Archive for novembre, 2008

STRAORDINARI: lo sconto nel settore trasporto

venerdì, novembre 28th, 2008 | Notizie Fiscali | Nessun commento

Fissata la quota di esenzione degli straordinari nel settore trasporto. La misura esclusa da Irpef e contributi previdenziali, è stata varata il 26 novembre dal direttore dell’Agenzia delle Entrate di concerto con il Ministero del lavoro, e si attesta al 28%. Il provvedimento interessa le prestazioni di lavoro straordinario effettuate nell’anno 2008 dai dipendenti nel settore trasporti di merci. E’ rispettata, così, la regola del “de minimis”, quindi del limite degli aiuti di 100mila euro previsti per il settore trasporti su strada nell’arco di tre esercizi finanziari.

Tags: ,

DETRAZIONI FISCALI: aumenta il limite di detraibilità degli interessi passivi per mutui

venerdì, novembre 28th, 2008 | Notizie Fiscali | Nessun commento

Nel modello 730/2009 trovano spazio le detrazioni previste dalla finanziaria 2008 (formazione docenti e abbonamenti mezzi di trasporto), e la nuova tassazione sul lavoro straordinario. La bozza è stata pubblicata ieri sul sito dell’Agenzia delle Entrate. Da segnalare una novità che interessa il limite di deducibilità degli interessi passivi sui mutui contratti per l’abitazione principale: dal 2008 la soglia di detraibilità degli interessi passivi e dei relativi oneri accessori al mutuo ipotecario per l’acquisto dell’abitazione principale sale da Euro 3.615,20 a Euro 4.000,00.

Tags:

UTILI 2008: approvato il modello

venerdì, novembre 28th, 2008 | Notizie Fiscali | Nessun commento

È stato approvato, con le relative istruzioni, lo schema di certificazione da utilizzare per attestare gli utili derivanti da partecipazioni in soggetti Ires, residenti o meno, corrisposti a soggetti residenti nel corso del 2008. Lo schema di certificazione deve essere compilato dai soggetti tenuti all’obbligo delle comunicazioni di cui alla L. 29/12/1962, n. 1745 e da quelli che distribuiscono utili. La data del rilascio è stabilita entro il 02/03/2009, in quanto il 28 febbraio è sabato. Strutturalmente si compone di quattro Sezioni: la I relativa ai dati del soggetto emittente, la II relativa ai dati dell’intermediario non residente, la III relativa ai dati del soggetto percettore e la IV relativa agli utili e ai proventi equiparati corrisposti.

Tags:

CASSAZIONE: cartella di pagamento nulla se si cambia residenza

martedì, novembre 25th, 2008 | Notizie Fiscali | Nessun commento

La cartella di pagamento può essere fermata dal cambio di residenza. E’ illegittimo notificare l’accertamento a un indirizzo diverso da quello di residenza. La Cassazione ha accolto un ricorso in merito affermando che, ai fini delle notificazioni degli accertamenti, i cambi di residenza del contribuente hanno effetto “dal momento dell’avvenuta variazione e non dal sessantesimo giorno successivo”. Quindi anche una notifica fatta solo alcuni giorni dopo il cambio di indirizzo è da ritenersi nulla (Cass. sentenza 26542/08).

Tags:

IRAP 2009: tra poche settimane il nuovo modello

martedì, novembre 25th, 2008 | Notizie Fiscali | Nessun commento

Come ha voluto la Finanziaria 2008 il modello IRAP si rinnova. Uscito da Unico si presenta all’appuntamento regionalizzazione in veste unica a livello nazionale; attende ora solo il parere positivo delle autonomie che dovrebbe, comunque, arrivare a breve. Il modello si arricchisce di nuovi quadri che vanno ad affiancare il tradizionale IQ. La dichiarazione continuerà ad essere presentata dagli intermediari all’Agenzia delle Entrate: quest’ultima provvederà a girare il modello, se trattasi della sola residenza del contribuente, o i modelli nel caso in cui il valore della produzione netta venga ripartito tra più regioni, alle province autonome e alle regioni. Stesso discorso di trasmissione vale per il modello di opzione per determinare l’IRAP in base alle risultanze di bilancio.

Tags:

CHIARIMENTI: la Fondazione Studi dei Consulenti del lavoro sul libro unico

lunedì, novembre 24th, 2008 | Notizie Fiscali | Nessun commento

Arrivano alcuni chiarimenti di gestione riguardo il libro unico del lavoro: è la Fondazione studi dei consulenti del lavoro a fornirli. Il libro unico può adottare più numerazioni sequenziali se l’azienda ha più unità produttive. Si devono iscrivere sul libro anche i lavoratori somministrati, non perché ci sia un obbligo di legge, ma per sola collaborazione con gli organi di vigilanza al fine di evitare impiego irregolare di manodopera; non essendo obbligo di legge la mancata iscrizione non è sanzionabile. Il libro unico và istituito anche per annotare il nominativo dell’amministratore della società al momento della corresponsione del compenso o conguaglio; non esiste obbligo per iscrivere i tirocinanti e i borsisti, tranne che per la stampa di questi sul libro unico. La stampa può osservare diversi layout di pagina (es. cedolino con presenze per alcuni, tradizionale per altri), i dati devono essere riportati entro il 16 del mese successivo, vanno annotati i rimborsi spesa. Infine, riguardo la conservazione, il datore è tenuto ad esibire gli ultimi cinque anni di gestione precedenti l’ispezione.

Tags:

UNICO 2009: in bozza compare il rigo per la detassazione degli straordinari

venerdì, novembre 21st, 2008 | Notizie Fiscali | Nessun commento

La novità saliente del 2008, la detassazione degli straordinari, trova spazio in Unico 2009. La bozza diffusa sul sito dell’Agenzia delle Entrate, annota le istruzioni per la compilazione del rigo dedicato. In Unico sarà possibile sia ripristinare la tassazione ordinaria, qualora non spettava l’agevolazione fiscale, sia accedere, come ultima possibilità, alla detassazione quando non fatto nel tempo indicato. Nel quadro RC è stato inserito il rigo RC4 che si compone di nove caselle, da compilare obbligatoriamente quando si dovessero presentare i casi prospettati. In sostanza il contribuente è tenuto alla presentazione della dichiarazione per rettificare l’inesatto comportamento del sostituto. Diversamente, può scegliere di compilare il rigo se vuole applicare in dichiarazione l’imposta sostitutiva, oppure la tassazione ordinaria se più conveniente.

Tags: ,

AUTOTRASPORTATORI: le quote da versare per il 2009

venerdì, novembre 21st, 2008 | Notizie Fiscali | Nessun commento

Scadono il 31 dicembre le nuove quote per l’anno 2009 che le imprese iscritte all’albo degli autotrasportatori devono versare. Lo ha reso noto il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Il versamento dovrà essere effettuato sul c/c n. 34171009 intestato al Comitato centrale per l’Albo nazionale delle persone fisiche e giuridiche che esercitano l’autotrasporto di cose per conto di terzi. In particolare, si tratta di una quota fissa di iscrizione cui si aggiungono ulteriori quote dovute in relazione, rispettivamente, alla dimensione numerica del parco veicolare e ad ogni veicolo di massa totale superiore a 6.000 Kg. Il versamento deve essere effettuato utilizzando il bollettino stampato e precompilato che sarà recapitato a ciascuna impresa. In caso di mancato recapito entro il 15 dicembre 2008, l’impresa dovrà utilizzare un normale bollettino in cui andrà indicato il suddetto numero di c/c, il proprio numero di iscrizione all’albo e il riferimento alla quota di iscrizione per il 2009. La prova dell’avvenuto versamento dovrà essere fornita entro il 30 gennaio 2009 alle competenti strutture provinciali.

Tags:

CHIARIMENTI: l’Inail sul Durc per le imprese agricole

venerdì, novembre 21st, 2008 | Notizie Fiscali | Nessun commento

L’Inail fornisce ancora chiarimenti sulla questione della domanda di rilascio del Durc da parte di imprese agricole, distinguendo a seconda che si tratti di impresa soggetta al solo obbligo di iscrizione con l’Inps oppure sia tenuta anche ad assicurarsi con l’Inail. Se l’impresa è soggetta all’assicurazione con entrambi gli Enti, la domanda di rilascio del Durc deve essere attivata esclusivamente tramite il canale dello Sportello unico previdenziale, con doppia verifica della posizione contributiva da parte sia dell’Inail che dell’Inps. In caso di solo obbligo nei confronti dell’Inps è sufficiente chiedere il Durc agricolo tramite il sito Inps. Nel caso, infine, di doppia iscrizione la verifica da parte dei due Enti verrà effettuata solo in relazione a quelle attività soggette al rispettivo obbligo assicurativo.

Tags: ,

IRAP: chiarimenti delle Entrate sul trattamento Irap dei terreni edificabili

mercoledì, novembre 19th, 2008 | Notizie Fiscali | Nessun commento

In caso di cessione di un terreno edificabile soggetto all’Irap, l’imposta è scontata con l’applicazione dell’aliquota pari al 1,9%. Anche se il corrispettivo derivante dalla cessione del terreno ai fini delle imposte dirette genera un reddito diverso, estraneo dall’applicazione Irap, è invece soggetto all’imposta in virtù della speciale disciplina agricola. Quindi, interessati alla norma sono solo i soggetti che svolgono attività agricola, cioè persone fisiche, società semplici ed enti non commerciali; società di capitali e di persone che possono optare per la tassazione del reddito agrario ai sensi dell’art. 1 c. 1093 legge 296/06, seguono, invece, modalità diverse per la determinazione della base imponibile (risoluzione agenzia entrate 445/E del 18 novembre 2008).

Tags:

LAVORO: firmato il decreto che individua le aree coperte da agevolazioni per assunzioni di donne

martedì, novembre 18th, 2008 | Notizie Fiscali | Nessun commento

Individuate le regioni in cui è possibile assumere donne di qualsiasi età con contratti di inserimento. Il beneficio consiste in uno sgravio generalizzato del 25%, ed è destinato all’assunzione di donne residenti in tutte le regioni e province autonome. La riduzione è maggiore se i contratti sono stipulati nelle regioni Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Sicilia e Sardegna. Resta esclusa la Calabria. Il decreto precisa che le misure sono valide per il 2008, ricomprendendo anche i contratti stipulati prima della pubblicazione del decreto sulla G.U.

Tags: ,

SEMPLIFICAZIONI: la circolare 27/08 sull’apprendistato professionalizzante

martedì, novembre 18th, 2008 | Notizie Fiscali | Nessun commento

La circolare 27/08 del Ministero del lavoro ridisegna i tratti dell’apprendistato. Semplificazione equivale a flessibilità. Quindi apertura a rapporti di lavoro stagionali, periodi di formazione presso più aziende, trasformabilità del rapporto in qualunque tempo, responsabilità imputabili al datore per la mancata formazione solo in casi gravi, percentualizzazione delle retribuzioni. Una modernizzazione di un rapporto vecchio, al fine di creare nuovi sbocchi lavorativi. In particolar modo la flessibilità di scelta della formazione (ora il datore può liberamente decidere svolgere in proprio la formazione o affidarla, quando possibile, al pubblico, o al privato esterno all’azienda), rende l’apprendistato più appetibile alle aziende.

Tags:

LA BOZZA DEL 730/2009

martedì, novembre 18th, 2008 | Notizie Fiscali | Nessun commento

Già pubblicata la bozza del modello 730/2009 – redditi 2008. Le novità di rilievo: possibilità di destinazione del 5 per mille ai Comuni di residenza; opzione per una diversa tassazione dei compensi per lavoro straordinario; restituzione bonus fiscale per gli incapienti, se indebitamente percepito. Ed ancora: detrazione per le spese di riqualificazione edilizia ( 55 e 36%), per sostituzione di frigoriferi e congelatori (20%), spese per formazione ed autoaggiornamento dei docenti (19%). I termini per il 730: 30 aprile consegna al sostituto; 31 maggio presentazione ai Caf o intermediari autorizzati; 31 maggio il contribuente riceve copia elaborata dal sostituto; il 15 giugno il contribuente riceve copia elaborata dal Caf o intermediario; il 25 giugno il sostituto riceve il 730-4; 25 giugno presentazione telematica delle dichiarazioni; luglio per le operazioni di conguaglio; 30 settembre per la comunicazione di modifica o annullamento del secondo/unico acconto Irpef; 25 ottobre presentazione ai Caf o intermediari del 730 integrativo; 10 novembre trasmissione telematica del 730 integrativo.

Tags:

NOVITA’: il CUD 2009

venerdì, novembre 14th, 2008 | Notizie Fiscali | Nessun commento

CUD 2009 e istruzioni sono definitivi. Il modello dovrà essere consegnato entro il 28 febbraio 2009. La novità principale è l’esposizione degli straordinari detassati e la retribuzione incentivante. Queste somme trovano spazio in una nuova sezione composta di 5 caselle (dalla 77 alla 81). Ed inoltre: le ulteriori detrazioni d’imposta allungano la sezione altri dati con sette nuovi punti; qualche variazione nella sezione riferita ai dati del TFR; annotabile la detrazione per le famiglie numerose (1.200euro ripartibili tra i coniugi), che in caso di incapienza indica il credito residuo al punto 32; i punti 36-37-38 danno spazio a una analisi delle detrazioni previste per i canoni di locazione; infine, nella sezione dedicata al bonus per i contribuenti a basso reddito, alla casella 280 va inserito l’importo riconosciuto al lavoratore ma non spettante oggetto di recupero da parte del sostituto in occasione delle operazioni di conguaglio.

Tags:

NOVITA’: le spese di rappresentanza

giovedì, novembre 13th, 2008 | Notizie Fiscali | Nessun commento

Manca poco ormai alla firma del decreto sulle spese di rappresentanza. Il provvedimento è stato elaborato e può essere possibile la sua entrata in vigore e l’utilizzo già dai prossimi acconti di imposta, se il contribuente decide di utilizzare il calcolo previsionale per la loro determinazione. Le regole trovano applicazione dal periodo di imposta successivo al 31 dicembre 2007; la deducibilità sarà concessa nel periodo in cui le spese sono sostenute e in proporzione all’ammontare dei ricavi e dei proventi della gestione caratteristica dell’impresa. Il tetto di deducibilità a scaglioni sarà così strutturato: 1,3% di ricavi e proventi fino a 10 milioni; 0,5% per la parte eccedente e fino a 50 milioni; 0,1% per la parte eccedente i 50 milioni. Nel calcolo non si tiene conto dei beni devoluti gratuitamente dell’importo non superiore a 50 euro.

Tags:

SEMPLIFICAZIONI FISCALI: il “miniunico”

mercoledì, novembre 12th, 2008 | Notizie Fiscali | Nessun commento

Le semplificazioni partono dalla base. I contribuenti “semplici” cioè quelli con un profilo reddituale meno complesso, potranno utilizzare un modello di dichiarazione semplificato, già le istruzioni saranno di 26 pagine invece che del corposo fascicolo che conosciamo. Le bozze saranno disponibili dalla prossima settimana sul sito dell’Agenzia delle Entrate. Per gli altri contribuenti viene ribadita l’intenzione a fissare date certe per le scadenze dei modelli fiscali (30 settembre per unico); a breve sarà disponibile la versione definitiva del CUD 2009, e le bozze del modello IVA 2009 e 770.

Tags:

CASSAZIONE: la tassazione del TFR va fatta in base alla localizzazione della prestazione

martedì, novembre 11th, 2008 | Notizie Fiscali | Nessun commento

Il TFR deve essere tassato in base alla localizzazione della prestazione, lo asserisce la Cassazione nella sentenza 26438 del 4 novembre 2008. Un’azienda italiana deve tassare il TFR corrisposto al dipendente residente estero in base all’imposizione fiscale nazionale, se deriva da un rapporto di lavoro il cui reddito è prodotto nel territorio dello Stato, diversamente, se deriva da un rapporto di lavoro prestato in via continuativa e con oggetto esclusivo all’estero, deve essere tassato in base all’imposizione fiscale di quel paese. Si precisa che la pronuncia riguarda un caso del 1998, prima dell’abrogazione dell’art. 3, c. 3, lettera C del Tuir; la sentenza è interessante per l’interpretazione delle altre norme ancora in vigore, ed in particolare dell’art. 23, 2° c., che recita: “il TFR si considera prodotto nel territorio dello Stato se corrisposto dallo Stato da soggetti residenti nel territorio dello Stato o da stabili organizzazioni in Italia di soggetti non residenti”. E secondo una recente risoluzione dell’Agenzia delle Entrate (341/E del 1° agosto 2008) si considera prodotto nel territorio dello Stato il TFR corrisposto dai soggetti sopraelencati a prescindere dalla circostanza che la prestazione sia eseguita in Italia o all’estero, rilevando solo la residenza del soggetto erogante.

Tags:

LAVORO: chiarimenti sull’apprendistato professionalizzante

martedì, novembre 11th, 2008 | Notizie Fiscali | Nessun commento

Firmata ieri la circolare 27/2008 con la quale il Ministro del lavoro approfondisce sulla gestione dell’apprendistato professionalizzante. Il datore di lavoro non perde le agevolazioni previste se la regione non offre adeguata copertura formativa. Il quadro normativo si presenta ora in questo modo: dove non è prevista una regolamentazione regionale, l’apprendistato professionalizzante si può attivare in base ai dettati contrattuali come definito dall’art. 49, commi 5 bis e ter, DL 276/2003, o in mancanza legge 196/1997; laddove, invece, è presente una regolamentazione formativa esterna del contratto di apprendistato professionalizzante, il datore può attivare il rapporto seguendo questa disciplina, oppure fare riferimento ai contratti collettivi di qualsiasi livello secondo il nuovo comma 5 ter.

Tags:

IL DECRETO SULLE SPESE DI RAPPRESENTANZA

martedì, novembre 11th, 2008 | Notizie Fiscali | Nessun commento

Al varo il decreto sulle spese di rappresentanza. La novità rispetto al primo progetto Prodi, vede un abbattimento del tetto di 200mila euro, penalizzante per le grandi imprese che raggiungono facilmente il limite, e una parametrazione ai ricavi: secondo la loro entità saranno previsti scaglioni con percentuali diverse, con variazioni che vanno dal 1% al 2 per tutte le aziende. Il decreto deriva dalla finanziaria 2008 che ha rivisto le regole delle spese di rappresentanza.

Tags:

LAVORO: circolare dell’Inail sull’assicurazione dei soci

martedì, novembre 11th, 2008 | Notizie Fiscali | Nessun commento

L’Inail taglia l’obbligo assicurativo per i soci di società. E’ prevista la loro iscrizione solo se svolgono in ambito alla società un’attività manuale, o abbiano un rapporto di lavoro subordinato. Fino ad ora l’attività del socio era assicurabile se questi svolgeva una prestazione d’opera manuale, o sovrintendeva al lavoro altrui offrendo una collaborazione di tipo funzionale con l’attività della società. Da questo momento, cioè con l’emanazione della circolare 66/2008, questo requisito non è più sufficiente. Pertanto, sono assicurabili: i soci che prestano attività manuale, i sovrintendenti in virtù di un rapporto di lavoro subordinato, gli amministratori, sempre con tipologia di rapporto come descritto, l’amministratore unico se presta opera manuale partecipando al lavoro della società, o se sovrintende al lavoro altrui senza partecipare al processo produttivo.

Tags: ,

Search