Archive for dicembre, 2010

UNICO 2011: alcune novità del modello 2011

venerdì, dicembre 31st, 2010 | Notizie Fiscali | Nessun commento

Sono pronte le prime bozze del modello Unico 2011. Sono presenti delle novità rispetto al modello scorso, sia nella grafica sia nei contenuti. Tra queste si segnala: la cedolare secca sugli affitti (imposta forfettaria del 20%), anche se limitata alla provincia dell’Aquila; l’introduzione di un credito d’imposta per il reintegro delle somme anticipate sui fondi pensione; l’introduzione di un credito d’imposta relativo alle mediazioni per la conciliazione di controversie civili e commerciali; il nuovo quadro QR che interessa i lavoratori dipendenti per chiedere il rimborso delle maggiori imposte pagate sulle somme percepite negli anni 2008 e 2009 per il conseguimento di elementi di produttività e redditività, o straordinario assoggettabili a imposta sostitutiva. Vengono confermate le proroghe: per lo sconto Irpef sulle somme percepite per incremento della produttività, con l’applicazione di una imposta forfetaria del 10%, sostitutiva dell’Irpef e delle addizionali, nel limite di 6mila euro lordi; la detrazione per il personale del comparto sicurezza, difesa e soccorso, determinata dal sostituto d’imposta entro il limite di 149,50 euro; lo sconto Irpef del 36% per ristrutturazioni edilizie; lo sconto Irpef del 55% per le spese relative agli interventi di risparmio energetico degli edifici esistenti. Nel quadro RS vengono inserite due nuove sezioni dedicate alla Tremonti-tessile.

Tags: , , , ,

770 MENSILE: ancora tre mesi per la sperimentazione

venerdì, dicembre 31st, 2010 | Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Il “770 mensile slitta, per ora, di tre mesi. Il decreto milleproroghe approvato il 22 dicembre e in attesa di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, allunga la scadenza al 31 marzo 2011. E’ possibile che detta scadenza sia ulteriormente prorogata al 31 dicembre 2011. La mensilizzazione è stata introdotta dalla finanziaria 2008 (legge 244/07) e prevede una semplificazione per i sostituti d’imposta: i datori di lavoro devono comunicare mensilmente i dati retributivi e le informazioni necessarie per il calcolo delle ritenute fiscali e conguagli, nonchè dei contributi.

Tags: , ,

INPS: le istruzioni per il conguaglio di fine anno

venerdì, dicembre 31st, 2010 | Lavoro | Nessun commento

L’Inps, nella circolare 162 del 27 dicembre, fornisce chiarimenti e precisazioni sulle operazioni di conguaglio di fine anno relative ai contributi previdenziali e assistenziali. Con precisione si legge: i datori di lavoro operanti con il flusso UniEmens potranno effettuare i conguagli, oltre che con la denuncia di competenza del mese di dicembre 2010 (con scadenza 17/1/2011), anche con quella di competenza del mese di gennaio (scadenza 16/2/2011), e con quella di febbraio 2011 (con scadenza 16 marzo 2011), considerando che tali operazioni riguardano anche il TFR al Fondo di tesoreria e le misure compensative, senza aggravio di oneri accessori.

Tags: , ,

TERRITORIALITA’ IVA: dal 1° gennaio 2011 cambiano le regole

venerdì, dicembre 31st, 2010 | Notizie Fiscali | Nessun commento

Dal 1° gennaio prossimo cambio di regole per la territorialità Iva. Sono interessati professionisti e imprese con riferimento a partecipazioni a fiere ed expo, ed alle prestazioni di carattere scientifico. Fino a tutto il 2010 queste prestazioni (individuate dall’art. 7-quinquies del Dpr n. 633/72) sono regolate in base al criterio del luogo d’esecuzione a prescindere dalla qualifica del committente. Dal 2011, invece, saranno disciplinate in base alla natura del servizio e alla soggettività passiva del destinatario della prestazione, in altre parole rileveranno nello stato in cui è stabilito il committente che sia soggetto passivo ai fini dell’imposta, in applicazione della regola generale per i rapporti cosiddetti business to business. Continueranno, invece, ad essere soggetti ad imposta nello Stato di esecuzione della prestazione, i servizi nei confronti di committenti privati.

Tags: ,

ACCERTAMENTO: le indagini bancarie

venerdì, dicembre 31st, 2010 | Notizie Fiscali | Nessun commento

Con l’ordinanza n. 23428/10 la Cassazione chiarisce che il fisco può esaminare i movimenti bancari del contribuente a condizione di discernere tra le operazioni effettivamente riferibili all’attività di impresa e quelle, invece, riconducibili alla vita familiare. La vicenda trae spunto da un accertamento Irpef con contributi da versare al servizio sanitario nazionale per maggiori somme derivanti da indagini bancarie presso una società di cui il contribuente era socio e consigliere delegato. Le somme imputate al soggetto (contribuente), secondo la ricostruzione dei giudici d’appello, erano state, parte depositate dalla moglie dell’imprenditore, e, quindi, non potevano incidere nell’accertamento nei confronti del marito, parte derivavano dalla vendita di un suolo ricevuto in donazione, parte provenivano da fatture emesse regolarmente dichiarate. La Corte ha ritenuto esatto l’iter logico-giuridico che riconduceva i movimenti bancari presi in considerazione all’ambito familiare, anzichè all’attività professionale, dando torto all’Ufficio sulle motivazioni che avevano fatto scattare l’accertamento.

Tags: ,

Contributo Integrativo Ingegneri ed Architetti

venerdì, dicembre 31st, 2010 | Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

A partire dal 1° gennaio 2011, per gli iscritti agli Albi degli Ingegneri e degli Architetti, per le Società di Professionisti e per le Società di Ingegneria, l’aliquota del contributo integrativo è elevata dal 2% al 4%. Dal 1° gennaio 2011 su tutte le fatture emesse per prestazioni di natura professionale dovrà essere applicata la maggiorazione del 4% a titolo di contributo integrativo.

Tags:

STRUMENTI DI ACCERTAMENTO: spesometro e redditometro

venerdì, dicembre 31st, 2010 | Notizie Fiscali | Nessun commento

Lo scopo principale del nuovo strumento (spesometro) è contrastare l’evasione Iva, nonché di individuare spese e consumi di particolare rilevanza ai fini della ricostruzione della capacità contributiva ai fini dell’accertamento sintetico. Dal 1° maggio 2011 gli acquirenti che effettueranno acquisti pari o superiore a 3.600 euro dovranno fornire il proprio codice fiscale al venditore; pertanto, questi ultimi, dovranno integrare la documentazione emessa (scontrino o ricevuta fiscale). Rilevare la capacità contributiva tramite le spese sostenute è il presupposto dell’accertamento sintetico. L’ammontare delle spese sostenute dal contribuente potrebbe anche essere sommato con quelle derivanti dal nuovo redditometro. Per quest’ultimo, si è in attesa dell’emanazione del provvedimento attuativo. I risultati delle indagini dei due strumenti si basano su metodi diversi: entrambi misurano la spesa, ma il redditometro esprime, attraverso coefficienti, la sostenibilità di detta spesa nel tempo, cioè la capacità di mantenimento nell’anno di un certo bene.

Tags: , , ,

SPESOMETRO: il calendario parte il 1° maggio 2011

venerdì, dicembre 31st, 2010 | Notizie Fiscali | Nessun commento

E’ pronto il calendario delle comunicazioni relative allo spesometro. Con provvedimento del direttore delle Entrate, pubblicato sul sito internet dell’Agenzia, si individuano soggetti, termini e modalità di trasmissione delle operazioni. Le comunicazioni Iva su clienti e fornitori avranno una partenza scaglionata, riguarderanno anche i non residenti e dovranno essere fatte anche in caso di operazioni collegate. Tutti i soggetti passivi Iva dovranno comunicare all’Agenzia delle Entrate le cessioni di beni e prestazioni di servizi rese e ricevute di importo pari o superiore a 3.000 euro al netto dell’Iva. Per le operazioni senza obbligo di emissione della fattura, il limite viene fissato a 3.600 euro al lordo dell’Iva. Per il 2010 il limite è fissato a 25.000 euro e riguarda solo le operazioni soggette a obbligo di fattura. Le operazioni non soggette a fattura dovranno essere comunicate solo con riferimento a quelle effettuate dal 1° maggio 2011. Le comunicazioni andranno inviate entro il 31 ottobre 2011, relativamente alle operazioni del 2010 e poi entro il 30 aprile di ogni anno.

Tags: , , ,

LAVORO DOMESTICO: per la Cassazione è lavoro subordinato

mercoledì, dicembre 22nd, 2010 | Lavoro | Nessun commento

Secondo la Cassazione, chiamata in causa dal ricorso di un’immigrata per il riconoscimento del Tfr e di altre indennità economiche derivanti da un rapporto di lavoro subordinato presso una famiglia, lo scambio di prestazioni domestiche fornite da una straniera estranea alla famiglia, in cambio di vitto alloggio e una seppur modesta retribuzione, configura un rapporto di lavoro subordinato con tutti i diritti che ne conseguono. La sentenza, depositata il 20 dicembre 2010 dalla sezione lavoro, contraddice quanto asserito in precedenza dal Tribunale e dalla Corte d’appello che avevano respinto l’istanza della colf accogliendo invece la posizione dei datori di lavoro, che sostenevano di aver preso la donna in famiglia per motivi umanitari e di averle offerto ospitalità e un contributo di 400mila lire al mese in cambio di un aiuto in casa. Il rapporto non è configurabile come “rapporto alla pari” come regolato dalla legge 304 del 1973. Secondo il Supremo collegio le prestazioni fornite dall’immigrata erano quelle tipiche del lavoro domestico.

Tags: , ,

TERRITORIO: da gennaio i rilievi sulle case fantasma

mercoledì, dicembre 22nd, 2010 | Notizie Fiscali | Nessun commento

Da gennaio 2011 l’Agenzia del territorio attribuirà le rendite catastali alle case che sinora non sono state denunciate spontaneamente. In base al DL 78/2010, entro il 31 dicembre i proprietari di immobili che non risultavano sulle mappe catastali o con variazioni non accatastate, devono denunciarle agli uffici dell’agenzia del Territorio. Ci sono ancora pochi giorni per mettersi in regola rivolgendosi a un tecnico professionista iscritto a un albo (ingegneri, architetti, geometri, dottori agronomi, periti industriali edili, periti agrari, agrotecnici). L’accatastamento di un edificio richiede due operazioni: l’aggiornamento della mappa catastale e la denuncia al catasto dei fabbricati con la proposta di rendita. Entro lo stesso termine devono essere regolarizzate tutte le unità immobiliari, iscritte al catasto fabbricati, che abbiano subito modificazioni della consistenza o della destinazione d’uso, tali da comportare la modifica della rendita. Con la circolare 2/2010 l’Agenzia del territorio ha precisato che lo spostamento di una porta interna o di un tramezzo non influiscono sulla consistenza e non richiedono l’aggiornamento catastale.

Tags: , ,

INAIL: pubblicata la guida all’autoliquidazione 2011

martedì, dicembre 21st, 2010 | Lavoro | Nessun commento

Sul proprio sito internet, www.inail.it, l’istituto ha pubblicato la guida all’autoliquidazione 2011. Da quest’anno è esclusivamente in formato elettronico. Le novità di rilievo sono: nel modulo 1031 (la dichiarazione delle retribuzioni) è stata inserita la casella SI (certifico essere in possesso dei requisiti ex lege 296/2006, art. 1, commi 780 e 781); la casella deve essere barrata dalle imprese artigiane per l’ammissione al beneficio della riduzione contributiva in occasione dell’autoliquidazione 2011/2012; nel paragrafo “casi particolari” presente alla sezione informazioni generali, è stato previsto l’obbligo per le aziende artigiane senza dipendenti di presentare la dichiarazione delle retribuzioni, al fine di usufruire della riduzione contributiva; infine, è stato inserito il nuovo paragrafo pagamenti dei premi INAIL modello F24 – Enti Pubblici (EP).

Tags: , , ,

LEGGE DI STABILITA’ 2011: l’accertamento parziale

martedì, dicembre 21st, 2010 | Notizie Fiscali | Nessun commento

L’articolo 1, comma 17, della legge di stabilità 2011 allarga il campo di azione dell’accertamento parziale sia per le imposte sui redditi sia per l’Iva. L’accertamento parziale, nella sua formulazione storica, scatta qualora da segnalazioni, accessi, ispezioni o verifiche siano stati acquisiti elementi probatori sufficienti per stabilire l’esistenza di un reddito non dichiarato o il maggior ammontare di un reddito parzialmente dichiarato; in riferimento all’Iva, al contribuente può essere contestato un maggior importo di corrispettivi, o deduzioni completamente o parzialmente non spettanti. Le integrazioni apportate ampliano la portata dell’accertamento parziale alle seguenti attività: inviti a comparire rivolti ai contribuenti con la richiesta di dati e notizie rilevanti ai fini dell’accertamento nei loro confronti anche a seguito delle indagini finanziarie; inviti per l’esibizione o trasmissione di atti e documenti rilevanti ai fini dell’accertamento; questionari inviati ai contribuenti per ottenere dati e notizie di carattere specifico rilevanti ai fini dell’accertamento nei loro confronti o anche nei confronti di altri soggetti passivi d’imposta con i quali abbiano intrattenuto rapporti.

Tags: , ,

INTERESSI LEGALI: fissato il limite per il 2011

lunedì, dicembre 20th, 2010 | Economia, Lavoro, Notizie Fiscali | Nessun commento

Con decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 7 dicembre 2010 è fissato il nuovo limite degli interessi legali per il 2011. Con decorrenza 1° gennaio la percentuale applicabile è 1,5% su base annua, con un aumento dello 0,5% rispetto al 2010.

Tags: ,

TRANSFER PRICING: la presentazione entro il 28 dicembre della comunicazione mette al riparo dalle sanzioni

lunedì, dicembre 20th, 2010 | Notizie Fiscali | Nessun commento

Secondo la circolare 58/E – Agenzia delle entrate – la presentazione della comunicazione relativa alla documentazione sui prezzi di trasferimento entro il 28 dicembre prossimo mette al riparo dalle sanzioni. Il principio applicabile è quello del favor rei, in base al quale il regime di disapplicazione delle sanzioni può valere anche per le violazioni commesse prima della disposizione più favorevole. Per gli accertamenti definitivi, la circolare chiarisce che se il pagamento è già avvenuto non è ammessa la restituzione di quanto pagato. In caso di attività di verifica in corso o ultimate, ma non ancora perfezionate in atti di accertamento, è necessario trasmettere la comunicazione entro il 28 dicembre per accedere al regime premiale; l’ufficio valuterà la documentazione già prodotta nel corso della verifica e la sua idoneità rispetto a quanto previsto dal provvedimento. Il termine del 28 dicembre rappresenta pertanto una scadenza non superabile per l’invio della comunicazione.

Tags: , ,

CHIARIMENTI: la circolare delle Entrate 57/E sulla Tremonti tessile

lunedì, dicembre 20th, 2010 | Notizie Fiscali | Nessun commento

Con la circolare 57/E l’Agenzia aggiorna le istruzioni sulla detassazione dei campionari delle imprese tessili fornite con la circolare 22/E/2010. Il limite di 500.000 euro di risparmio fiscale, previsto dalla Tremonti tessile, vale anche per calcolare la percentuale di riparto dell’incentivo complessivo. Il chiarimento si è reso necessario vista l’imminente scadenza, 31 dicembre, per l’invio del modello di prenotazione. L’agevolazione interessa anche i soggetti che svolgono le attività di ricerca per conto di altre imprese, purché queste siano localizzate nella Ue o nello spazio economico europeo. Per la verifica della soglia, occorre moltiplicare i costi detassabili per l’aliquota di imposta del contribuente (comprendendo le addizionali) tenendo conto anche di altri aiuti di cui al Dpcm 3/6/09 e in regime de minimis conseguiti nel triennio 2008-2010.

Tags: ,

DECRETO FLUSSI 2010: sono tre gli appuntamenti per l’assunzione telematica degli immigrati

venerdì, dicembre 17th, 2010 | Lavoro | Nessun commento

Tre click day per l’assunzione telematica degli immigrati. Al via saranno i lavoratori provenienti dai paesi legati dagli accordi di cooperazione (Egitto, Albania, Marocco, Tunisia, Filippine, Sri Lanka); la seconda tornata vedrà protagonisti colf e badanti delle altre nazionalità; l’ultima tutti i lavoratori provenienti dagli altri paesi e per gli altri settori. Il decreto prevede quattromila ingressi per lavoratori che hanno partecipato a programmi di formazione nei paesi di provenienza; cinquecento per discendenti di italiani in Argentina, Uruguay, Venezuela, Brasile inseriti negli elenchi dei Consolati. Le domande online saranno presentate dai datori di lavoro. Il calendario sarà reso noto con la pubblicazione del provvedimento in Gazzetta Ufficiale.

Tags: ,

SPESOMETRO: le operazioni “business to business” alzano la soglia

venerdì, dicembre 17th, 2010 | Notizie Fiscali | Nessun commento

Il nuovo spesometro (elenco clienti e fornitori rivisitato) alza la soglia di ingresso per gli operatori economici titolari di partita Iva: 25 mila euro. Per evitare intoppi burocratici, vista l’introduzione di quest’onere nel corso dell’anno, e grazie alle indicazioni delle associazioni di categoria, le Entrate hanno alzato la soglia minima per il 2010 originariamente fissata a 3.500 euro. Le comunicazioni delle operazioni B2B 2010 dovrebbero essere fatte cumulativamente entro ottobre 2011; quelle del 2011, invece, dovrebbero vedere fissata la scadenza tra maggio e giugno 2012

Tags: ,

CHIARIMENTI: risoluzione dell’Agenzia delle entrate sulla detassazione degli straordinari

venerdì, dicembre 17th, 2010 | Notizie Fiscali | Nessun commento

La risoluzione 130/E dell’Agenzia delle entrate chiarisce che non sono dovute prove aggiunte documentali agli organi ispettivi quando, in relazione alla detassazione degli straordinari, lavoro notturno o a turni, il datore attesta nel CUD il requisito della rilevanza produttiva o efficienza organizzativa delle somme corrisposte. La corretta applicazione dell’imposta sostitutiva sulle somme aggiuntive è stata oggetto di numerosi chiarimenti da parte delle Entrate. Al fine di fornire un’interpretazione corretta della locuzione “incrementi produttivi – efficienza organizzativa” l’Agenzia in accordo con il Ministero ha chiarito che “gli incrementi non devono necessariamente consistere in risultati, dal punto di vista quantitativo, superiori a quelli ottenuti in precedenti gestioni, basta che rappresentino un risultato ritenuto positivo per l’impresa”.

Tags: , , ,

LAVORO AGRICOLO: l’indennità di disoccupazione in caso di dimissioni

venerdì, dicembre 17th, 2010 | Lavoro | Nessun commento

Con il messaggio n. 31253 del 10 dicembre 2010, l’INPS porta a conoscenza degli interessati che per il lavoro agricolo, qualora il lavoratore abbia concluso, prima della sua naturale scadenza, il suo unico rapporto di lavoro dando le proprie dimissioni per accedere al pensionamento di vecchiaia o anzianità, anche senza soluzione di continuità tra la cessazione del rapporto di lavoro e il pensionamento, non ha titolo all’indennità di disoccupazione agricola. Invece, se le dimissioni sono date per accedere alla pensione di inabilità, ha diritto alla disoccupazione agricola.

Tags: ,

NOVITA’: dal 2011 un nuovo strumento di comunicazione – lo spesometro

venerdì, dicembre 17th, 2010 | Notizie Fiscali | Nessun commento

Dall’autunno 2011 un nuovo strumento di comunicazione entrerà a far parte della già nutrita schiera di adempimenti dei cittadini contribuenti: lo spesometro. Per gli operatori economici rappresenterà, infatti, una versione semplificata dell’elenco clienti-fornitori soppresso nel 2008. Interesserà tutti i contribuenti che effettueranno acquisti superiori a 3.500 euro. Secondo quanto ipotizzato dai tecnici dell’Agenzia delle entrate, il debutto del nuovo strumento avverrà entro la fine di ottobre 2011; il primo monitoraggio sugli acquisti effettuati dai consumatori finali dovrebbe invece scattare a maggio 2012, e riguardare le operazioni effettuate nel 2011, escludendo quindi gli acquisti di queste ultime settimane dell’anno. Si tratterà di una comunicazione unica telematica su tutte le operazioni rilevanti avvenute nel corso dell’anno precedente Le date così distanti non devono ingannare, la raccolta di informazioni comincerà prima: per le attività tra imprese l’avvio sarà praticamente immediato (il provvedimento del direttore dell’agenzia dovrebbe arrivare in settimana), per quelle che riguardano i consumatori l’avvio sarà a metà 2011 (anche se è possibile un periodo-finestra di qualche mese).

Tags: , , ,

Search