Archive for maggio, 2013

IMU acconto 2013: chiarite le regole per il versamento dell’acconto IMU

domenica, maggio 26th, 2013 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

La DIREZIONE LEGISLAZIONE TRIBUTARIA E FEDERALISMO FISCALE del MINISTERO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE – DIPARTIMENTO DELLE FINANZE
ha chiarito le regole per il versamento dell’acconto IMU

file://localhost/Users/mauriziobaratello/Desktop/Circolare_n.2_-_IMU_pagamento_prima_rata_IMU.pdf

Tags:

IL 730 rinviato al 10 giugno

domenica, maggio 26th, 2013 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Rinvio per il modello 730. Per la consegna ai Caf e ai professionisti ci sarà tempo fino a lunedì 10 giugno. E’ l’effetto del congelamento dell’IMU sull’abitazione principale.

Tags:

Riscossione: l’IRDCEC analizza la nuova procedura di sospensione

domenica, maggio 26th, 2013 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

La legge di stabilità 2013 ha introdotto una nuova procedura di sospensione legale degli atti della riscossione e di estinzione di diritto dei crediti ad essi sottesi. La circolare n. 31 del 22 maggio 2013 IRDCEC analizza importanti aspetti. La nuova procedura consente al debitore di fermare la riscossione coattiva dei crediti a suo carico presentando una dichiarazione da cui si evinca che gli atti emessi dall’ente creditore prima della formazione del ruolo, ovvero la successiva cartella di pagamento o l’avviso per i quali si procede, sono viziati nella pretesa creditoria ovvero alla successiva corrispondente procedura esecutiva. Nei successivi dieci giorni, l’ente o la società di riscossione provvede a trasmettere la dichiarazione all’ente creditore, la quale, nei successivi sessanta giorni, deve attestare l’esistenza e la veridicità delle ragioni invocate dal debitore; dalla conferma ottenuta si emaneranno i provvedimenti di sospensione o di sgravio. In caso di inerzia dell’ente creditore, qualora quest’ultimo non provveda a dare risposta al debitore entro il termine di duecentoventi giorni dalla data di presentazione della dichiarazione al concessionario, le partite debitorie sono annullate di diritto ed il concessionario considerato automaticamente discaricato dalle relative somme.

Tags: ,

Dichiarazioni fiscali: la detraibilità dei dispositivi medici

domenica, maggio 26th, 2013 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Le spese sostenute per l’acquisto o l’affitto di dispositivi medici (ad esempio, apparecchi per aerosol o per la misurazione della pressione sanguigna) sono detraibili al 19% purché dallo scontrino o dalla fattura risulti il soggetto che sostiene la spesa e la descrizione non generica del prodotto, che deve essere contrassegnato dalla marcatura CE . Appartengono a questa categoria le apparecchiature e le strumentazioni che rientrano nella definizione di “dispositivo medico” contenuta negli articoli 1, comma 2, dei tre decreti legislativi 507/1992, 46/1997, 332/2000, in possesso di dichiarazione/certificazione di conformità e, pertanto, marcati “CE” dal fabbricante in base alle direttive europee di settore. Pur non esistendo una lista dei dispositivi medici detraibili, per agevolare l’attività dei contribuenti, il ministero della Salute ha fornito un elenco non esaustivo dei dispositivi medici (MD) e dei dispositivi medico diagnostici in vitro (IVD), rappresentativo delle categorie di dispositivi medici di uso più comune, allegato alla circolare n. 20/2011.

Tags: ,

La fattura elettronica è al traguardo

domenica, maggio 26th, 2013 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

È stato pubblicato in GU il decreto ministeriale 55 del 5 aprile che rende operative le regole tecniche per la gestione della fattura elettronica verso le amministrazioni statali. Tutte le amministrazioni non potranno né accettare le fatture emesse o trasmesse in forma cartacea né procedere al pagamento, neppure parziale, sino all’invio del documento in forma elettronica. La decorrenza dell’obbligo è fissata in 12 mesi dall’entrata in vigore del regolamento per ministeri, agenzie fiscali ed enti nazionali di previdenza e assistenza sociale; in 24 mesi per le altre amministrazioni incluse nell’elenco Istat, a eccezione delle amministrazioni locali, per le quali la data di decorrenza sarà determinata con decreto del ministro dell’Economia, di concerto con il ministro per la Pubblica amministrazione, d’intesa con la Conferenza Unificata.

Tags:

Unico 2013: lontana l’ipotesi di rinvio

domenica, maggio 26th, 2013 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Il 16 maggio scorso è stata resa disponibile le versione Beta di Gerico 2013: ora gli studi di settore sono già disponibili sul sito in versione bozza. Stante a ciò, secondo il ministro non dovrebbe essere necessario prorogare i termini per i versamenti.

Tags:

Unico 2013: il credito d’imposta per assunzione di personale vuole il codice 86

domenica, maggio 26th, 2013 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Nella compilazione di Unico 2013 SC, il credito d’imposta per assunzione di personale altamente qualificato (Dl n. 83/2012) deve essere indicato nella sezione I del quadro RU con codice 86. Si ricorda che il credito deve essere indicato nella dichiarazione dei redditi relativa al periodo d’imposta di maturazione dello stesso e nelle dichiarazioni dei redditi relative ai periodi d’imposta nei quali è utilizzato.

Tags: ,

Gerico: nei prossimi giorni è attesa la firma al decreto sui correttivi

domenica, maggio 26th, 2013 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Nei prossimi giorni si attende la firma sul decreto che approva i correttivi per gli studi di settore del periodo d’imposta 2012; a seguire sarà pubblicato il software definitivo.

Tags: ,

Accertamento: stop a Gerico per motivi di salute

domenica, maggio 26th, 2013 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali, Sentenze | Nessun commento

La CTR Lombardia, nella  sentenza n. 56/30/13 pubblicata il 9 aprile scorso, dà ragione al contribuente in merito l’impugnazione di un avviso di accertamento per IVA, IRPEF e IRAP 2003, con il quale si contestavano maggiori ricavi per 15.408 euro rispetto a quelli dichiarati. Il giudizio della Commissione disattende le risultanze matematiche di Gerico; nel caso specifico l’imprenditore aveva subito un intervento chirurgico con conseguente diminuzione della capacità di produrre ricavi. Ebbene, nella fattispecie descritta un contribuente non può essere assoggettato a studi di settore.

Tags: , , , ,

Indennità una tantum per co.co.pro.

domenica, maggio 26th, 2013 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Con il messaggio n. 8355 l’INPS fornisce le indicazioni procedurali per l’effettuazione dei pagamenti “una tantum” dovuti ai collaboratori a progetto iscritti esclusivamente alla Gestione separata INPS. Parlando delle prestazioni pari o inferiori a 1.000 euro, queste vanno liquidate in un’unica tranche; quelle di importo superiore saranno liquidate in importi mensili pari o inferiori a 1.000 euro.

Tags: , ,

Firma elettronica più estesa

domenica, maggio 26th, 2013 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Con la pubblicazione sulla GU del 21 maggio del decreto del Consiglio dei Ministri in attuazione del Codice dell’Amministrazione digitale, sono operative le regole tecniche sulle firme elettroniche. L’obiettivo è estendere il ricorso allo strumento digitale nella redazione di qualsivoglia tipologia di documento.

Tags: ,

IVA: chiarimenti sulle prestazioni di servizi nel settore delle telecomunicazioni

domenica, maggio 26th, 2013 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

La circolare n. 16/E del il 21 maggio 2013 dell’Agenzia delle Entrate fornisce chiarimenti in merito al momento di effettuazione delle prestazioni di servizi rese a, o ricevute da, soggetti passivi non stabiliti in Italia. Si riconosce che, nei casi in cui sia difficoltoso per il committente individuare con esattezza il momento in cui si considera effettuata la prestazione del servizio, può  ritenere tale momento coincidente con l’emissione della fattura da parte del prestatore. Per il committente, dal momento in cui riceve la fattura, scattano gli obblighi di integrazione e annotazione della stessa. Questo principio viene applicato anche nel particolare settore delle telecomunicazioni.

Tags: , ,

IVA: la circolare 16/E fornisce chiarimenti in ordine all’ultimazione dei servizi generici

domenica, maggio 26th, 2013 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Se il corrispettivo non è determinabile, la fattura del prestatore può essere assunta come indice di effettuazione dell’operazione, sia nei rapporti comunitari sia extra comunitari. Secondo l’Agenzia delle Entrate, nei casi in cui il prestatore e il committente non abbiano la medesima percezione dello stato di esecuzione della prestazione, sono i documenti scambiati fra le parti ad avere un ruolo centrale in ordine alla tempistica degli adempimenti.

Tags: , ,

IMU: pubblicato il decreto che sospende la rata di giugno

domenica, maggio 26th, 2013 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

E’ stato pubblicato in G.U. il Dl 53/2013 che prevede la sospensione della rata di acconto IMU per la prima casa. Attenzione, perchè la sospensione dell’acconto Imu di giugno non riguarda i proprietari di abitazioni principali di pregio. Ne rimangono fuori, infatti, appartamenti signorili, ville e castelli, per i quali la rata è confermata: in particolare, la sospensione non riguarda gli immobili appartenenti alle categorie catastali A/1, A/8 e A/9.

Tags:

Unico 2013: codice 12 per gli ex-minimi

domenica, maggio 26th, 2013 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Gli ex-minimi, cioè i contribuenti che fino al 2011 hanno applicato il regime agevolato ed a partire dal gennaio 2012 ne sono usciti per obbligo o per opzione sono esclusi dagli studi di settore; ai fini dell’esclusione dovranno indicare il codice 12 nel modello Unico a prescindere dal regime ora utilizzato.

Tags: ,

Modello 730/2013: si è chiesta una proroga per la presentazione

domenica, maggio 26th, 2013 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

La presentazione del modello 730/2013 ai CAF entro la fine del mese potrebbe subire una proroga, vista la richiesta avanzata dalla Consulta nazionale dei CAF, a seguito dell’effetto delle ultime novità introdotte in tema di IMU, e per venire incontro a quei contribuenti che hanno già pagato l’imposta sull’abitazione principale portandola in compensazione del 730 prima della sospensione dell’acconto di giugno disposta dal Governo.

Tags:

IMU: pubblicati i codici per il versamento sugli immobili ad uso produttivo

domenica, maggio 26th, 2013 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

La risoluzione 33/E del 21 maggio 2013 istituisce i codici per il versamento IMU sugli immobili produttivi a destinazione speciale. Nel caso in cui il pagamento debba essere effettuato con il modello F24, i due codici utili sono: 3925, per la quota calcolata secondo l’aliquota ordinaria dello 0,76%, e 3930, per l’eventuale incremento stabilito dal comune in cui è situato l’immobile. Nel caso in cui il versamento debba essere effettuato attraverso il modello F24 EP i codici sono: 359E, per l’importo calcolato con l’aliquota standard, e 360E, per l’addizionale decisa dal comune. I due codici tributo 3925 e 359E saranno utilizzati anche per i fabbricati rurali ad uso strumentale classificati nel gruppo catastale D. Restano validi i codici tributo 3913, istituito con risoluzione 35/E del 2012, e 350E, istituito con risoluzione 53/e del 2012, n. 53/E, che continuano a dover essere utilizzati per il versamento dell’IMU relativa ai fabbricati rurali ad uso strumentale diversi da quelli classificati nel gruppo catastale D.

Tags: , , ,

Professioni: debiti contributivi con prescrizione decennale

domenica, maggio 26th, 2013 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

La Corte di Cassazione, con la sentenza 11725 del 15 maggio 2013, ha stabilito la prescrizione decennale per i contributi dovuti dagli avvocati alla Cassa di previdenza forense anche nel caso di presentazione di una dichiarazione non veritiera. Il termine prescrizionale, invece, non decorre unicamente nel caso di omessa presentazione della comunicazione. I giudici hanno ritenuto di dare seguito all’orientamento secondo cui l’articolo 19 della legge di riforma del sistema previdenziale forense (n. 576/1980) “individua un distinto regime della prescrizione in argomento, a seconda che la comunicazione dovuta da parte dell’obbligato, in relazione alla dichiarazione di cui agli art. 17 e 23 della stessa legge, sia stata omessa o sia stata resa in modo non conforme al vero, riferendosi solo al primo caso l’ipotesi di esclusione del decorso del termine prescrizionale decennale, mentre, in ordine alla seconda fattispecie, il decorso di siffatto termine è da intendersi riconducibile al momento della data di trasmissione all’anzidetta Cassa previdenziale della menzionata dichiarazione”.

Tags: , ,

Bonus riassunzioni

domenica, maggio 26th, 2013 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

È stato diffuso il decreto direttoriale 264 del Ministero del Lavoro che prevede incentivi per le assunzioni di disoccupati. Il bonus è concesso a condizione che l’azienda garantisca interventi di formazione professionale. Il beneficio è di 190 euro mensili per dodici mesi a fronte di un’assunzione a tempo indeterminato e per un massimo di sei mesi se il contratto è a tempo determinato. La procedura per l’invio delle domande da parte dei datori sarà definita dall’Inps entro il prossimo 19 giugno.

Tags: , ,

IRAP e impresa familiare

domenica, maggio 26th, 2013 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali, Sentenze | Nessun commento

La Corte di Cassazione tratta ancora il tema IRAP. Nella sentenza n. 11157 del 10 maggio 2013, ha stabilito che l’imprenditore, che esercita la propria attività sotto forma di impresa familiare, è soggetto passivo IRAP. Nell’impresa familiare si esercita una collaborazione che crea valore aggiunto ulteriore rispetto a quello che il titolare dell’impresa conseguirebbe con il solo apporto lavorativo personale. Pertanto, coloro che si avvalgono in modo non occasionale del lavoro altrui, anche se esercitano l’attività sotto forma di impresa familiare devono presentare la dichiarazione IRAP ed effettuare il relativo versamento dell’imposta.

Tags: , ,

Search