Archive for novembre, 2011

L’INPS detta istruzioni per la carta acquisti 2012

mercoledì, novembre 30th, 2011 | Lavoro | Nessun commento

L’INPS ha comunicato che per ottenere la carta acquisti per l’anno 2012 il requisito reddituale è fissato, in base alla dichiarazione ISEE, in euro 6.499,82 per età tra i 65 e i 70 anni, e ad euro 8.666,43 per età pari o superiore a 70 anni. La consegna e la gestione è competenza esclusiva delle Poste.

In arrivo il nuovo CCNL per gli Studi professionali. Il nuovo contratto decorre da ottobre 2010 a settembre 2013. Sono previsti sei aumenti, due di questi riguardano periodi pregressi. A regime, per il terzo livello è fissato un aumento di 87,50 euro. Il pagamento degli arretrati verrà eseguito in due rate: la prima a novembre 2011 e sarà pari al 60% degli arretrati delle mensilità precedenti; la seconda rata, pari al 40%, dovrà essere corrisposta a febbraio. Poiché il rinnovo contrattuale viene reso noto a novembre, si ritiene che nella retribuzione di questo mese si debba erogare anche l’arretrato di ottobre; nel caso in cui siano già stati compilati i cedolini paga di novembre la regolarizzazione slitta a dicembre. Così facendo le quote arretrate saranno due: quelle di ottobre e di novembre che si andranno ad aggiungere alla prima rata degli arretrati (60%). Su queste somme si potrà applicare la tassazione separata.

mercoledì, novembre 30th, 2011 | Lavoro | Nessun commento

In arrivo il nuovo CCNL per gli Studi professionali. Il nuovo contratto decorre da ottobre 2010 a settembre 2013. Sono previsti sei aumenti, due di questi riguardano periodi pregressi. A regime, per il terzo livello è fissato un aumento di 87,50 euro. Il pagamento degli arretrati verrà eseguito in due rate: la prima a novembre 2011 e sarà pari al 60% degli arretrati delle mensilità precedenti; la seconda rata, pari al 40%, dovrà essere corrisposta a febbraio. Poiché il rinnovo contrattuale viene reso noto a novembre, si ritiene che nella retribuzione di questo mese si debba erogare anche l’arretrato di ottobre; nel caso in cui siano già stati compilati i cedolini paga di novembre la regolarizzazione slitta a dicembre. Così facendo le quote arretrate saranno due: quelle di ottobre e di novembre che si andranno ad aggiungere alla prima rata degli arretrati (60%). Su queste somme si potrà applicare la tassazione separata.

Apprendistato anche per gli studi professionali

mercoledì, novembre 30th, 2011 | Lavoro | Nessun commento

Il CCNL studi professionali recepisce la riforma dell’apprendistato contenuta nel decreto legislativo 167/2011 costruendo una disciplina in linea con la realtà produttiva del settore. In merito vengono definiti: un modello standard di contratto, la possibilità di firmare il piano formativo individuale entro 30 gg. dalla stipula del contratto di lavoro, la possibilità di usare il part-time con orario non inferiore al 60% dell’orario pieno e senza diminuzione delle ore di formazione previste. Il periodo di prova viene fissato in un massimo di 60 gg. di lavoro effettivo per i lavoratori che saranno inquadrati ai livelli IV e IV/S al termine dell’apprendistato e di 90 gg. di lavoro effettivo per i restanti livelli e qualifiche. Il tutor interno può coincidere con il titolare dello studio professionale. Fissata una quota minima di conferma: per assumere apprendisti il datore di lavoro deve aver mantenuto in servizio almeno il 50% dei lavoratori nei 18 mesi precedenti. Per quanto attiene al praticantato per l’accesso alle professioni ordinistiche è consentito svolgere il periodo necessario anche con un rapporto di apprendistato.

Cedolare secca: gli acconti d’imposta in scadenza oggi

mercoledì, novembre 30th, 2011 | Notizie Fiscali | Nessun commento

Ultimo giorno utile per pagare gli acconti d’imposta 2011. Occasione da prendere al volo anche per chi ha omesso il pagamento della prima rata di cedolare secca sugli affitti, o ha versato un importo insufficiente. Come definito dal Dpcm dello scorso 21 novembre (la riduzione degli acconti dall’85 a 68%), si potrebbe rimediare all’errore con il versamento della rata di acconto in scadenza oggi. Allo scopo, il contribuente dovrebbe pagare, oltre all’importo dell’imposta sostitutiva, la sanzione ridotta del 3,75% del tributo non versato e gli interessi legali. Occorrerebbe, però, una conferma ufficiale. Il problema nasce dalle modalità di esercizio dell’opzione per la cedolare per l’anno 2011, con riferimento ai contratti in corso al 7 aprile scorso. I nuovi contratti non hanno problemi, non sono influenzati dal versamento degli acconti, non rischiano la perdita della cedolare. Per le locazioni già registrate, invece, è prevista una disciplina speciale: l’opzione si esercita nel modello Unico 2012, con obbligo di pagamento degli acconti in corso d’anno. Non è chiaro se il puntuale e integrale versamento degli acconti sia indispensabile ai fini della validità della scelta oppure se sia possibile rimediare a eventuali omissioni sino al modello Unico 2012. Su questo punto la circolare 26/2001 dell’agenzia delle Entrate non appare esaustiva.

Dal 2012 aumentano i contributi alla Gestione separata INPS

mercoledì, novembre 30th, 2011 | Lavoro | Nessun commento

L’art. 22, comma 1, della Legge 183/2011 (Legge di stabilità per 2012) ha previsto l’aumento dell’1% dell’aliquota contributiva per gli iscritti alla Gestione separata Inps.

Dal 2012, quindi, la stessa sarà pari:

- al 27,72% per i soggetti non iscritti ad altre forme di previdenza obbligatorie;

- al 18% per gli iscritti ad altre forme di previdenza obbligatorie o titolari di pensione.

L’aumento colpisce i seguenti soggetti:

- titolari di rapporto di collaborazione coordinata e continuativa e a progetto previsti dall’art. 50, comma 1, lett. c-bis), D.P.R. 917/1986;

- coloro che esercitano per professione abituale, ancorché non esclusiva, attività di lavoro autonomo, di cui al comma 1 dell’art. 53, D.P.R. 917/1986, non tenuti all’iscrizione ad appositi Albi;

- incaricati alla vendita a domicilio con ricavi annui superiori a euro 5.000;

- associati in partecipazione con apporto di sola attività lavorativa;

- coloro che svolgono attività di lavoro autonomo occasionale, se il reddito annuo derivante dall’attività supera euro 5.000;

- medici in formazione specialistica ed alcuni titolari di borse di studio di specializzazione universitaria.

per approfondimenti sulle novità introdotte dalla legge di stabilità 2012 CLICCA QUI

Adempimenti tributari delle zone colpite dagli eventi calamitosi

martedì, novembre 29th, 2011 | Economia, Notizie Fiscali | Nessun commento

L’Agenzia delle entrate, in conseguenza dei recenti eventi calamitosi che hanno colpito le zone di Massa Carrara, Messina, Isola d’Elba, informa che provvedimenti prossimi potranno prevedere la ridefinizione dei termini per gli adempimenti tributari in quelle zone. Per i contribuenti interessati da tali eventi sarà valutata la disapplicazione per cause di forza maggiore delle sanzioni previste per eventuali ritardi nell’effettuazione dei pagamenti.

Lavoro: assunzioni di stranieri più snelle

martedì, novembre 29th, 2011 | Lavoro | Nessun commento

Più facile assumere stranieri, per la loro assunzione non servirà più firmare il contratto di soggiorno; la comunicazione al Centro per l’impiego, o all’INPS per colf e badanti, garantirà il rilascio e il rinnovo del permesso di soggiorno per i lavoratori extracomunitari (nota del Ministero del lavoro n. 4773 del 28 novembre 2011). Scompare così il modello Q: gli impegni contenuti del contratto di soggiorno saranno assunti dal datore di lavoro direttamente ed unicamente nel modello unificato di assunzione. Il nuovo modello di assunzione è già presente sul portale del Ministero del lavoro www.lavoro.gov.it.

La circolare 51/E dell’Agenzia delle entrate chiarisce dubbi sul bonus ricerca

martedì, novembre 29th, 2011 | Notizie Fiscali | Nessun commento

La circolare 51/E dell’Agenzia delle entrate chiarisce dubbi sul credito d’imposta per le imprese che finanziano progetti di ricerca in Università o enti pubblici di ricerca, ai sensi dell’articolo 1 del D.L. 13 maggio 2011, n. 70. Per la determinazione del bonus 2011 occorre fare dei raffronti tra valori omogenei: “i criteri adottati per l’individuazione e il computo degli investimenti rientranti nella previsione agevolativa valgono anche per gli investimenti degli esercizi precedenti da assumere ai fini del confronto”. Se l’incentivo riguarda solo le commesse affidate ad istituti di ricerca esterni, la spesa incrementale su cui applicare l’incentivo si determina confrontando le spese agevolate dell’anno alle spese esterne verso istituti di ricerca sostenute nel triennio di riferimento. Il codice tributo da utilizzare per compensare il credito in F24 è 6835.

Redditometro: come calcola il reddito familiare

martedì, novembre 29th, 2011 | Notizie Fiscali | Nessun commento

Come calcola il reddito familiare il nuovo redditometro? L’Agenzia delle entrate spiega che il software non attribuisce un reddito sul quale viene calcolato un accertamento, ma seleziona solamente le situazioni di non normalità. L’accertamento sarà “curato” da un’altro programma in fase di elaborazione che si baserà sulle spese effettivamente sostenute. La situazione familiare, per l’esattezza le spese familiari, saranno tenute sotto controllo ed eventualmente ognuno dei componenti della famiglia sarà chiamato a giustificare le proprie spese; seguirà poi il contraddittorio. IlRedditest, è il programma attualmente in “prova” per raccogliere dati utili da parte delle associazioni professionali. In futuro, presumibilmente, sarà lo stesso programma a permettere ai contribuenti o, meglio, alle famiglie di calcolare la propria congruità fiscale.

Visite mediche domiciliari: verbale informatico

martedì, novembre 29th, 2011 | Lavoro | Nessun commento

Le nuove modalità di redazione e comunicazione dei verbali relativi alle visite mediche di controllo domiciliari, rese note dall’Inps con la circolare n. 150 del 28 novembre 2011, consentiranno la disponibilità immediata dell’esito.

Al termine della visita, infatti, i medici di controllo – attraverso l’utilizzo di personal computer portatili di cui saranno dotati dall’Inps – redigeranno presso il domicilio del lavoratore un apposito “verbale informatico” che sarà trasmesso in tempo reale ai sistemi informatici dell’Istituto, in modo da renderlo immediatamente disponibile per le attività di competenza Inps e contestualmente accessibile al datore di lavoro per quanto riguarda l’esito.

I medici, inoltre, saranno dotati anche di un’apposita stampante portatile per fornire al lavoratore le previste copie del verbale.

Non si perde il beneficio prima casa se l’immobile è affittato

lunedì, novembre 28th, 2011 | Notizie Fiscali | Nessun commento

La CTR Lazio – sentenza 557/14/2011 – chiarisce che il contribuente non perde i benefici fiscali di cui ha fruito per l’acquisto della prima casa anche se non si trasferisce nell’immobile perché è affittato e l’inquilino non lo libera. Il caso parte dal ricorso presentato da un contribuente contro il quale l’Agenzia delle entrate aveva emesso un avviso di liquidazione negandogli l’agevolazione fiscale e recuperando il tributo versato in misura ridotta al momento della stipula dell’atto notarile. Le motivazioni dell’Amministrazione erano insite nel fatto che il contribuente non aveva trasferito la sua dimora nell’immobile acquistato entro 18 mesi dalla data di acquisto, perché l’appartamento era locato a terzi e il contratto si era risolto solo nel 2007. Ad avviso dei giudici “il beneficio fiscale non può essere negato perché il contribuente non ha adempiuto alla condizione contestata dal fisco per causa di forza maggiore, dando anche conto della sua volontà di adibire l’immobile a propria abitazione attivandosi, con una causa civile, al fine di ottenere lo scioglimento del contratto di locazione”.

Adesione all’accertamento: prima dell’iscrizione a ruolo gli Uffici devono a sanare la carenza

lunedì, novembre 28th, 2011 | Notizie Fiscali | Nessun commento

La CTR Puglia – sentenza 103/08/2011 – si esprime in merito all’accertamento con adesione nel caso di mancato versamento della garanzia. Il caso interessa un contribuente che, a seguito di due avvisi di accertamento, aveva presentato istanza di accertamento con adesione definendo la pretesa dopo il contraddittorio. Il pagamento era stabilito in rate trimestrali con produzione della garanzia fideiussoria. Non ottemperando nei termini di legge alla presentazione della garanzia, l’ufficio, ritenendo non perfezionata l’adesione, aveva provveduto all’iscrizione a ruolo delle somme complessivamente richieste con gli atti, nonostante il contribuente avesse onorato anticipatamente tutte le scadenze. Inoltre, rigettava l’autotutela presentata dal contribuente per la richiesta dello sgravio totale. Nel ricorso presentato i giudici, pur sottolineando la correttezza dell’operato dell’Ufficio dal punto di vista giuridico non concordano con esso dal punto di vista sostanziale. Lo Statuto del contribuente stabilisce il principio di collaborazione dell’Ufficio in base al quale, quest’ultimo, avrebbe dovuto invitare il contribuente a rimuovere la carenza prima dell’iscrizione.

La Corte di Cassazione in materia di detrazione IVA

lunedì, novembre 28th, 2011 | Notizie Fiscali, Sentenze | Nessun commento

Se non è in discussione l’effettività delle operazioni, un contribuente ha diritto alla detrazione IVA se, pur non avendo adempiuto agli obblighi di conservazione delle fatture, dimostra di averla versata. E’ questo un estratto della sentenza n. 24912/2011 della Corte di Cassazione.

Acconti: per l’IRES novità applicabili dal 2012

lunedì, novembre 28th, 2011 | Notizie Fiscali | Nessun commento

Le novità previste nelle manovre economiche in materia di IRES saranno applicabili dal 2012 e, quindi, nella generalità dei casi non interessano la determinazione dell’acconto in scadenza al 30 novembre.

Riduzione dell’acconto anche per la cedolare secca e il regime dei “minimi”

lunedì, novembre 28th, 2011 | Notizie Fiscali | Nessun commento

Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 21 novembre 2011, che prevede, tra l’altro, il differimento del versamento di 17 punti percentuali dell’acconto Irpef dovuto per il periodo d’imposta 2011, si applica anche al versamento della seconda o unica rata dell’acconto della “cedolare secca” sugli affitti e dell’imposta sostitutiva dovuta da coloro che applicano il cosiddetto regime dei “minimi”.

Ne consegue che, entro il 30 novembre 2011:

– per i contribuenti minimi tenuti al versamento dell’imposta sostitutiva dell’Irpef, pari al 20%, la misura dell’acconto si riduce dal 99% al 82% dell’imposta dovuta per il 2010;

– per i contribuenti tenuti al versamento della cedolare secca sugli affitti, la misura dell’acconto si riduce dal 85% al 68% dell’imposta dovuta per il 2011.

La differenza sarà versata a giugno del 2012.

Per i contribuenti tenuti al versamento in due rate, la seconda rata, da versare entro il 30 novembre 2011, può essere rideterminata scomputando dall’acconto dovuto per il 2011 l’importo della prima rata già versata.

Ai contribuenti che hanno già effettuato il versamento applicando le percentuali in misura piena, compete un credito di imposta di importo corrispondente al maggior acconto versato.

per approfondimenti CLICCA QUI

Proroga del termine per la comunicazione della PEC

sabato, novembre 26th, 2011 | Lavoro | Nessun commento

Il Ministero dello Sviluppo Economico (con circolare diffusa il 25.11.2011) date le oggettive difficoltà tecniche attualmente riscontrate per l’ottenimento e la comunicazione delle PEC al Registro delle Imprese, ha dato indicazione di considerare valido l’invio effettuato quantomeno entro il 1° gennaio del 2012.
Non saranno, pertanto, contestate violazioni per le comunicazioni che perverranno entro tale data, pur se successive al 29 novembre. Sarà cura della Camera di Commercio fornire ogni ulteriore aggiornamento

Gli ultimissimi chiarimenti dell’Agenzia per definire le liti pendenti

sabato, novembre 26th, 2011 | Economia | Nessun commento

Sul filo di lana – scade il 30 novembre il termine per il pagamento – l’Agenzia delle Entrate ha fornito delle risposte ai quesiti posti in materia di chiusura delle liti fiscali “minori”, in particolare ha dato chiarimenti in ordine a: lite autonoma e valore della lite nel cd. Consolidato, dichiarazione congiunta, iscrizione ipotecaria, decadenza agevolazioni, piccola proprietà contadina, società di persone, modalità di pagamento.

Il Commercialista telematico ha prontamente analizzato queste tematiche, leggi approfondimenti…

per approfondimenti CLICCA QUI

Adempimenti contribuenti abruzzesi

sabato, novembre 26th, 2011 | Lavoro | Nessun commento

L’INPS, con messaggio n. 21964 del 22 novembre 2011, fornisce la sua interpretazione in merito al comma 28 dell’art. 33 della legge 183/2011, dedicato alla ripresa della riscossione delle rate dei tributi e contributi sospesi nel periodo 6 aprile 2009 – giugno o dicembre 2010. Le agevolazioni previste dalla legge di stabilità per il versamento dei contributi sospesi per il sisma Abruzzo si applicano dal 1° gennaio 2012, mentre per il periodo precedente continuano a valere le vecchie regole.

Lotta all’evasione: le comunicazioni dei beni ai soci non vanno fatte dalle società estere

sabato, novembre 26th, 2011 | Economia | Nessun commento

La comunicazione sui beni assegnati ai soci non comprende i cespiti intestati a società estere. Il provvedimento del 16 novembre 2011, in conformità a quanto stabilito dal Dl 138/2011, limita infatti l’adempimento a coloro che esercitano attività di impresa, lasciando fuori gli utilizzi di beni intestati a soggetti esteri senza stabile organizzazione. Sono inoltre esclusi i beni delle società semplici e delle associazioni professionali.

Lavoro: premio di risultato per i lavoratori grafici-editoriali

sabato, novembre 26th, 2011 | Lavoro | Nessun commento

In materia di scadenze contrattuali si segnala, per il contratto dei grafici-editoriali, la costituzione di una commissione per la definizione dei modelli di premio di risultato utilizzabili dalle piccole e piccolissime aziende che intendano procedere all’introduzione del premio all’interno dell’azienda. La commissione terminerà i propri lavori entro la data del 31 dicembre 2011.

Search