Archive for settembre, 2008

UNICO 2008: oggi la scadenza dei termini di presentazione, e non solo …

lunedì, settembre 29th, 2008 | Notizie Fiscali | Nessun commento

Oggi è l’ultimo giorno utile per la presentazione telematica del modello Unico 2008, del modello Iva autonomo 2008, del modello 770 ordinario. Si considerano tempestivamente inviate le dichiarazioni trasmesse entro il 30 settembre, anche se poi il file viene scartato; dovranno essere corrette e ripresentate entro cinque giorni dalla comunicazione di scarto dell’Agenzia delle Entrate. Il 30 settembre è anche il termine per rimediare agli errori commessi in relazione dell’anno 2007 con la presentazione di Unico correttivo nei termini o di Unico 2007 integrativo a favore. Ed ancora: è l’ultimo giorno per chiedere il bonus incapienti di cui all’art. 44 DL 159/2007; è l’ultimo giorno per sanare le irregolarità del 770/2008 versando le ritenute omesse; i contribuenti che hanno commesso errori nella compilazione del 770/2007 (periodo d’imposta 2006) possono avvalersi del ravvedimento lungo e presentare il modello rettificativo; infine, scadono i termini per la comunicazione di opzioni e revoche in relazione ai regimi di determinazione dell’imposta e dei regimi contabili.

Tags:

NUOVI CODICI TRIBUTO PER F24

venerdì, settembre 26th, 2008 | Notizie Fiscali | Nessun commento

Con tre risoluzioni diffuse ieri, sono stati istituiti nuovi codici per F24. Due codici servono per la restituzione delle somme dovute a titolo di incentivi fiscali (art. 2, c. 26, legge 350/2003) in base all’art. 83, c. 28-octies, DL 112/08, che la Commissione Ue ha dichiarato aiuti di Stato, e sono: 5056 per il capitale, e 5057 per gli interessi. Sono in vigore dal 2 ottobre prossimo e si inseriscono nella sezione Erario indicando come anno di riferimento quello in cui si è beneficiato dell’incentivo. Nuovo anche il codice Piem: “credito d’imposta concesso ai sensi dell’art. 6 legge regionale del Piemonte n. 9 del 23/04/2007″, operativo dal 13 ottobre; và indicato nella sezione Regioni, colonna importi a credito compensati, codice 13, anno cui si riferisce il credito. In ultimo il codice 6808, “credito d’imposta in favore di imprese per costi sostenuti relativi a ricerca industriale e sviluppo precompetitivo”, operativo dal 2 ottobre, da indicare nella sezione Erario.

Tags:

COMMISSIONI TRIBUTARIE: la CTR Puglia permette la detrazione dell’Iva non esposta in dichiarazione

venerdì, settembre 26th, 2008 | Notizie Fiscali | Nessun commento

L’accertamento di maggiori ricavi da parte del Fisco comporta rilievi tributari ed anche Iva. La Ctr Puglia, sezione di Lecce con sentenza n. 509, ha esposto la sua posizione in merito alla rilevanza dell’Iva di fatture passive non esposte in dichiarazione. Il caso parte da una verifica dove venivano accertati maggiori ricavi con conseguente addebito di Iva; di contro, il contribuente esibiva costi documentati prima non considerati per un evidente collegamento delle operazioni eseguite a nero. Prassi e circolari in merito vogliono che la fattispecie di costi possono essere portati in deduzione del reddito se derivanti da “elementi certi e precisi”; non è così, però, ai fini Iva. Il Collegio giudicante è stato di diverso avviso, dando ragione al contribuente delle sue motivazioni di avvantaggiarsi, fornendone prova, di eventuali e possibili detrazioni Iva.

Tags:

FINANZIARIA 2009 – ANTICIPAZIONI

giovedì, settembre 25th, 2008 | Notizie Fiscali | Nessun commento

Il pacchetto fiscale inserito nel disegno alla legge Finanziaria 2009 porta con sé una serie di proroghe e agevolazioni: si parte con la conferma dell’aliquota agevolata Irap per l’agricoltura, si consolidano le agevolazioni fiscali e previdenziali alla pesca costiera, si confermano le deduzioni forfettarie e il credito d’imposta per la tassa automobilistica, si concedono aiuti alla piccola proprietà contadina; ed ancora sconti Irpef per gli asili nido, abbonamenti ai trasporti, gli insegnanti potranno ottenere lo sconto Irpef del 19% per le spese sostenute a fronte dell’aggiornamento professionale, e restano operative le agevolazioni Iva e Irpef per chi ristruttura casa. Prevista, infine, una riduzione dell’accisa sulle spese di riscaldamento.

Tags: ,

IRAP: la base imponibile dopo le novità della Finanziaria 2008

mercoledì, settembre 24th, 2008 | Notizie Fiscali | Nessun commento

La finanziaria 2008 ha modificato i criteri di determinazione della base imponibile IRAP: le società soggette IRES calcolano il tributo in base alle risultanze del conto economico; le imprese individuali e le società di persone in contabilità ordinaria, possono optare per il calcolo dell’IRAP come le società di capitali, diversamente osserveranno i nuovi criteri di determinazione. In sintesi i nuovi criteri: componenti positivi sono i ricavi art. 85 TUIR; l’eventuale differenza positiva delle rimanenze di beni e servizi. Componenti negativi sono gli acquisti di merci o materie prime; i servizi; gli ammortamenti e i canoni leasing. Gli oneri diversi di gestione sono detraibili per i soggetti IRES, non menzionati per i soggetti IRPEF; stessa cosa dicasi per plusvalenze e minusvalenze; le immobiliari di gestione: se soggetti IRES tassano e deducono ricavi e costi così come imputati al conto economico; se soggetti IRPEF non deducono i costi relativi all’immobile. Gli studi di settore non rilevano per i soggetti IRES, rilevano per i soggetti IRPEF.

Tags: ,

SOCIETA’: la nuova disciplina dei conferimenti

martedì, settembre 23rd, 2008 | Notizie Fiscali | Nessun commento

Il DL n. 148 del 4 agosto 2008, in vigore dal 30.9.2008, prevede una nuova disciplina dei conferimenti nel capitale sociale delle S.p.a. diversi dal denaro in sede di costituzione e di aumento del capitale stesso, dando così attuazione alla Direttiva 2006/68/CE che modifica la Direttiva 77/91/CEE sulla costituzione delle S.p.a. e sulla salvaguardia e sulle modificazioni del capitale sociale. In particolare, vengono introdotti nuovi articoli che prevedono quanto segue: se il conferimento ha ad oggetto valori mobiliari o strumenti del mercato monetario non occorre la perizia giurata se il loro valore non supera il prezzo medio ponderato al quale siano stati negoziati nei sei mesi precedenti; se il conferimento ha ad oggetto beni o crediti non occorre la perizia nel caso in cui il valore di tali beni non superi il valore equo risultante da un bilancio approvato da non più di 1 anno o il valore equo risultante da una valutazione redatta in data non anteriore di oltre 6 mesi.

Tags: ,

LIBRO UNICO DEL LAVORO: chiarimenti Inail

lunedì, settembre 22nd, 2008 | Notizie Fiscali | Nessun commento

Dal 18 agosto 2008 è obbligatorio istituire il Libro unico del lavoro al posto dei soppressi libri paga e matricola (fermo restando il periodo transitorio fino al 31 dicembre 2008). Il Libro unico può essere tenuto, per la durata di 5 anni, in alternativa o presso la sedelegale dell’impresa, oppure presso il professionista autorizzato. Il Libro unico deve essere tale anche in presenza di più posizioni assicurative o di più sedi di lavoro e non può essere tenuto in forma manuale. Chiarimento importante è dato dall’Inail con la nota del 10 settembre scorso, n° 7095 in merito alle comunicazioni annuali riepilogative: non è più obbligatorio produrre alla sede Inail entro il 31 marzo di ogni anno il prospetto riepilogativo delle retribuzioni.

Tags: ,

LIBRO UNICO DEL LAVORO: la vidimazione per gli agricoli

lunedì, settembre 22nd, 2008 | Notizie Fiscali | Nessun commento

Viste le segnalazioni pervenute dalle Strutture territoriali riguardo ai datori di lavoro agricoli, in merito alla vidimazione del Libro unico del lavoro, è stato inoltrato sia dall’Inps che dall’Inail apposito quesito alla Direzione generale per l’attività ispettiva del Ministero del lavoro, per chiedere chiarimenti in merito all’Ente preposto alla vidimazione: nel decreto ministeriale di attuazione del Libro unico del lavoro, l’Inail viene individuato come unico ente preposto ad effettuare la vidimazione. Tale operatività allo stato è impossibile per l’Istituto che non possiede una banca dati di detti soggetti. All’uopo, si attendono istruzioni sull’argomento una volta acquisito il parere dal competente Ministero, al quale è stata suggerita la convenienza di mantenere l’attuale sistema di vidimazione presso l’Inps (datori di lavoro agricoli) e presso l’Ipsema (datori di lavoro marittimi) durante tutto il periodo transitorio (fino al periodo di paga relativo al mese di dicembre 2008 e, quindi, fino al 16 gennaio 2009).

Tags: , ,

LAVORO: diffuse le linee guida per le ispezioni

venerdì, settembre 19th, 2008 | Notizie Fiscali | Nessun commento

Diffuse le nuove linee guida per i controlli degli ispettori del lavoro in azienda. Le parole d’ordine sono: certezza e trasparenza. Dopo l’ispezione il datore di lavoro riceve: un verbale di primo accesso, con il resoconto delle operazioni compiute, e un verbale di accertamento e notificazione con gli addebiti rilevati. La programmazione degli interventi è realizzata in base alle diverse realtà territoriali; le denunce prevedono accessi in azienda solo se fallisce la conciliazione monocratica, intesa come prassi costante e obbligatoria. Le denunce anonime non hanno seguito. Gli accessi in azienda devono essere rapidi e sistematici, evitando duplicazioni di interventi e con uniformità di comportamento. Eventualmente gravi cause dovessero rendere necessaria la sospensione, questa può essere adottata dalle ore 12 del giorno successivo; in edilizia e agricoltura solo dopo la fine dell’attività in corso.

Tags: , ,

VERBALI DI CONSTATAZIONE: è definibile anche l’IRAP

giovedì, settembre 18th, 2008 | Notizie Fiscali | Nessun commento

I verbali di constatazione ammettono solo le violazioni sostanziali e riguardano: imposte dirette, IVA, IRAP, addizionali e contributi previdenziali (circolare 55/E Agenzia delle Entrate di ieri). E’ precisato delle violazioni a carattere sostanziale che consentono l’emissione di un accertamento di tipo parziale, in materia di imposte dirette e IVA. Restano fuori le violazioni formali e quelle che richiedono una verifica. I verbali dovranno riportare l’indicazione “che le violazioni possono formare oggetto dell’adesione”; in calce, che l’adesione si effettua con il modello approvato il 10 settembre u.s. Si evidenzia, inoltre, la diversità esistente tra questo verbale di constatazione e l’ordinaria procedura di accertamento con adesione: quest’ultimo si perfeziona con il pagamento delle somme dovute o della prima rata, l’altro con la notifica del successivo atto di definizione dell’accertamento parziale.

Tags: , ,

INAIL: denuncia nominativa degli assicurati per i titolari artigiani

mercoledì, settembre 17th, 2008 | Notizie Fiscali | Nessun commento

L’Inail precisa che i datori di lavoro artigiani non rientrano tra i soggetti per i quali è previsto l’obbligo di invio della denuncia nominativa degli assicurati; e ciò, in quanto, i titolari artigiani sono già tenuti a comunicare il proprio codice fiscale e gli altri dati contenuti nel modello Dna e nella denuncia di inizio attività e, pertanto, esonerandoli dall’obbligo di invio della denuncia nominativa degli assicurati si evita una duplicazione di adempimenti.

Tags: , , ,

DETRAZIONE IRPEF ABBONAMENTI TRASPORTO PUBBLICO LOCALE

mercoledì, settembre 17th, 2008 | Notizie Fiscali | Nessun commento

Si informa che ai sensi dell’articolo 1 comma 309 della Legge n. 244/2007 – Finanziaria 2008 – e come chiarito dalla circolare dell’Agenzia delle Entrate n. 19/E del 7 marzo 2008, per ottenere la detrazione IRPEF del 19% per le spese sostenute nell’anno 2008 per l’acquisto di abbonamenti ai servizi del trasporto pubblico locale, regionale ed interregionale è necessario: 

- conservare tutti i tagliandi di abbonamento sui quali è riportato il numero della tessera personale di abbonamento;

- con l’entrata in funzione del sistema imob.venezia, conservare gli scontrini di ricevuta, da richiedere al momento dell’acquisto dell’abbonamento;

- accompagnare detti titoli di viaggio da un’autocertificazione, resa dal contribuente in cui si attesta che l’abbonamento è stato acquistato per il contribuente o per un suo familiare fiscalmente a carico, effettuata nei modi e nei termini previsti dalla legge (dichiarazione sostitutiva di atto notorio di cui al D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445, art. 47, la cui sottoscrizione può non essere autenticata se accompagnata da copia fotostatica del documento di identità del sottoscrittore).

La spesa annua massima ammessa ad usufruire della detrazione IRPEF del 19% è pari a € 250,00 per ogni contribuente, compresa quella sostenuta per eventuali familiari fiscalmente a carico.

Si ricorda che la detrazione in questione è valida solo per l’anno 2008.

In allegato, si veda anche il testo della circolare dell’Agenzia delle Entrate n. 19/E del 7 marzo 2008, nonché il prospetto dei codici dei servizi di trasporto Actv, ammessi ad usufruire della detrazione, e relativi valori.TARIFFE DI ABBONAMENTO IN VIGORE NEL 2008

Tags: , ,

CONTRIBUENTI MINIMI: la UE approva il regime agevolato

martedì, settembre 16th, 2008 | Notizie Fiscali | Nessun commento

La UE approva con effetto 1° gennaio 2008 il regime agevolato dei minimi introdotto dalla Finanziaria 2008. Questa decisione tranquillizza tutti i contribuenti che ad inizio anno, sussistendo i requisiti (fatturato fino a 30.000euro), l’avevano adottato. Il regime dei minimi avrà comunque vita breve: potrà essere utilizzato al massimo fino al 2010; sono previste, infatti, nuove regole comunitarie volte a fissare una soglia generale di esenzione IVA. Si segnala, anche, la riapertura dei lavori per attuare le nuove regole sulle spese di rappresentanza, rimaste ferme dopo l’elaborazione di una bozza del provvedimento.

Tags: , ,

ADEMPIMENTI: il recupero dell’IRAP

lunedì, settembre 15th, 2008 | Notizie Fiscali | Nessun commento

Come recuperare velocemente l’IRAP dopo la circolare 45/E del 13 giugno 2008? Presentando una dichiarazione a favore entro il 30 settembre, i professionisti possono compensare in F24 l’imposta indebitamente versata con altri tributi. Chi salta l’appuntamento ha sempre 48 mesi dalla scadenza originaria per richiedere il rimborso a mezzo istanza. Problematiche differenti si riscontrano secondo che il rimborso riguardi il 2006, oppure il 2007: nel primo caso, fermo restando la necessità di presentare la dichiarazione integrativa, si dovrebbe presentare istanza di correzione del modello F24 e/o il quadro IQ solo per gestire i versamenti (si attende conferma delle Entrate); nel secondo caso non c’è alcuna integrativa da presentare, al limite si potrebbe presentare Unico 2008 senza modello IQ, girando all’amministrazione l’onere della prova dell’esistenza dell’autonoma organizzazione, o con modello IQ a zero gestendo solo i dati dei versamenti; ed anche istanza di correzione F24 imputando i versamenti IRAP ad altro titolo (es. IRPEF), e poi gestire l’eccedenza di questi tributi nei relativi quadri.

Tags: , , ,

LE SCADENZE DIFFERENZIATE DEI PROCESSI VERBALI DI CONSTATAZIONE

venerdì, settembre 12th, 2008 | Notizie Fiscali | Nessun commento

Approvato il modello per l’adesione al verbale, disponibile sul sito www.agenziaentrate.gov.it, si esamina il calendario delle scadenze. Entro il 30 settembre 2008 và comunicata all’ufficio dell’Agenzia delle Entrate competente, e all’organo che ha redatto il verbale, l’adesione al processo verbale imputato consegnato entro la data di entrata in vigore della legge di conversione al DL 112/2008: il 25 giugno. L’entrata in vigore della legge è il 22 agosto 2008; pertanto si avranno scadenze differenziate: i verbali consegnati dal 25 giugno al 22 agosto scadono il 30 settembre; i verbali consegnati il 23 agosto scadono il 22 settembre (30 gg. dalla data di consegna); e dal 23 agosto in poi a contare 30 gg. dalla consegna. E’ escluso il periodo di sospensione feriale dei termini: dal 1° agosto al 15 settembre.

PROCESSI VERBALI DI CONTESTAZIONE: approvato il modello

giovedì, settembre 11th, 2008 | Notizie Fiscali | Nessun commento

E’ pronto il modello per la definizione del verbali di contestazione. Il modello si compone di un riquadro introduttivo e di due sezioni. Nell’introduzione vanno indicati l’ufficio dell’Agenzia competente per l’annualità oggetto di definizione, e l’organo dell’amministrazione che ha redatto il verbale. Nelle altre due sezioni: nella prima vanno indicati i dati del processo verbale, nella seconda i dati del dichiarante. In caso si tratti di società di persone, l’adesione deve essere effettuata dal legale rappresentante della società, i singoli soci non possono accedere autonomamente alla definizione del processo verbale relativo alla propria posizione. Stesso discorso vale per i soggetti che hanno optato per la trasparenza fiscale. 

STOCK OPTION: la ritenuta scatta sulle assegnazioni dal 25 giugno 2008

mercoledì, settembre 10th, 2008 | Notizie Fiscali | Nessun commento

La circolare 54/E del 10 settembre annota delle precisazioni in merito alle assegnazioni di azioni ai dipendenti. Sono escluse dalle STOCK OPTION le azioni per le quali il dipendente ha richiesto l’assegnazione entro il 24 giugno scorso. In base al DL 112/2008 l’assegnazione di azioni ai dipendenti a prezzo minore di quello di mercato fa scattare la tassazione piena. La differenza tra il prezzo pagato e il valore normale delle azione costituisce il benefit da includere nel calcolo del reddito di lavoro dipendente. Alla vendita il dipendente tasserà la plusvalenza ottenuta partendo dal valore già tassato dal datore. La data di assegnazione è quella di esercizio dell’opzione, anche se i titoli non sono consegnati.

LA STABILIZZAZIONE DEI CO.CO.CO.

martedì, settembre 9th, 2008 | Notizie Fiscali | Nessun commento

Si ricorda che il 30 settembre scade il termine per la stabilizzazione dei rapporti CO.CO.CO. L’art. 7, comma 2 bis, Legge 31/2008 ha infatti stabilito il termine ultimo per stabilizzare le collaborazioni illegittime. Trascorsa tale data non sarà più possibile regolarizzare i contratti non in regola con i requisiti del DLGS 276/2003. Fine mese rappresenta solo la scadenza per la valida stipula degli accordi quadro per le trasformazioni in ambito sindacale, la successiva presentazione delle domande di stabilizzazione all’INPS non sembra avere, invece, un limite temporale.

ANTIRICICLAGGIO: le linee guida del Consiglio nazionale dei commercialisti

martedì, settembre 9th, 2008 | Notizie Fiscali | Nessun commento

Il Consiglio nazionale dei commercialisti e degli esperti contabili ha approvato un documento con le linee guida per effettuare un’adeguata verifica della clientela in ordine alla normativa antiriciclaggio. Il modello vuole semplificare e standardizzare le procedure: si compone di cinque parti. Nella prima si elencano le operazioni rientranti nella verifica e quelle escluse; la seconda delinea la procedura da seguire, se ordinaria, semplificata o rafforzata (per i clienti politicamente esposti, per esempio); le altre tre parti esaminano, rispettivamente, la clientela secondo l’approccio in base al rischio, la trascrizione dei dati raccolti e il controllo costante.

LAVORO: confermato lo sgravio contributivo dell’11,50% per il settore edile

lunedì, settembre 8th, 2008 | Notizie Fiscali | Nessun commento

Confermato, anche per il 2008, lo sgravio contributivo dell’11,50% previsto per le aziende del settore edile (G.U. n. 190 del 14/08/2008). Come si ricorderà, la legge n. 247/2007 ha reso strutturale il beneficio contributivo, stabilendo il 31 maggio di ogni anno la verifica di Governo degli effetti determinati dalle disposizioni in materia di minimale imponibile contributivo per il settore edile, al fine di valutare la possibilità che si possa confermare o rideterminare per l’anno di riferimento lo sconto contributivo. Si ricorda che per fruire dell’incentivo è necessario il possesso della certificazione di regolarità contributiva rilasciata dalle Casse edili e la mancanza di condanne passate in giudicato per violazioni in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro.

Search