Archive for novembre, 2015

Produttori agricoli: viene mantenuto il regime agevolato

domenica, novembre 29th, 2015 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Cambio di rotta del legislatore in merito l’abrogazione del regime speciale Iva per gli agricoltori. Nella versione originaria del Ddl di Stabilità 2016, a partire dal 2017, era prevista l’abrogazione del regime speciale Iva per gli agricoltori con un volume d’affari non superiore a 7.000 euro. Dalle ultime notizie sembrerebbe che l’agevolazione verrà mantenuta, l’ultima parola si avrà dall’approvazione definitiva.

Tags: ,

Legge di stabilità 2016: confermato lo sgravio assunzioni ma ridotto

domenica, novembre 29th, 2015 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Il Ddl sulla stabilità 2016 conferma lo sgravio sulle assunzioni ma in formato ridotto. I datori di lavoro che intendono assumere nuovo personale nell’anno 2016 potranno godere di una riduzione al 40% dell’agevolazione massima contributiva annua, con una durata che passa da 36 mesi a 24 mesi. Dunque, l’importo massimo agevolabile passa dagli attuali 8.060 euro a 3.250 euro annui.

Tags: , ,

Adempimenti: al via i modelli consolidato e patent box

domenica, novembre 29th, 2015 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Si possono presentare le comunicazioni relative alla designazione della controllata e quelle relative all’opzione per il regime di tassazione agevolata dei redditi derivanti dall’utilizzo di beni immateriali (modello patent box). I documenti dovranno essere trasmessi utilizzando i due appositi prodotti informatici, denominati “Designazione controllata” e “Patent box”, disponibili gratuitamente sul sito dell’Agenzia delle Entrate. Per effettuare l’invio dei documenti, sarà necessario utilizzare le nuove versioni delle applicazioni Entratel e File Internet presenti nella sezione Software del sito internet dell’Agenzia delle Entrate.

Tags:

Studi di settore: è online il software segnalazioni

domenica, novembre 29th, 2015 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

È disponibile, sul sito dell’Agenzia delle Entrate, il software per comunicare all’Amministrazione finanziaria le ragioni di scostamento dai risultati degli studi di settore per il periodo d’imposta 2014. Si possono fornire informazioni o elementi giustificativi relativi a situazioni di non congruità, non normalità o non coerenza ovvero riguardanti l’indicazione in dichiarazione di cause di inapplicabilità o di esclusione. Per utilizzare la procedura, occorre essere in possesso del pin per i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate e accedere all’area riservata Entratel – Fisconline.

Tags: , ,

Acconti cedolare secca: nel caso di contratti d’affitto stipulati quest’anno si paga nel 2016

domenica, novembre 29th, 2015 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Il versamento del 2° acconto cedolare secca osserva le seguenti regole: 60% dell’acconto complessivo o, in alcuni casi, dell’intero acconto in unica soluzione. I locatori che prevedono una minore imposta da dichiarare nella successiva dichiarazione possono valutare l’adozione del metodo di calcolo previsionale in luogo di quello basato sui dati storici. Per i contratti stipulati nel 2015 il primo versamento utile è da effettuare entro giugno 2016.

Tags: ,

INPS: interpretazione del MLPS circa l’abrogazione dell’ASpI

domenica, novembre 29th, 2015 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Dallo scorso 24 settembre l’INPS non eroga più prestazioni di indennità di disoccupazione ASpI per i lavoratori sospesi. In merito alle domande presentate per periodi che contengono giornate successive alla data del 23 settembre 2015, la liquidazione sarà effettuata automaticamente dalla procedura prendendo in considerazione solo i giorni fino a quella data. Dopo la Circolare n.27 del 20 ottobre 2015 il MLPS ha reso noto di poter prendere in considerazione un’interpretazione più estensiva della norma di abrogazione che pone in particolare rilievo la validità degli impegni assunti dalle parti, in sede di consultazioni sindacali, attraverso accordi stipulati prima dell’entrata in vigore della norma abrogativa, che abbiano previsto l’inizio delle sospensioni entro la medesima data e sino al 31 dicembre 2015, e le cui istanze siano state presentate entro il 20° giorno successivo al 23 settembre 2015, ultimo giorno utile di inizio delle sospensioni. Pertanto, a integrazione di quanto previsto nel messaggio n. 6024 del 30 settembre 2015, nel limite delle risorse disponibili, l’Istituto procederà a indennizzare i periodi, autorizzati dagli Enti Bilaterali, di sospensione del 2015 – sempre nel rispetto del limite normativo dei 90 giorni nel biennio mobile – indicati nelle richieste pervenute entro la data del 12 ottobre 2015, anche se si tratta di periodi successivi al 23 settembre, purché il periodo di sospensione abbia inizio in data antecedente al 24 settembre 2015.

Tags: ,

Agenzia delle Dogane: nuovo software Intr@web 2015

domenica, novembre 29th, 2015 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

È stata pubblicata, sul sito delle Dogane, la versione aggiornata di Intr@web 2015, il prodotto informatico per la gestione degli elenchi riepilogativi delle cessioni e degli acquisti intracomunitari di beni e/o servizi. Il database dell’applicazione informatica è “stand-alone”, utilizzabile solo sul computer sul quale è stata installata. Il nuovo software, che si identifica nel numero 16.0.0.1, è disponibile esclusivamente come installazione completa. L’utente che lo carica per la prima volta non deve seguire particolari istruzioni, chi utilizzava la precedente versione, invece, deve necessariamente procedere al backup dei dati tramite l’apposita funzione di intr@web “utilità/manutenzione archivi/backup/totale”. Una volta terminata l’installazione dell’ultima versione, potrà recuperare le informazioni attraverso la quasi speculare funzione “utilità/manutenzione archivi/restore/totale”.

Tags: ,

Corte di Cassazione: il pagamento parziale Iva equivale a mancato versamento

domenica, novembre 29th, 2015 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali, Sentenze | Nessun commento

La Corte di cassazione, con la sentenza n. 45033 del 10 novembre 2015, ha affermato che il parziale pagamento del debito Iva non esclude l’elemento soggettivo del reato di omesso versamento dell’Iva (articolo 10-ter del Dlgs 74/2000), considerato che la fattispecie incriminatrice richiede non già il dolo “specifico” bensì quello “generico”, consistente nella mera consapevolezza della condotta omissiva.

Tags: ,

Bilanci: pubblicata la nuova tassonomia XBRL

domenica, novembre 29th, 2015 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

L’Agenzia per l’Italia digitale ha pubblicato sul proprio sito la nuova tassonomia XBRL, aggiornata per i bilanci 2015. Ricordiamo le novità previste per i bilanci dal 2016: introduzione dell’obbligo di redazione del rendiconto finanziario per le società di rilevanti dimensioni; eliminazione dei conti d’ordine; variazioni ad alcuni principi di redazione del bilancio; variazioni nella valutazione delle voci; variazioni al contenuto della nota integrativa; introduzione del concetto di micro-impresa e relativo bilancio; modifiche agli schemi di bilancio. La data a partire dalla quale sarà possibile utilizzare la nuova tassonomia dovrà essere resa ufficiale da apposito avviso del MISE, pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

Tags: ,

Niente fatture elettroniche per i medici di famiglia

domenica, novembre 29th, 2015 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

I medici operanti in regime di convenzione con il Servizio sanitario nazionale sono esclusi dagli obblighi della fatturazione elettronica nei rapporti con le Aziende sanitarie locali. Lo ha chiarito l’Agenzia delle Entrate nella risoluzione n. 98/E del 25 novembre 2015.

Tags: , ,

Legge di stabilità: taglio Ires rinviato al 2017

domenica, novembre 29th, 2015 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Per fronteggiare gli allarmi sicurezza e terrorismo, il primo Ministro Renzi ha annunciato che il taglio Ires previsto già dal 2016 viene rinviato al 2017.  Il rinvio era già contenuto nel Ddl di Stabilità 2016, prevedendo una riduzione “anticipata” al 2016 a condizione dell’ottenimento del via libera quasi vincolante dei competenti organi Europei. Ora le condizioni sono diverse e si è costretti a fronteggiare la priorità sicurezza.

Tags: ,

Via libera all’utilizzo del credito per gli investimenti in ricerca e sviluppo

domenica, novembre 29th, 2015 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

La risoluzione AE 97/E del 25 novembre 2015 ha istituito il codice tributo per usufruire del credito relativo ad investimenti in ricerca e sviluppo. Il nuovo codice sarà utilizzabile a partire dal 2016 dalle imprese che sostengono costi per quelle attività negli anni dal 2015 al 2019. Il codice tributo è “6857” e andrà riportato nella sezione “Erario” del modello F24, in corrispondenza delle somme indicate nella colonna “importi a credito compensati” ovvero, nei casi in cui il contribuente debba riversare l’agevolazione, nella colonna “importi a debito versati”. Nel campo “anno di riferimento” si indicherà l’anno in cui è stato sostenuto il costo.

Tags:

Legge di stabilità: le riduzioni contributive per i forfettari

domenica, novembre 29th, 2015 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

L’attuale legge di stabilità 2015 aveva stabilito, per i contribuenti forfettari, un’agevolazione ai fini contributivi Inps. L’agevolazione consiste nel non applicare il minimale contributivo di cui alla Legge n. 233/1990. Gli iscritti alla gestione IVS artigiani e commercianti: versano i contributi sulla base del reddito effettivo, come determinato in via forfettaria, applicando le aliquote contributive ordinarie; non versano i contributi sul reddito minimale. Il disegno di legge di stabilità 2016 prevede la modifica di tale misura agevolativa: secondo le nuove norme sul reddito forfettario determinato sulla base delle percentuali di redditività la contribuzione dovuta ai fini previdenziali verrà ridotta del 35%.

Tags: ,

INPS: nuova applicazione Aziende & Intermediari

domenica, novembre 29th, 2015 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Nel segno di una sempre maggiore trasparenza, l’Inps ha realizzato la nuova applicazione “Portale contributivo Aziende e Intermediari” che consente il monitoraggio dello stato delle denunce, delle regolarizzazioni e delle rettifiche inviate dalle aziende. Attraverso il nuovo portale si possono monitorare informazioni relative: allo stato elaborativo delle denunce contributive, delle regolarizzazioni e delle rettifiche per singola azienda e per tutte le posizioni aziendali in delega (messaggio n. 7099/2015).

Tags: ,

Agevolazioni: bonus mobili più elevato per le giovani coppie

domenica, novembre 29th, 2015 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Il testo del disegno di legge sulla stabilità 2016 è stato modificato innalzando da 10.000,00 euro a 16.000,00 euro la spesa massima su cui calcolare la detrazione Irpef del 50% per l’acquisto di mobili da parte di giovani coppie.

Tags: ,

Fisco: entro il 28 dicembre bisogna sanare tutti i debiti Iva

domenica, novembre 29th, 2015 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Chi ha omesso di versare l’Iva dichiarata, ha tempo fino al 28 dicembre per adempiere all’obbligo (il 27 è dmenica). L’art. 10 ter del Dl n. 74/2000, modificato dal Dl n. 158/2015, dispone che: “è punito con la reclusione da sei mesi a due anni chiunque non versa, entro il termine per il versamento dell’acconto relativo al periodo d’imposta successivo, l’imposta sul valore aggiunto dovuta in base alla dichiarazione annuale, per un ammontare superiore a 250.000,00 euro per ciascun periodo d’imposta.”. Pertanto, entro il termine indicato, è necessario versare l’Iva risultante dalla dichiarazione 2015 (periodo d’imposta 2014), onde evitare sanzioni penali, qualora l’imposta non versata sia superiore a 250.000,00 euro.

Tags: ,

Corte di Cassazione: il valore dell’avviamento

domenica, novembre 29th, 2015 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali, Sentenze | Nessun commento

La Corte di Cassazione torna ad affermare la corretta interpretazione della norma di registro in tema di valutazione delle aziende (articolo 51, comma 4, del Tur) e consolidare l’impostazione secondo cui il valore dell’avviamento commerciale, costituendo una qualità dell’azienda, deve essere sommato a quello degli altri beni che la compongono e non è possibile escluderlo a priori ove l’impresa abbia chiuso con perdite negli esercizi passati e/o successivi all’atto di trasferimento (sentenza 22506/2015).

Tags: ,

Compensi amministratori beni sequestrati: ricorso al TAR dei commercialisti

domenica, novembre 29th, 2015 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali, Sentenze | Nessun commento

Il Consiglio nazionale dei commercialisti ha impugnato dinanzi al Tar del Lazio il decreto del Presidente della Repubblica del 7 ottobre, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 10 novembre, che stabilisce i compensi per gli amministratori dei beni sequestrati e confiscati alle mafie.

Tags: ,

Acconto imposte: il metodo previsionale

domenica, novembre 29th, 2015 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Ai fini del versamento degli acconti imposte di fine mese, è possibile ricorrere, se più conveniente, al metodo previsionale. E’ necessario, però, fare attenzione alla corretta determinazione del reddito presunto. Bisogna verificare se vi è un obbligo di versamento degli acconti. Per l’Irpef dovuta dalle persone fisiche è da controllare il rigo RN34: se compare un importo superiore a 51,65 euro, l’acconto è dovuto nella misura del 100% dell’imposta dell’anno precedente; se tale importo non supera i 257,52 euro, l’acconto è unico e va versato nel mese di novembre. Gli acconti coinvolgono anche l’addizionale comunale Irpef, dovuti nella misura del 30% dell’imposta scaturente dall’applicazione dell’aliquota del Comune di residenza al 1° gennaio 2015 alla base imponibile dello scorso anno, la cedolare secca, dove l’acconto è dovuto nella misura del 95% dell’imposta dovuta per il 2014, l’Ires, con l’eventuale maggiorazione del 10,5% per le società di comodo, e l’Irap, con una copertura, per entrambe, del 100% dell’imposta scaturente dalle dichiarazioni relative al periodo d’imposta precedente.

Tags: ,

Legge di stabilità: ravvedimento più conveniente dal 2016

domenica, novembre 29th, 2015 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Con la conferma della riforma delle sanzioni amministrative dal 1° gennaio 2016, si realizza un nuovo quadro di sanzioni, ravvedimento operoso, favor rei e cumulo giuridico delle penalità. Con il Dl n. 158/2015, molte penalità amministrative relative alla violazione delle norme tributarie risultano più favorevoli rispetto alla versione attualmente in vigore. La decorrenza delle nuove sanzioni è stabilita dal 1° gennaio 2017, ma il Ddl stabilità 2016 le anticipa al 1° gennaio 2016.

Tags: , ,

Search