Archive for dicembre, 2012

LO STUDIO BARATELLO AUGURA A TUTTI UN FELICE 2013

lunedì, dicembre 31st, 2012 | Notizie Fiscali | Nessun commento

IRAP: beni strumentali determinanti per l’Irap

lunedì, dicembre 31st, 2012 | Notizie Fiscali | Nessun commento

L’annosa questione assoggettamento IRAP dei piccoli è vincolata al possesso di beni strumentali. La Legge di stabilità, approvata prima di Natale, ha vincolato l’esistenza dell’autonoma organizzazione, elemento rilevante per l’assoggettamento al tributo, alla sussistenza di beni strumentali eccedenti un certo limite. Non è ancora stabilito quale sia questo limite, sarà determinato successivamente; le nuove regole scatteranno solo dal 2014, per il 2013 sarà ancora il contribuente ad effettuare la valutazione. Ad ogni modo, la soglia sarà influenzata dalla dotazione di un Fondo istituito appositamente per consentire l’esclusione di piccoli imprenditori e professionisti dall’Imposta regionale sulle attività produttive.

Tags:

Ravvedimento acconto IVA

lunedì, dicembre 31st, 2012 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Chi non avesse versato, nella giornata del 27 dicembre, termine naturale di scadenza, l’acconto IVA, potrà effettuarlo, usufruendo dell’istituto del ravvedimento operoso.
La sanzione applicabile, nel caso, è del 2% del tributo calcolato per ogni giorno di ritardo, in caso si proceda al versamento entro i 15 giorni dalla scadenza; superato tale termine e fino al trentesimo giorno la sanzione sale al 3%. Oltre i 30 giorni, ed entro il termine per la presentazione della dichiarazione annuale, la sanzione sale al 3,75% del tributo. In tutte le ipotesi sono dovuti anche interessi pari al 2,5% dell’importo non versato, calcolati tenendo conto dei giorni successivi alla scadenza naturale e comprendendo anche il giorno in cui il versamento verrà effettuato.

Tags:

Scadenze : entro oggi le remissioni in bonis

lunedì, dicembre 31st, 2012 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Entro oggi, i contribuenti che intendono regolarizzare l’omissione o effettuare tardivamente comunicazioni o altri adempimenti formali alla cui presentazione preventiva è subordinata la fruizione di un beneficio fiscale ovvero l’accesso a regimi fiscali opzionali, devono effettuare l’adempimento omesso e pagare la sanzione di 258 euro. E’ quanto prevede la “remissione in bonis” (art. 2, comma 1, Dl n. 16/2012).

Tags:

Agevolazioni prima casa: la rinuncia

lunedì, dicembre 31st, 2012 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Con la risoluzione 112/E del 27 dicembre 2012 l’Agenzia delle Entrate chiarisce alcuni aspetti delle agevolazioni prima casa. In particolare sono interessati i contribuenti che vendono l’immobile acquistato con i benefici “prima casa” entro 5 anni. Tali soggetti, se non intendono riacquistarne un altro da adibire ad abitazione principale, possono chiedere all’Agenzia delle Entrate, prima della scadenza dei 12 mesi, la riliquidazione dell’imposta. Così facendo non incorrono in alcuna sanzione e pagano soltanto la differenza rispetto a quanto versato al momento dell’acquisto dell’immobile e i relativi interessi.

Tags: ,

Aerotaxi: l’IVA la paga il cliente

lunedì, dicembre 31st, 2012 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Con la risoluzione n. 111/E del 27 dicembre, l’Agenzia delle Entrate si è pronunciata sul tema della determinazione della base imponibile IVA delle prestazioni di trasporto passeggeri aerotaxi rese dalle compagnie aeree. La pronuncia risponde ad un interpello in cui si chiedeva se l’imposta erariale sui voli dei passeggeri di aerotaxi concorresse a determinare la base imponibile delle prestazioni di trasporto passeggeri effettuate e dovesse essere assoggettata ad IVA. La risposta: per la determinazione della base imponibile delle prestazioni di aerotaxi, coerentemente al sistema dell’IVA che mira a gravare unicamente il consumatore finale, non costituisce corrispettivo rilevante ai fini IVA la somma pagata dal passeggero a titolo d’imposta sul volo di aerotaxi, la cui causa dell’obbligazione al pagamento non risiede nel servizio acquistato e non può ritenersi direttamente connesso allo stesso.

Tags: ,

IVA semplificata per i depositi

lunedì, dicembre 31st, 2012 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

La legge n. 222/2012 in vigore dal 19 dicembre scorso risolve, con un contributo interpretativo avente efficacia retroattiva, la questione dell’utilizzo virtuale del deposito IVA. Secondo l’art. 34 il regime del depositi IVA si perfeziona anche con il solo passaggio delle merci negli spazi limitrofi al deposito e all’estrazione. Ai fini della regolazione del debito IVA torna utile l’autofatturazione.

Tags: ,

Rimborsi IRAP: attenzione alla decorrenza dei termini

lunedì, dicembre 31st, 2012 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Si richiama l’attenzione dei professionisti privi di autonoma organizzazione che intendano chiedere a rimborso l’IRAP versata, alla decorrenza del termine. La Corte di Cassazione, con sentenza n.23562 del 20 dicembre scorso, ha stabilito  che il momento dal quale decorrono i 48 mesi previsti dall’art.38 del DPR n. 602/1973 è  la data di versamento dell’acconto e non quella successiva di presentazione della dichiarazione.

Tags:

INAIL: aggiornati gli importi 2012 per i gravi infortuni sul lavoro

lunedì, dicembre 31st, 2012 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

È stato pubblicato in G.U. n. 285 del 6 dicembre il Dm con i nuovi importi 2012 relativi ai gravi infortuni sul lavoro. Gli importi indicati coprono esclusivamente gli eventi infortunistici verificatisi tra il 1° gennaio 2012 e il 31 dicembre 2012. Il Fondo di sostegno per le famiglie delle vittime di gravi infortuni sul lavoro prevede una prestazione una tantum al nucleo dei familiari superstiti dei lavoratori deceduti a causa di infortunio sul lavoro. Per ottenere il beneficio è necessario presentare un’istanza a mano, o a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, entro 40 giorni dalla data del decesso da uno solo degli aventi diritto alle sedi competenti per territorio dell’Istituto presso cui il lavoratore deceduto era assicurato. Gli importi delle prestazioni si differenziano in base alle seguenti quattro tipologie: tipologia “A” 9.000 euro; tipologia “B” 13.500 euro; tipologia “C” 18.000 euro; tipologia “D” 25.000 euro.

Tags:

Prorogata ad aprile la prima rata TARES

sabato, dicembre 22nd, 2012 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Dal 2013 TARSU e TIA vanno in pensione e debutta la TARES, la nuova imposta sui rifiuti e servizi. La prima rata è spostata ad aprile 2013. L’imposta colpirà chiunque possieda, occupi o detenga, locali che sono suscettibili di produrre rifiuti. Pesante è l’impatto economico:  il calcolo avverrà in base ai metri quadrati senza tener conto del numero di componenti del nucleo familiare.

Tags:

Manovra economica: niente taglio IRPEF – IVA al 22%

sabato, dicembre 22nd, 2012 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Niente taglio dell’IRPEF e rimodulazione di detrazioni e deduzioni fiscali, le risorse dedicate sono andate a finanziare interventi mirati per le famiglie numerose, la riduzione del cuneo fiscale, l’aumento della dote per la detassazione dei salari di produttività e, la cancellazione dell’aumento di un punto dell’IVA agevolata dal 10 all’11%. Aumenta, invece, l’aliquota IVA ordinaria dal 21 al 22%. Dal prossimo 1° luglio si dovrà tener conto dell’aumento. Si segnala il ripristino della clausola di salvaguardia sulla tassazione IRPEF del Tfr; eliminata la norma che avrebbe dovuto cancellare dal 1° gennaio prossimo il trattamento fiscale agevolato per le pensioni e gli indennizzi di guerra. Le detrazioni per familiari a carico aumentano: dal 1° gennaio 2013 la detrazione per ciascun figlio a carico, compresi i figli naturali riconosciuti, i figli adottivi e gli affidati o affiliati, aumenta dagli attuali 800 a 950 euro e a 1.350 euro in caso di figli portatori di handicap.

Tags: ,

Professioni: la regolamentazione dei professionisti senza ordine

sabato, dicembre 22nd, 2012 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

La nuova legge sulle professioni non organizzate è approvata in via definitiva alla Camera il 19 dicembre 2012. Sono interessati dalla nuova regolamentazione le professioni senza Ordine come: pubblicisti, grafici, tributaristi, consulenti, periti assicurativi, guide turistiche. Il decreto si compone di 11 articoli che partono dalla definizione delle professioni non ordinistiche per regolamentarne poi la formazione di associazioni professionali, la qualificazione della prestazione professionale, il sistema di attestazione, la certificazione.

Tags:

Indennità di disoccupazione: mini-ASPI 2012

sabato, dicembre 22nd, 2012 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

La riforma del lavoro ha introdotto una nuova indennità di disoccupazione denominata ASPI. L’Inps ha fornito precisazioni in relazione alla cd mini ASPI: le domande relative ai periodi di disoccupazione intercorsi nel 2012, dovranno essere presentate nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2013 e il 2 aprile 2013, esclusivamente in via telematica.

Tags: , ,

Welfare e credito: domande via web

sabato, dicembre 22nd, 2012 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Dal 2013 le domande concernenti le prestazioni di welfare e prestazioni creditizie saranno trasmesse telematicamente. Si parte il 12 gennaio 2013. Le domande concernenti il welfare riguardano: le vacanze studio e successiva scelta di opzione; i soggiorni Senior e successiva scelta di opzione e le borse di studio. Le domande telematiche per prestazioni creditizie riguardano: i piccoli prestiti ai pensionati iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, per gli appartenenti all’arma dei carabinieri, per il personale gestito dal Service Personale Tesoro (SPT) e iscritto alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali.

Tags:

Dichiarazioni 2013: in rete la bozza del modello Unico PF 2013

sabato, dicembre 22nd, 2012 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

E’ disponibile, sul sito dell’Agenzia delle Entrate Unico PF 2013. Gli aggiornamenti comprendono le nuove detrazioni di imposta per le ristrutturazioni e l’indicazione dell’IMU pagata nel 2012, viene sdoppiata la sezione del quadro RM per inserire IVIE e IVAFE, aggiunto un nuovo quadro LM, dedicato al regime di vantaggio riservato ai nuovi imprenditori, artigiani e professionisti.

Tags: ,

Contabilità: da gennaio le fatture per beni e servizi dovranno essere saldate in un mese

sabato, dicembre 22nd, 2012 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Grazie al Dl n. 192/2012, da gennaio 2013 le fatture saldate in ritardo, oltre il mese, sopporteranno interessi di mora più salati. In particolare per i contratti conclusi dal prossimo 1° gennaio 2013 il saldo ritardato della fattura, rispetto a quanto concordato dalle parti o stabilito per legge, genererà la maturazione automatica di interessi di mora.

Tags:

Opzione trasparenza fiscale entro il 31 dicembre 2012

sabato, dicembre 22nd, 2012 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Entro il prossimo 31 dicembre bisognerà comunicare all’Amministrazione le opzioni per la trasparenza fiscale. Le società di capitali che, dopo un’attenta analisi di convenienza, vogliono aderire dal 2012 al regime della trasparenza fiscale, in questi giorni devono raccogliere le adesioni dei soci, ed entro il 31.12.2012 devono trasmettere telematicamente all’Agenzia delle Entrate il modello di comunicazione dell’opzione. Stessa procedura anche per chi volesse rinnovare l’opzione in scadenza, effettuata nel 2009. Grazie alla “remissione in bonis” sarà anche possibile mettersi in regola in ritardo, entro il termine per Unico 2013, versando la sanzione di 258 Euro.

Tags: ,

Acconto IVA: può convenire il calcolo analitico

sabato, dicembre 22nd, 2012 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

In dirittura di arrivo anche l’ultimo adempimento “economico” dell’anno: l’acconto IVA. Il 27 dicembre è il termine ultimo di pagamento. Si ricorda, che in alternativa al calcolo sullo storico, o sul presuntivo, esiste un calcolo analitico che può risultare conveniente in questo periodo di crisi. In particolare, potrebbe tornare a vantaggio dei contribuenti che hanno optato per il nuovo regime dell’IVA per cassa. Il calcolo con il metodo analitico si basa sulle operazioni effettuate fino al 20 dicembre. In particolare, l’acconto è pari al 100% dell’importo risultante da un’apposita liquidazione che tiene conto dell’Iva relativa alle seguenti operazioni: operazioni annotate nel registro delle fatture emesse (o dei corrispettivi) dal 1° dicembre al 20 dicembre (se si tratta di contribuenti mensili) o dal 1° ottobre al 20 dicembre (se si tratta di contribuenti trimestrali); operazioni effettuate, ma non ancora registrate o fatturate, dal 1° novembre al 20 dicembre (se si tratta di contribuenti mensili) o fino al 20 dicembre (se si tratta di contribuenti trimestrali); operazioni annotate nel registro delle fatture degli acquisti dal 1° dicembre al 20 dicembre (se si tratta di contribuenti mensili) o dal 1° ottobre al 20 dicembre (se si tratta di contribuenti trimestrali).

Tags:

Altre imposte: il rimborso per l’IMU versata in eccesso

sabato, dicembre 22nd, 2012 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Qualora, grazie alle modifiche deliberate dai Comuni, a giugno sia stata versata dell’IMU in eccesso, e che in sede di saldo il contribuente si sia trovato con un credito pari all’imposta versata, sia nei confronti del Comune sia dello Stato, si potrà presentare l’istanza di rimborso al Comune interessato, ed ottenere  la restituzione dei maggiori importi pagati. Varie le ipotesi possibili in sede di saldo: credito IMU per la quota erariale versata erroneamente a giugno, e debito IMU per la quota comunale, i due importi si possono compensare. Se la differenza è a credito basterà chiedere il rimborso al Comune interessato, se invece la differenza è a debito si dovrà comunicare al Comune a mezzo istanza che il saldo è stato calcolato tenendo conto della quota erroneamente versata allo Stato. Nel caso in cui sia stato erroneamente indicato il codice tributo nel modello F24 o nel bollettino postale, la correzione dovrà essere richiesta al Comune, non all’Agenzia delle Entrate; se l’intermediario (banca, Poste, agente della riscossione) ha riportato in maniera errata il codice catastale del comune ove è situato l’immobile, indicato dal contribuente, quest’ultimo potrà richiedergli l’annullamento del mod. F24 e il reinvio con i dati corretti.

Tags: ,

Accertamento: il 31 dicembre va in soffitta il 2007

sabato, dicembre 22nd, 2012 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Il 31 dicembre di ogni anno rappresenta per il Fisco il termine ultimo per gli accertamenti sulle annualità precedenti, che altrimenti andrebbero in prescrizione. Per questo, l’amministrazione finanziaria aumenta l’azione di controllo. Da gennaio non sarà più possibile inviare avvisi sulle dichiarazioni dei redditi 2007. In caso di ricezione di avviso di accertamento, al fine di difendersi, è bene per il contribuente fare riferimento allo Statuto del contribuente (Legge 212/2000) e in particolare all’art. 12 che contiene una serie di prescrizioni in tema di contestazione della verifica, acquiescenza e adesione, contenzioso con l’agenzia delle Entrate.

Tags: ,

Search