Archive for gennaio, 2013

Redditometro: il peso delle donazioni

sabato, gennaio 26th, 2013 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Nelle eventuali richieste informative dell’Agenzia ai fini del redditometro, le donazioni possono rappresentare giustificazioni. Non vanno però sottovalutate le eventuali ripercussioni che si possono avere nei confronti del soggetto donante. Il redditometro può, a volte, obbligare a giustificare anche le spese sostenute con il contributo di altri soggetti. Al fine torna sempre utile effettuare l’operazione tramite bonifico bancario, che rappresenta il mezzo più idoneo a garantire la tracciabilità del movimento.

Tags: , ,

Conciliazione: chiarimenti del Ministero del Lavoro

sabato, gennaio 26th, 2013 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

In tema di conciliazione del contenzioso riguardanti licenziamenti per giustificato motivo oggettivo, introdotta dalla riforma Fornero, il Ministero del Lavoro chiarisce alcune operatività della procedura nella circolare n. 3/2013. Possono ricorrere alla conciliazione tutti i datori di lavoro, imprenditori e non imprenditori interessati che occupino in ciascuna sede, stabilimento, filiale, ufficio o reparto economico più di 15 dipendenti o più di 5 se imprenditori agricoli. Il datore di lavoro che intende procedere al licenziamento per giustificato motivo oggettivo è obbligato a inviare una comunicazione scritta alla DTL competente per territorio, a mezzo raccomandata o PEC, ed una copia per conoscenza anche al lavoratore interessato. Dalla ricezione dell’istanza la DTL avrà 7 giorni di tempo per convocare le parti davanti alla commissione, la comparizione andrà fissata entro i 20 giorni successivi. Le parti interessate possono farsi assistere: dalle organizzazioni di rappresentanza cui siano iscritte o abbiano conferito mandato o da un componente la RSA o la RSU; da un avvocato o da un consulente del lavoro iscritti al relativo albo. Da questo ambito sono esclusi, inspiegabilmente, i commercialisti.

Tags:

Cambio di indirizzo per la visita fiscale: comunicazione semplice

sabato, gennaio 26th, 2013 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Il lavoratore può comunicare all’INPS il cambio del suo domicilio per la visita fiscale di malattia tramite e-mail o fax. A renderlo noto è l’INPS con il messaggio n. 1290/2013. I soggetti interessati sono solo i lavoratori del settore privato, aventi diritto all’indennità di malattia, che necessitano di risiedere, durante il periodo di prognosi, presso un domicilio diverso da quello comunicato nel certificato medico.

Tags:

Corte di Giustizia UE: applicazione normativa IVA su leasing ed assicurazione

sabato, gennaio 26th, 2013 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

La Corte di Giustizia dell’Unione Europea nella sentenza del 17 gennaio 2013 – causa C-224/11 – si esprime in merito l’applicazione della normativa IVA in caso di locazione finanziaria di un bene e copertura assicurativa del bene stesso. Il caso è inquadrato nell’ambito di una controversia instaurata da un’impresa oppostasi al rifiuto dell’Amministrazione Finanziaria di riconoscere l’esenzione dall’imposta sul valore aggiunto di un’operazione consistente nel fornire una copertura assicurativa al bene oggetto di leasing, in connessione con il servizio di leasing imponibile. Per i giudici della Corte la prestazione di servizi di assicurazione relativa a un bene oggetto di leasing e la prestazione di servizi consistente nel leasing stesso devono essere considerate, in linea di principio, come prestazioni di servizi distinte e indipendenti ai fini dell’imposta sul valore aggiunto.

Tags:

La detassazione dei premi di produttività 2013

sabato, gennaio 26th, 2013 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Firmato il DPCM che consente la detassazione dei premi di produttività 2013. La norma permette di applicare l’aliquota agevolata del 10% sulle maggiori somme pagate per premi di produttività fino a 2.500 euro per ciascun dipendente. Tra le novità: sale il limite di reddito fino a 40.000 euro (in precedenza era fissato a 30.000 euro); cambia l’ambito delle retribuzioni che rientrano nel beneficio: oltre alle voci retributive che fanno specifico riferimento a indicatori di produttività, redditività e competitività, potranno essere detassate le voci che vanno a premiare misure volte a disciplinare l’organizzazione dell’orario per migliorare l’utilizzo degli impianti e, più in generale, rendere flessibile la produzione. Si ricorda che la misura resta ancora in forma sperimentale per l’anno 2013.

Tags:

Ravvedimento sull’acconto IVA 2012

sabato, gennaio 26th, 2013 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

C’è tempo fino al 28 gennaio prossimo per effettuare il ravvedimento del mancato o insufficiente versamento dell’acconto IVA annuale per il 2012. Al fine la sanzione da applicare ammonta al 3%, gli interessi al 2,5%. Il codice tributo da utilizzare per la sanzione è il 8904 “Sanzione pecuniaria IVA”, il codice da utilizzare per il versamento degli interessi per ravvedimento IVA è il 1991 “Interessi sul ravvedimento IVA”.

Tags:

Riccometro: controlli più incisivi grazie alla revisione del modello ISEE

sabato, gennaio 26th, 2013 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Il riccometro sarà mirato a definire la reale situazione economica delle famiglie, sia nella fase di valutazione delle richieste di accesso agevolato ai servizi sociali, sia in sede di successivo accertamento. L’INPS, che gestisce il database centralizzato dell’ISEE, potrà monitorare la consistenza effettiva del reddito e del patrimonio dei contribuenti e dei loro nuclei familiari, avendo anche accesso ai dati dei conti correnti censiti nell’anagrafe dei rapporti, grazie ad uno scambio di informazioni con l’Agenzia delle Entrate. Il riccometro esaminerà, con franchigie variabili, il reddito e il patrimonio del contribuente e del nucleo familiare, dagli immobili valutati su base IMU, ai beni mobili di lusso, ai conti correnti bancari e postali, titoli di stato, obbligazioni, azioni, quote di fondi d’investimento, partecipazioni in Italia e all’estero e via dicendo.

Tags:

ASPI e mini-ASPI: è disponibile la procedura per l’inoltro delle domande

sabato, gennaio 26th, 2013 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

L’INPS ha reso noto che è disponibile il servizio telematico da utilizzare, in via esclusiva, per la predisposizione e l’inoltro delle domande di disoccupazione ASPI e mini-ASPI.

Tags:

Lavoratori Salvaguardati: pubblicato il decreto del Ministro del Lavoro

sabato, gennaio 26th, 2013 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Sulla G.U. n. 17 del 21 gennaio 2013 è stato pubblicato il decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali riguardante i lavoratori salvaguardati. Il decreto dispone le modalità di attuazione dell’articolo 22, comma 1, del Dl n. 95/2012 individuando il numero di lavoratori esentati dall’incremento dei requisiti di accesso al sistema pensionistico previgenti la riforma previdenziale Viene integrata la platea dei lavoratori salvaguardati di ulteriori 55.000 unità, consentendo di fruire delle deroghe alla normativa in vigore, il decreto salva Italia, ai lavoratori per i quali le imprese abbiano stipulato entro il 31 dicembre 2011 accordi in sede governativa finalizzati alla gestione delle eccedenze occupazionali con l’intervento degli ammortizzatori sociali e che abbiano maturato i requisiti per il pensionamento entro il periodo di fruizione dell’indennità di mobilità lunga o ordinaria.

Tags:

Adempimenti fiscali: pochi giorni per la richiesta di compensazione crediti

sabato, gennaio 26th, 2013 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Entro il prossimo martedì 29 gennaio deve essere trasmesso all’Agenzia delle Entrate la dichiarazione integrativa con cui il contribuente comunica la volontà di modificare, a favore della compensazione, la scelta effettuata nella dichiarazione originaria per il rimborso di un credito d’imposta IRPEF, IRES o IRAP. E’ un debutto, infatti i primi modelli dichiarativi integrabili secondo queste regole sono quelli presentati nel 2012.

Tags:

Lavoro: gli incentivi per assunzioni agevolate riducono l’ASPI

sabato, gennaio 26th, 2013 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

I benefici delle assunzioni agevolate riducono il carico contributivo dell’ASPI. Inoltre, nessun contributo addizionale è previsto per stagionali, apprendisti e assunti dalle Pa. L’esclusione agisce con riferimento all’intera contribuzione prevista per la nuova forma assicurativa che dal 1° gennaio 2013 riguarda tutti i lavoratori dipendenti del settore privato (salvo gli agricoli) e tutela gli eventi di disoccupazione involontaria riguardanti anche alcuni soggetti in precedenza esclusi dal sistema ordinario di sostegno al reddito.

Tags:

Indice ISTAT mese di dicembre 2012

sabato, gennaio 26th, 2013 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

E’ stato pubblicato l’indice ISTAT per il mese di dicembre 2012, da utilizzare – ad esempio – per gli aumenti dei canoni di locazione (attenzione: nessun aumento se si è optato per l’applicazione della“cedolare secca” – vedi): l’indice è pari al 2,4% (per chi utilizza il 75% dell’indice: 1,8%).

Tags:

TARES: si definitivo alla proroga della prima rata a luglio

sabato, gennaio 26th, 2013 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

La Camera licenzia definitivamente la proroga nella nuova imposta sui rifiuti TARES. La conversione in legge del Dl n. 1/2013 ha posticipato, per il solo anno 2013, il termine di versamento della prima rata del tributo comunale sui rifiuti e sui servizi; resta ferma la facoltà per i Comuni di posticipare ulteriormente tale termine.

Tags:

Liti fiscali pendenti: i numeri della sanatoria

sabato, gennaio 26th, 2013 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Si è conclusa l’attività di liquidazione delle domande di definizione delle liti fiscali minori, prevista dall’articolo 39 del Dl n. 98/2011, in base al quale le controversie di valore non superiore a 20.000 euro, pendenti al 1° maggio 2011 (termine poi prorogato al 31 dicembre 2011), avrebbero potuto essere definite con il pagamento di una percentuale, differenziata in base allo stato del giudizio, della pretesa in contestazione. Sono state esaminate oltre 130mila domande; sono risultate regolari circa 119mila. Di queste, 4.500 riguardano procedimenti pendenti in Corte di cassazione, 77mila in Commissione tributaria provinciale, 33mila in Commissione tributaria regionale e 4.500 in Commissione tributaria centrale. L’operazione ha portato nelle casse dell’Erario 173 milioni di euro, ai quali devono aggiungersi gli importi già corrisposti in pendenza di giudizio.

Tags:

Incentivi contributivi per l’assunzione di disoccupati

sabato, gennaio 26th, 2013 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

La riforma del lavoro, in vigore dallo scorso 18 luglio, ha modificato l’art. 8, comma 9, della Legge n. 407/90. Il datore di lavoro che licenzia può godere ugualmente degli sgravi contributivi per assumere i disoccupati e lavoratori in CIGS. Lo sgravio contributivo spetta anche nelle ipotesi di assunzione/trasformazione a tempo indeterminato di un precedente rapporto di lavoro. Sono interessati tutti i datori di lavoro, anche nel caso di lavoratori assunti da coop per i soci delle stesse. I lavoratori interessati sono tutti i disoccupati da almeno 24 mesi o sospesi dal lavoro e beneficiari di CIGS da almeno 24 mesi.

Tags:

Lavoro: contratti di prossimità per i co.co.pro. nel Call-center

sabato, gennaio 26th, 2013 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Il Direttore generale per le attività ispettive del Ministero del Lavoro sancisce la legittimità del contratto di prossimità per i contratti a progetto nei Call-center. Esattamente, i Call-center possono ricorrere ai contratti di prossimità se la contrattazione collettiva non regola i co.co.pro.

Tags:

Nuovo ISEE al vaglio di Regioni e Comuni

sabato, gennaio 26th, 2013 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Il nuovo ISEE, l’indicatore della situazione economica equivalente, il 24 gennaio è stato al vaglio di Regioni e Comuni. L’obiettivo è quello di misurare con maggior precisione il reale benessere delle famiglie prima di erogare i servizi sociali. A differenza del vecchio, il nuovo indicatore considererà anche i redditi diversi da quelli IRPEF, come quelli soggetti a cedolare secca e le pensioni d’invalidità.  Previste nuove franchigie inedite per i nuclei familiari in cui siano presenti persone disabili, con uno sconto modulato in misura proporzionale al grado di disabilità.

Tags:

INPS: i chiarimenti per l’emersione di lavoratori domestici extracomunitari

sabato, gennaio 26th, 2013 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

L’Inps, con la circolare n. 10 del 17/01/2013, ha fornito dei chiarimenti per l’emersione di lavoratori domestici extracomunitari con particolare riferimento alle modalità di presentazione della comunicazione, l’interruzione del rapporto di lavoro, il disconoscimento delle domande, i rapporti di lavoro plurimi, le modifiche dei dati e i pagamenti per il periodo antecedente il 9/05/2012.

Tags:

IVA per cassa: è disponibile la guida dell’Agenzia

sabato, gennaio 26th, 2013 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato la guida fiscale relativa al regime Iva per cassa, in base al quale si può versare l’Iva sulle vendite solo quando si incassa il corrispettivo dal cliente (e non al momento dell’effettuazione dell’operazione) e detrarre l’Iva sugli acquisti quando si paga il fornitore.

Tags: ,

Apprendistato: nessuna sanzione per la mancata formazione nel primo anno

sabato, gennaio 26th, 2013 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

In tema di apprendistato, la mancata formazione prevista dal piano individuale nel primo anno non genera sanzioni. Se la violazione è compiuta dal secondo anno in poi vengono generate sanzioni amministrative ed il rapporto convertito. Per evitarlo il datore di lavoro deve far svolgere almeno il 40% delle ore di formazione accumulate nel secondo anno, il 60% delle ore accumulate nel terzo anno. Inoltre, gli apprendisti in somministrazione possono essere assunti solo a tempo indeterminato, le aziende con meno di 10 dipendenti dovranno rispettare le percentuali di stabilizzazione fissate dalla contrattazione collettiva, le aziende con un organico superiore dovranno rispettare i parametri di legge.

Tags:

Search