Archive for settembre, 2009

COLF E BADANTI: modello di emersione in scadenza

mercoledì, settembre 30th, 2009 | Notizie Fiscali | Nessun commento

Ultimo giorno utile per la regolarizzazione di colf e badanti: termina a mezzanotte il tempo per inviare le domande di emersione. Due i canali disponibili. L’invio telematico all’Inps con mod. LD EM2009, è possibile anche dare il click all’ultimo minuto, mentre per le domande che vanno spedite al Ministero con mod. EM non è consigliabile attendere fino all’ultimo per effettuare l’invio on line, sia perché la data della dichiarazione potrebbe non coincidere con quella dell’invio effettivo (visto che verrà acquisita la data di ricezione da parte del sistema del Viminale), sia perché va posta attenzione ad eventuali blocchi del sito all’ultimo giorno ed in particolare alle ultime ore di presentazione. In ogni caso l’invio nelle ultime ore è possibile a condizione che si sia provveduto prima a pagare il contributo forfettario di 500 euro tramite apposito modello F24 con elementi identificativi e, se si tratta di invio della domanda al Ministero, ci si sia procurati la marca da bollo da 14,62 euro.

Tags:

SEMPLIFICAZIONI: dal 1° ottobre la comunicazione unica – i chiarimenti dell’INAIL

martedì, settembre 29th, 2009 | Notizie Fiscali | Nessun commento

Al via il 1° ottobre la comunicazione unica per la nascita dell’impresa. Con una sola comunicazione telematica al Registro delle imprese si iscriverà la nascitura azienda previdenzialmente, assistenzialmente, fiscalmente, si otterrà codice fiscale e partita Iva. La procedura sarà attuabile anche per modifiche e cessazioni. Ad avvenuta comunicazione ogni amministrazione è tenuta a rispondere all’impresa in maniera autonoma ed entro 7 giorni. Al riguardo l’INAIL ha diramato la circolare 52 del 28 settembre 2009 con alcuni chiarimenti. La comunicazione unica serve come denuncia d’esercizio all’Istituto, non riguarderà datori di lavoro pubblici; inizialmente servirà solo come denuncia d’inizio attività e non come variazione o cessazione. La presentazione può essere fatta dal titolare o da un intermediario tramite il sito www.registroimprese.it negli orari di apertura delle Camere di Commercio.

Tags:

AGENZIA DELLE ENTRATE: le indagini sui conti esteri

lunedì, settembre 28th, 2009 | Notizie Fiscali | Nessun commento

La circolare 42 del 24 settembre 2009 – Agenzia delle entrate – entra nel merito delle indagini del fisco sui conti all’estero. E’ indifferente per l’anagrafe dei conti che un soggetto residente intrattenga rapporti sulla filiale estera o italiana di un intermediario che ha sede giuridica in Italia: in entrambi i casi deve essere fatta segnalazione in base al disposto del provvedimento del direttore dell’Agenzia delle entrate del 19 gennaio 2007. Il fine è individuare l’esistenza di attività detenute all’estero. L’innovazione è importante, considerato che la segnalazione all’anagrafe dei rapporti in essere nel territorio nazionale presupponeva che solo il contribuente, non anche i terzi, è tenuto a considerare i redditi o i beni ovunque prodotti/detenuti.

Tags: ,

LA CASSAZIONE SUI CONTENZIOSI

lunedì, settembre 28th, 2009 | Notizie Fiscali | Nessun commento

Secondo un’interpretazione della Corte di Cassazione (sentenza 20068), il giudice, nei contenziosi in corso relativi a vicende connesse al condono, del 1991 come del 2002, deve disapplicare le regole sulla sanatoria in quanto contrarie alla normativa comunitaria. Ciò comporta come conseguenza che non vanno ritenute valide le varie definizioni. La decisione parte dall’asserita invalidità della definizione delle liti pendenti effettuata da un contribuente che dopo l’istanza non aveva versato il dovuto. Per la Commissione provinciale e regionale aveva ragione il contribuente, perchè per la validità della definizione non era necessario il pagamento, potendo, l’amministrazione, esigerlo coattivamente. La Cassazione ha rilevato che nelle more doveva farsi riferimento alla sentenza della Corte di giustizia Ue (causa C-132/06) la quale non consente di ritenere compatibile con la normativa comunitaria Iva, non solo le definizioni oggetto della pronuncia dei giudici europei (condono tombale e integrativa semplice) ma anche altri provvedimenti di condono aventi portata diversa come la definizione delle liti pendenti anche se previste da altre norme.

Tags:

NON PROFIT: più tempo per il modello EAS

lunedì, settembre 28th, 2009 | Notizie Fiscali | Nessun commento

E’ rinviato a data da comunicare il termine del 30 ottobre 2009 previsto per compilare e inviare alle Entrate il modello Eas “dati rilevanti ai fini fiscali”, previsto dall’articolo 30 del Dl 185/08 riguardante le associazioni non profit. Il rinvio del termine è scaturito dall’incontro delle parti (rappresentanti degli enti non profit, agenzia delle Entrate, esponenti dell’agenzia per le Onlus, del Forum del terzo settore e del Coordinamento nazionale dei centri di servizio per il volontariato) del 23 settembre. All’uopo è stato istituito un tavolo tecnico per esaminare alcune criticità relative al modello e all’applicazione delle sanzioni previste dall’articolo 30 del Dl 185/09. La prima riunione è fissata per il 30 settembre. In particolare, in quella sede si potrà ragionare sull’opportunità di esentare le piccole organizzazioni dal presentare il modello, sulla possibilità di semplificare il questionario e di applicare sanzioni che siano proporzionali alla responsabilità degli enti.

Tags:

PROFESSIONISTI: aumentano i compensi per la trasmissione dei modelli 730

lunedì, settembre 28th, 2009 | Notizie Fiscali | Nessun commento

Con decreto del ministero dell’Economia e delle Finanze 13 maggio 2009 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 217 del 18 settembre 2009, è stabilito il nuovo importo dei compensi per l’elaborazione e la trasmissione dei modelli 730. Per i C.A.F. ed i professionisti abilitati il rimborso passa da euro 15,43 ad euro 15,92 con un incremento di 49 centesimi; per i sostituti d’imposta, invece, da euro 12,34 ad euro 12,73 con un incremento di 39 centesimi. Nel caso in cui venga compilata la dichiarazione congiunta è previsto il raddoppio dei compensi.

Tags:

SICUREZZA DEL LAVORO: nota dell’Inail per la riduzione del tasso di tariffa

lunedì, settembre 28th, 2009 | Notizie Fiscali | Nessun commento

Con nota del 21 settembre 2009, prot. 8601, l’Inail accorda alle aziende che hanno effettuato interventi per il miglioramento delle condizioni di sicurezza e di igiene nei luoghi di lavoro, in aggiunta a quelli minimi previsti dalla normativa in materia, ulteriori riduzioni del tasso medio di tariffa. Al fine, le aziende interessate, possono presentare, entro il 31 gennaio, apposita istanza di riduzione da compilare sul nuovo modello OT/24 – MAT disponibile sul sito www.inail.it

Tags:

INAIL: le comunicazioni preventive anche tramite call-senter

giovedì, settembre 24th, 2009 | Notizie Fiscali | Nessun commento

E’ possibile trasmettere all’Inail la comunicazione preventiva e le successive variazioni dei dati relativi alle prestazioni occasionali accessorie anche tramite call-center. L’istituto, nell’ottica di potenziare i canali di comunicazione delle denunce (online, call center integrato, fax), rende noto che, a decorrere dal 23 settembre 2009, i committenti di lavoro occasionale accessorio possono anche rivolgersi direttamente agli operatori del Contact Center Integrato INPS-INAIL, raggiungibile al numero 803164 nei consueti orari di servizio, al fine di effettuare, per il loro tramite, le comunicazioni.

Tags:

RISCOSSIONE: Equitalia online

giovedì, settembre 24th, 2009 | Notizie Fiscali | Nessun commento

Aumenta il numero delle province dove è possibile consultare online il buon esito delle cartelle esattoriali. Le nuove città coperte sono: Torino, Modena, Pescara, Taranto. Tramite il sito www.equitaliaspa.it il cittadino può verificare che il pagamento di una cartella sia andato a buon fine, che sia stata accordata la rateazione, che il giudice di pace abbia comunicato all’agente della riscossione l’annullamento di una multa a seguito di un ricorso.

Tags:

SCUDO FISCALE: passa il decreto di modifica

giovedì, settembre 24th, 2009 | Notizie Fiscali | Nessun commento

Il Senato accorda le modifiche al pacchetto di misure anti-crisi, tra cui lo scudo fiscale. Il testo ora passa all’esame della Camera, che deve convertire in legge il provvedimento entro il 3 ottobre, pena la decadenza delle misure. In tal modo, come accennato nei giorni scorsi, lo scudo fiscale è esteso ai reati tributari e alle violazioni contabili, come il falso in bilancio. Per aderire e per portare in bilancio gli introiti, ci sarà tempo solo fino al 15 dicembre. Lo scudo fiscale non darà nessuna copertura per i procedimenti penali in corso al 5 agosto 2009, mentre darà copertura per i procedimenti amministrativi, civili e di natura tributaria successivi alla data di entrata in vigore della legge anticrisi, ovvero dal 5 agosto 2009. Stabilita anche la cancellazione dell’obbligo di segnalazione da parte dei professionisti ai fini delle norme antiriciclaggio. Viene, poi estesa la copertura garantita dallo scudo fiscale per le società collegate o controllate estere.

Tags:

AGENZIA DELLE ENTRATE: codice tributo per credito d’imposta imprese autotrasporto

mercoledì, settembre 23rd, 2009 | Notizie Fiscali | Nessun commento

È stato istituito il codice tributo 6822, “credito d’imposta a favore delle imprese di autotrasporto” (art. 17, co. 35-undecies e 35-duodecies, legge 102/2009, di conversione del dl 78/2009), relativo ai contributi alle imprese di autotrasporto per l’acquisto di mezzi pesanti di ultima generazione. Il codice va esposto nella sezione erario del modello F24, in corrispondenza delle somme indicate nella colonna importi a credito compensati o nella colonna importi a debito versati, con l’inserimento dell’anno di riferimento, nel formato AAAA, in cui si effettua la compensazione o la restituzione.

Tags:

FINANZIARIA 2010: sulle ristrutturazione Iva agevolata permanente

mercoledì, settembre 23rd, 2009 | Notizie Fiscali | Nessun commento

La Finanziaria 2010 consolida il regime agevolato dell’Iva 10% sugli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria per il recupero del patrimonio edilizio. La misura sarebbe decaduta il prossimo anno. Il beneficio riguarda gli interventi realizzati in fabbricati a prevalente destinazione abitativa privata e si applica sia alle prestazioni di lavoro che alla fornitura di beni e materiali, a condizione che non costituiscano “una parte significativa del valore complessivo della prestazione”. In tal senso sono considerati significativi: ascensori, montacarichi, infissi esterni e interni, caldaie, video citofoni, apparecchi di condizionamento e riciclo dell’aria, sanitari e rubinetterie e impianti di sicurezza; su questi beni l’Iva 10% si applica solo fino alla concorrenza della differenza tra valore complessivo della prestazione e quello dei beni significativi.

Tags:

CASSAZIONE SEZIONE LAVORO: il concorso di colpa non esonera la responsabilità del datore di lavoro in caso di infortunio

martedì, settembre 22nd, 2009 | Notizie Fiscali | Nessun commento

L’eventuale colpa del lavoratore, dovuta ad imprudenza, negligenza o imperizia, non elimina la responsabilità del datore di lavoro, sul quale incombe l’onere di provare di aver fatto tutto il possibile per evitare il danno, non essendo sufficiente un semplice concorso di colpa del lavoratore per interrompere il nesso di causalità. E’ in sintesi la pronuncia della Cassazione sezione lavoro con la sentenza n. 19494 del 10 settembre 2009. L’unico caso in cui si potrebbe configurare un esonero di responsabilità si può ravvisare quando vengono accertati i caratteri di “abnormità” e assoluta “inopinabilità” nel comportamento del lavoratore. Anche il semplice uso di indumenti che in situazioni particolari possono mettere il lavoratore in condizioni pericolose (il caso in esame della Corte trattava della morte per soffocamento del lavoratore per mezzo di una sciarpa impigliata nel carro agricolo utilizzato nelle attività consuete) è da prevenire da parte del datore.

Tags:

FINANZIARIA 2010: nella bozza si prorogano al 2012 le detrazioni per spese di ristrutturazione edilizia

martedì, settembre 22nd, 2009 | Notizie Fiscali | Nessun commento

Nella bozza della Finanziaria 2010 si estendono fino al 2012 le agevolazioni previste per le ristrutturazioni edilizie e anche per l’acquisto di immobili già ristrutturati. La previsione contenuta in uno dei commi dell’articolo due, interessa anche l’applicazione dell’aliquota Iva al 10% sui lavori. La misura avrà un impatto di 324 milioni nel 2012, 743 milioni sia nel 2013 sia nel 2014.

Tags:

AGENZIA ENTRATE: F23 online – nuovo software

martedì, settembre 22nd, 2009 | Notizie Fiscali | Nessun commento

E’ ora possibile stampare anche il modello F23 online tramite il software messo a disposizione dall’Agenzia delle entrate sul suo sito: www.agenziaentrate.gov.it. La compilazione è semplice e guidata passo passo, orienta il contribuente nelle diverse sezioni, aiutandolo grazie ad indicazioni ed elenchi dei dati immessi nei vari campi. Alla fine della compilazione sarà possibile visualizzare un riepilogo e stampare il modello su carta. Il pagamento può essere effettuato presso qualunque agente della riscossione, banca, posta, a prescindere dal domicilio fiscale di chi versa o dall’ubicazione dell’ente che ha chiesto il pagamento.

Tags: ,

RESPONSABILITA’ DEI PROFESSIONISTI – CASSAZIONE: l’assicurazione copre solo le attività tipiche del consulente del lavoro

martedì, settembre 22nd, 2009 | Notizie Fiscali | Nessun commento

La Cassazione interviene sulle responsabilità civili dei professionisti riferendosi ai consulenti del lavoro (sentenza 18912/2009). Al riguardo si precisa, in relazione a un contratto di assicurazione per responsabilità civile del professionista, che l’oggetto: “la responsabilità civile derivante all’assicurato nella sua qualità di esercente la libera professione di consulente del lavoro” copre a titolo di garanzia attività specifiche inerenti il lavoro proprio del consulente; quindi: consulenza fiscale e tributaria, quali compilazioni della dichiarazione dei redditi ed allegati, denuncia annuale IVA, compresi i relativi allegati, registrazione e quant’altro previsto dalla normativa fiscale e tributaria in generale. Di contro, per esempio, la predisposizione di un contratto di locazione, pur non essendo in linea di principio vietata al consulente del lavoro, in quanto si tratta di attività per la quale non è prevista alcuna riserva a favore di specifiche categorie di professionisti, non rientra tuttavia nelle attività “tipiche” previste per il consulente del lavoro. Pertanto, l’assicurazione può rifiutarsi di rimborsare il cliente in caso di errore professionale.

Tags: ,

INPS: la mancata presentazione dei modelli RED

martedì, settembre 22nd, 2009 | Notizie Fiscali | Nessun commento

In azione le verifiche sui dati reddituali dei pensionati. Possibile sospensione delle prestazioni per i soggetti che non hanno fornito la documentazione richiesta dall’Istituto. Nel messaggio 20750 si avvisano coloro che, in riferimento ai RED 2008 e REDEST 2006, 2007, 2008, non hanno adempiuto all’obbligo di comunicazione: entro il prossimo sabato, 26 settembre 2009, saranno individuati gli inadempienti e ne verrà sospesa la prestazione collegata al reddito (trattamento minimo e maggiorazione sociale).

Tags: , ,

SCUDO FISCALE: le modifiche dalla prossima settimana

martedì, settembre 22nd, 2009 | Notizie Fiscali | Nessun commento

Modifiche certe per lo scudo fiscale: le correzioni saranno inserite in un emendamento al decreto correttivo della legge anticrisi in discussione al Senato, e rese note la prossima settimana. Il testo prevede che quanti hanno un procedimento penale in corso possano accedere allo scudo; la questione è delicata, le verifiche del Governo tendono ad appurare “se la disposizione valga anche per chi ha ricevuto un avviso di garanzia, oppure per la semplice apertura di un fascicolo”. L’emendamento prevede altresì la soppressione dell’obbligo per gli intermediari di segnalare le operazioni sospette ai fini dell’antiriciclaggio, nonché la non punibilità ai fini dell’adesione allo scudo per alcune tipologie di reati tributari, tra cui l’omessa o infedele dichiarazione, la dichiarazione fraudolenta, l’occultamento o la distruzione di documenti contabili. E, inoltre, la restrizione del periodo di adesione: da sette a tre mesi; si accorcerebbe, quindi, dal 15 aprile 2010 al 15 dicembre 2009.

Tags: ,

CHIESTO IL RINVIO AL 31 MARZO 2010 PER LA REVISIONE DEGLI STUDI

giovedì, settembre 17th, 2009 | Notizie Fiscali | Nessun commento

Nella riunione della commissione di esperti per la validazione degli studi di settore, è stato richiesto lo slittamento al 31 marzo 2010 del termine per la revisione degli studi 2009. Nella delibera approvata si legge: “è fondamentale che gli studi consentano al maggior numero possibile di contribuenti di riconoscersi nel loro risultato ….”. Allo scopo si ritiene necessaria un’indagine più approfondita per valutare l’impatto della crisi nei singoli settori e nei diversi territori. La scadenza del 31 marzo permetterebbe l’acquisizione delle informazioni derivanti da Unico 2009, dai flussi di dati 2009 pervenuti in collaborazione con le categorie settoriali, e dalle comunicazioni Iva semplificate previste a febbraio 2010.

Tags:

AGENZIA DELLE ENTRATE: istituiti i codici tributo per la restituzione del bonus incapienti

mercoledì, settembre 16th, 2009 | Notizie Fiscali | Nessun commento

L’Agenzia delle Entrate, con risoluzione 14 settembre 2009, n. 246/E, ha istituito i codici tributo per il versamento delle somme dovute a seguito delle comunicazioni inviate ai sensi all’articolo 36-bis del D.P.R. n. 600/1973, relative al maggior utilizzo in compensazione degli importi recuperati da parte dei sostituti d’imposta per l’erogazione del bonus incapienti ex D.L. n.. 159/2007. Il codice da indicare è 9761 imposta, 9762 sanzioni, 9763 interessi. Tali codici sono utilizzati dai contribuenti nell’eventualità in cui il destinatario delle predette comunicazioni, alle quali viene allegato il modello F24 precompilato, intenda versare solo una quota dell’importo complessivo richiesto con il codice tributo 9001. I codici sono esposti nel modello F24 alla sezione “Erario” – “importi a debito versati”, riportando anche il codice atto e l’anno di riferimento presenti nelle suddette comunicazioni. Il codice per il versamento spontaneo è 1650.

Tags:

Search