, a titolo non esaustivo: Committenti pubblici; Ambasciate; Partiti e movimenti politici; Gruppi parlamentari; Associazioni sindacali; Associazioni senza scopo di lucro; Chiese o associazioni religiose; Fondazioni non svolgenti attività d’impresa; Condomini; Associazioni e società sportive dilettantistiche; Associazioni di volontariato e Corpi volontari ; Comitati provinciali e locali della Croce Rossa, Gialla, Verde e Azzurra, AVIS, ecc.

Tags: ,

Lavoro: decreto flussi 2016

mercoledì, febbraio 17th, 2016 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Il Ministero del lavoro, di concerto con il Ministero dell’interno, con la circolare 29 gennaio 2016 prot. n. 339, ha fornito le indicazioni operative che devono essere seguite per la fruizione delle 17.850 quote d’ingresso per motivi di lavoro subordinato e autonomo e delle 13.000 quote per motivi di lavoro stagionale, previste dal D.P.C.M. 14 dicembre 2015 per l’anno 2016. La novità di quest’anno è l’unico provvedimento con cui il Consiglio dei Ministri, ha confermato sia il contingente determinato per il 2014 dal D.P.C.M. 11 dicembre 2014 per lavoro subordinato e autonomo sia quello determinato dal D.P.C.M. 2 aprile 2015 per l’anno 2015 per lavoro stagionale.

Tags: ,

730, Unico, Irap e Cnm: approvate le specifiche tecniche

mercoledì, febbraio 17th, 2016 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Sono online, sul sito dell’Agenzia delle Entrate, le specifiche tecniche per l’invio telematico dei dati indicati nei modelli dichiarativi 730, Unico Sc, Unico Sp, Unico Enc, Irap e Consolidato nazionale e mondiale. Il via libera è stato dato da sei diversi provvedimenti firmati dal direttore dell’Agenzia.

Tags:

Corte di Cassazione: Iva di gruppo anche per le società di persone

mercoledì, febbraio 17th, 2016 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

La disciplina dell’Iva di gruppo si applica anche nel caso in cui la società controllante sia una società di persone. L’importante chiarimento arriva nella sentenza n. 1915 del 2 febbraio 2016 della Corte di Cassazione riunita a sezioni unite. Di questa posizione occorre tenerne conto in vista del termine di comunicazione, a mezzo del modello IVA 26, dell’opzione per l’applicazione dell’Iva di gruppo per l’anno in corso, fissato oggi.

Tags: ,

Studi di settore e parametri: approvate le specifiche tecniche

mercoledì, febbraio 17th, 2016 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Sono state approvate le specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati rilevanti ai fini dell’applicazione degli studi di settore e dei parametri, relativi al periodo d’imposta 2015, e dei controlli tra Unico 2016 e Gerico. L’ok è stato dato dal provvedimento 15 febbraio 2016 dell’Agenzia delle Entrate.

Tags:

Dichiarazione precompilata: ancora possibile fare opposizione per le spese sanitarie

mercoledì, febbraio 17th, 2016 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

C’è tempo fino al 9 marzo per chiedere che le spese sanitarie sostenute nel 2015 non siano incluse nel proprio 730 precompilato, disponibile dal prossimo 15 aprile. Nella successiva fase di modifica o integrazione del modello, sarà comunque possibile inserire le spese per cui è stata esercitata l’opposizione all’invio, purché sussistano i requisiti per la detraibilità previsti dalla legge.

Tags:

Sostituti d’imposta: consegna delle certificazioni uniche

mercoledì, febbraio 17th, 2016 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

I sostituti d’imposta devono consegnare entro il 29 febbraio 2016 agli interessati la Certificazione Unica 2016, nella quale sono contenuti i dati fiscali e previdenziali relativi alle certificazioni lavoro dipendente, assimilati e assistenza fiscale e alle certificazioni lavoro autonomo, provvigioni e redditi diversi corrisposti nel 2015. La consegna deve avvenire mediante invio postale o tramite la consegna diretta.

Tags:

Pubblicati i nuovi cambi fiscali

mercoledì, febbraio 17th, 2016 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Sul sito dell’Agenzia delle Entrate sono disponibili i provvedimenti di accertamento del cambio valute di dicembre 2015 e gennaio 2016.

Tags:

Comodato: chiarimenti del MEF

lunedì, febbraio 15th, 2016 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Ai fini del godimento dell’agevolazione Imu e Tasi introdotta dalla legge di stabilità 2016, tra le condizioni previste per l’immobile concesso in comodato tra parenti in linea retta entro il primo grado, sussiste l’obbligo di registrazione del contratto di comodato all’Agenzia delle Entrate. In occasione di telefisco 2016, il MEF è intervenuto con una serie di chiarimenti in merito. Riguardo le date entro cui provvedere alla registrazione al fine di godere dell’agevolazione in esame per tutti i mesi del 2016, è stato chiarito che, al fine di godere dell’agevolazione per tutto il 2016, era necessario provvedere a stipulare il contratto con data massima corrispondente al 16 gennaio 2016 e provvedere alla registrazione entro la data massima del 05 febbraio 2016. Chi non ha rispettato le predette date, può rimediare regolarizzando la propria posizione mediante il ravvedimento operoso, registrando in ritardo il comodato e versando le dovute sanzioni (20 euro se la registrazione è effettuata con un ritardo entro i 30 giorni; 24 euro entro i 90 giorni; 30 euro entro 1 anno; 34,28 euro entro 2 anni; 40 euro oltre i due anni), aumentate degli interessi legali annuo per ogni giorni di ritardo.

Tags:

CCIAA Milano: Pec obbligatoria per tutte le imprese e società

lunedì, febbraio 15th, 2016 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Tutte le imprese individuali e le società hanno l’obbligo di dotarsi di un indirizzo Pec e devono chiederne l’iscrizione nel registro delle imprese. La Pec deve essere attiva. In caso di Pec scaduta o revocata le imprese coinvolte avranno 30 giorni per comunicare al registro delle Imprese un nuovo indirizzo Pec attivo. Decorso tale termine e effettuati gli opportuni controlli, l’ufficio chiederà al giudice del registro delle imprese di ordinare l’iscrizione della notizia che l’indirizzo Pec, attualmente iscritto, non è più riferibile all’impresa o alla società. Dopo il provvedimento e le successive domande di iscrizione di fatti o atti, relativi all’impresa, non potranno essere più gestite.

Tags:

Misure di sostegno al reddito: assegno di 500 euro per le famiglie numerose

lunedì, febbraio 15th, 2016 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Come previsto dalla legge di stabilità 2016, alle famiglie numerose con numero di figli pari o superiori a quattro, già beneficiari, con riferimento all’annualità 2015, dell’assegno per i tre figli minori e con ISEE non superiore a 8.500 euro, hanno diritto ad un assegno di 500 euro per l’acquisto di beni e servizi. Ai fini dell’ottenimento dell’assegno, non è necessario presentare un’altra domanda ulteriore rispetto a quella già presentata ai fini della concessione dell’assegno per i tre figli minori. Il beneficio è riconosciuto direttamente dall’INPS al momento dell’erogazione dell’assegno per i tre figli minori mediante verifica della presenza nel Sistema informativo ISEE di una corrispondente dichiarazione sostitutiva unica da cui risulti il valore ISEE non superiore a 8.500 euro ed un nucleo familiare con almeno quattro componenti di età inferiore a 18 anni.

Tags: ,

MUD: disponibile il software

lunedì, febbraio 15th, 2016 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

E’ disponibile il software per la compilazione del Mud 2016, la cui presentazione scade il 30 aprile 2016.

Tags:

Lavoro: irregolarità a +7%

lunedì, febbraio 15th, 2016 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Dalla lettura delle principali evidenze che emergono dai risultati dell’attività ispettiva 2015 del ministero del lavoro, l’attività degli ispettori lo scorso anno ha registrato un incremento di 5.000 interventi rispetto al 2014. Sono state effettuate 145.697 ispezioni, a fronte delle 140.173 del 2014, a cui si aggiungono 8.613 accertamenti in materia di Cassa integrazione guadagni, anche in deroga, di contratti di solidarietà e di patronati. Sono stati contestati illeciti sostanziali in materia di lavoro e legislazione sociale o di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro. Sul totale delle pratiche ispettive lavorate, più del 60% è risultata irregolare, il 7% in più rispetto al 2014.

Tags: ,

Reverse charge: approvato fino al 2018

lunedì, febbraio 15th, 2016 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Il Cdm ha approvato in via definitiva il decreto legislativo che amplia fino al 31 dicembre 2018 l’area delle operazioni assoggettate all’Iva con il meccanismo del reverse charge. Pertanto, rientrano nel meccanismo console da gioco, tablet e portatili. L’estensione dell’inversione contabile si applicherà alle operazioni effettuate dopo il sessantesimo giorno dall’entrata in vigore del decreto.

Tags:

Scadenze: comunicazione Iva entro il 29 febbraio

lunedì, febbraio 15th, 2016 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

La comunicazione annuale Iva 2016 deve essere presentata entro il prossimo 29 febbraio; non sono tenuti a tale adempimento i contribuenti che presentano la dichiarazione annuale Iva entro il mese di febbraio. La Legge di Stabilità 2015 aveva previsto che per la comunicazione dati Iva il 2015 sarebbe stato l’ultimo anno di invio, poiché, a seguito della modifica apportata al Dpr n. 322 del 22 luglio 1998, a partire dalla dichiarazione relativa all’Iva dovuta per l’anno 2014 erano stati previsti l’obbligo di presentazione della dichiarazione Iva annuale in forma autonoma entro il mese di febbraio di ogni anno, e la conseguente l’abrogazione dell’obbligo di presentare la comunicazione dati Iva. Successivamente, il decreto “milleproroghe” ha rinviato dal 2015 al 2016 l’anticipo dei termini di invio della dichiarazione Iva annuale alla fine del mese di febbraio e la contestuale abolizione dell’obbligo di invio della comunicazione dati Iva. La comunicazione relativa al periodo d’imposta 2015 sarà l’ultima ad essere presentata.

Tags:

Search